Eccessi di CONFIDENZA nel MONDO PERFETTO

Scritto il alle 18:15 da Danilo DT

Ormai sembra proprio che il mondo perfetto sia diventato realtà. Certo, non è proprio perfetto, ma per lo meno è quello che tutti gli economisti volevano ritrovarsi.
Fateci caso, ma ci troviamo con una serie di coincidenze positive per certi versi impressionanti e per altri versi quasi inquietanti.
Di tutto questo ho parlato nel video TRENDS che ho pubblicato nel week end.
Tanto per cominciare la volatilità è azzerata ed il grafico dello SP500 è diventato impressionante. Come mai?

Il grafico settimanale non sarà proprio diventato una retta ma poco ci manca. Quindi cosa c’è di meglio di una borsa che sale progressivamente in modo costante, senza scossoni, regalando ricchezza artificiale a tutti i risparmiatori che quindi non possono far altro che addirittura continuare a comprare?
E questo mercato è aiutato dal connubio tra governi e banche centrali, tutti operanti in un’unica direzione: abbattere la volatilità, contrastare il sentiment negativo, e REGALARE a tutti le condizioni per una FIDUCIA incondizionata.
Come spiegavo nel video, le banche centrali ormai hanno addirittura cancellato il fascino dell’incertezza. Tutte hanno disegnato degli schemi molto dettagliati del futuro. Ed il mercato si spetta, quindi, che tali schemi vengano rispettati.
In Europa sembra essere arrivata la ripresa, le banche si percepiscono più solide, la stessa Italia sembra uscita dal tunnel. E non c’è incertezza che regga.

Guardate alla Catalogna. Ormai anche il rischio di un break out viene narcotizzato e magicamente la percezione del rischio sparisce. Temete per l’ISIS? Ormai qualsiasi cosa accada, viene assorbita in modo quasi indolore. Vi fa paura la Corea del Nord? A vedere la reazione dei mercati, sembra proprio un “non problema”. Temete per i colpi di testa di Trump? In realtà le ultime news sulla riforma fiscale danno indicazioni forti su quello che potrebbe arrivare. E quindi anche questa fonte di rischio sembra assopirsi. Vi crea un po’ di disagio il sentiment sulla crescita economica USA e le future trimestrali? Beh, tutto va a gonfie vele ed il futuro non potrà che addirittura migliorare. Persino il tanto controverso settore immobiliare USA, quello protagonista della crisi subprime, sembra tornato più forte che mai. Sull’argomento preferisco stendere un velo pietoso, intanto però questa è la situazione registrata da Fannie Mae.

Stesso discorso lo possiamo fare per un altro controverso mercato, quello immobiliare cinese, assieme al sentiment dei consumatori di cui tante volte abbiamo discusso sul blog. Guardate voi stessi.

Potrei ancora continuare, ma credo che il concetto sia chiaro.
A questo punto, quando tutto va nel verso giusto, quando le cose vanno come e dove si volevano far andare, quando tutto sembra sotto controllo…che cosa possiamo aspettarci?

In realtà NULLA, perchè tutto va per il meglio. Quindi il premio al rischio è quantificabile in questa situazione?

E quindi, forse, bisognerebbe incominciare ad avere un pensiero “contrarian”. Il mercato sconta già il meglio, quindi il rischio che stiamo correndo è che qualcosa non vada per il verso giusto, o peggio ancora che qualche situazione data per certa, cambi in corso d’opera.
Un granello di sabbia che si infila nei meccanismi e blocca tutto il processo.

Ovvio, è un discorso che al momento continua ad essere prematuro. Le tendenze parlano chiaro, i mercati anche. Chi esce oggi rischia di perdere delle occasioni, ma credo che i tempi siano maturi per partire con qualche take profit. Ma questo è il dettaglio, ciò che più mi interessa sottolineare è che il mondo perfetto (che poi perfetto non è) potrebbe portare a qualche delusione. Statene certi, prima di arrivare a tanto, interverranno dei “correttori”. Intanto però il quadro merita un po’ di attenzione. E la storia insegna. Quando si raggiungono tali eccessi di confidenza, nel medio termine l’atteggiamento “contrarian” paga.

Ma questo, come sempre, è uno stupido parere di un blogger che al momento, per dirvela tutta, continua a partecipare alla festa ma tengo le antenne ben dritte perché mi aspetto che a breve, la festa volga se non verso il termine, quantomeno ad un cambiamento.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
Eccessi di CONFIDENZA nel MONDO PERFETTO, 10.0 out of 10 based on 7 ratings
3 commenti Commenta
ironblade79
Scritto il 6 novembre 2017 at 18:50

Se continui a dire che ci sono dubbi sulla salita l’SP500 arriverà a 5.000… Di piuttosto che sei positivo e che vedi che può salire ancora, almeno forse è la volta buona che un -30% lo fa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 6 novembre 2017 at 21:07

come si fa a non essere d’accordo…… non si intravede un misero break out…. !!!!!!
non so neppure che commenti aggiungere ….. mi sembra ovvio dire che è tutto troppo facile….
e poi ??????

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

alplet
Scritto il 7 novembre 2017 at 10:37

In giro si dice che il mercato si scuoterà da gennaio. Sotto le feste la tradizione tiene. Però secondo me sono poche le cose sicure. Tutto può accadere: anche da oggi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+