Euro: estrema speculazione ribassista. Ma occhio a QE3 ed Euronews.

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Speculazione mercati: il ruolo dei derivati sull’andamento del cross EUR USD

Il peso e l’importanza della speculazione in questa particolare fase di mercato è nota. Dominano trading system e intelligenza artificiale. Gli investitori, quelli veri, stanno alla larga fintantoché non si chiarisce un po’ la situazione.

Nel frattempo però i mercati sono sempre aperti ed in movimento. Il nostro Euro, che fa acqua da tutte le parti, è preso di mira dalla speculazione in modo evidentissimo. Mai come oggi lo short sul cross EUR USD è stato così forte. Guardate il grafico.

Ovvio il contributo anche degli hedge funds che non hanno fatto che peggiorare questa situazione.

Chart by Scott Barber

Al momento non si vedono segni di inversione. Area 1.20 è ormai ad un tiro di schioppo. Ma certi estremi prima o poi dovranno essere ridimensionati. Oggi però la tendenza resta inevitabilmente ribassista. Occhio però, oltre che alle news in arrivo dall’Eurozona, anche a quanto accade oltreoceano.

Following the release of the disappointing May’s jobs report, some market observers start a mass round of speculations on the next Fed move in order to boost the weakening recovery of the U.S. economy. Some see the Fed extending Operation Twist, while other anticipate another round of quantitative easing “QE3″. Economists at Morgan Stanley even go as far as putting 80% chance for QE3 at the Fed’s June meeting. It’s true that the possibility of QE3 has increased in the light of this jobs report, but it seems that real money is not yet convinced. Dow is down 1.8% on the day and the EUR/USD can’t sustain any move above 1.24. But even if the Fed introduce QE3 in June, the negative impact on the single currency from the European headlines will easily outweigh any USD slide. “The current ‘back and forth’ phase of political brinkmanship will bring both EMU and the value of the EUR to the edge of the abyss and back again in a circular fashion multiple times in the coming months and quarters,” said Mitul Kotecha, the head of global FX strategy at Crédit Agricole CIB. That makes “selling the pair on any meaningful rallies” the most sound strategy in the near to medium term with 1.21 as an initial target and then a test of 2010 low at 1.1875. (Source) 

Beh, immaginate un po’ cosa potrebbe succedere, anche solo a livello speculativo (ricoperture) se venisse annunciato un QE3 assieme a qualche news positiva per l’Euro?

Ve lo lascio immaginare.

Sostieni I&M. il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI

 

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Euro: estrema speculazione ribassista. Ma occhio a QE3 ed Euronews., 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Commenti (n° 2)Commenta

  1. Qe3+notizie positive per l’euro= piange il tedesco ( esportatore). Ma siamo poi sicuri che i tedeschi siano così interessati a far andar meglio le cose? Più di qualche dubbio mi pongo.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. in realtà dici è esattamente la vsione della Germania di breve,.
    Lei sta beneficiando in modo eclatante della debolezza degli altri paesi. Si finanzia ad un tasso ridicolo, ad esempio. Mentre invece gli altri…
    Ma è un comportamente che NON ha futuro. Di conseguenza….alla fine pagheranno dazio anche loro se non cambiano le cose.

    Leggi questo articolo, riassue bene il tutto…

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-06-02/grazie-merkel-casa-brucia-081038.shtml?uuid=Abjs67lF

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)