E se fosse che…

Scritto il alle 09:39 da Danilo DT

Stamattina, come tutte le mattine, stavo spulciando i vari grafici. Oggi è un giorno che potrebbe essere importante. E’ il giorno del FOMC, dove il buon BB (Ben Bernanke) dirà che intenzioni ha sui tassi di interesse USA. Molti di voi sicuramente conoscono un vecchio detto: “Buy on rumors, sell on news”. Certo, questo detto si addice ad operazioni societarie (tipo fusioni, M&A, scorpori, ecc). Però potrebbe anche succedere che, per stavolta, sia valido anche per la giornata di oggi.

I sondaggi sono per un -25 bp

Andando a leggere i vari sondaggi, sembra chiaro che il mercato sconti in modo evidente un taglio di 25 bp, anche se molti sperano in una “cesoiata” più aggressiva. Ma la maggioranza è per un -0.25% oggi e per un ulteriore -0.25% al 30 gennaio 2008. Ma prima di allora di acqua sotto i ponti ne deve ancora passare molta… Ma torniamo al mio discorso iniziale, ovvero sui grafici.
Come ho anticipato prima, oggi potrebbe essere una giornata importante. Sia per il taglio dei tassi e sia per il discorso che BB farà a seguito della comunicazione ufficiale della manovra espansiva.
Il rischio quale potrebbe essere? Ad esempio, il buon Ben Bernanke potrebbe dire che taglia ancora una volta e che la situazione però è peggiore del previsto, oppure che ha le mani legate in merito a futuri tagli. Chiaramente tutto questo sarebbe molto negativo per i mercati. E tutto questo andrebbe a collimare con la situazione grafica degli indici. Mi spiego meglio…

S&P 500: siamo arrivati?

sp 500Prendiamo come esempio il grafico del mio benchmark, l’indice SP 500. Come potete notare, la trendline viola ha perfettamente retto come previsto e ora si trova in prossimità di quella resistenza dinamica beige che potrebbe sbarrare la strada ad ulteriori rialzi. La cosa interessante è che uno scenario molto simile lo troviamo con il DAX (nuovamente sui massimi periodali) e con l’SP MIB (a contatto con la trendline ribassista. E se il mercato cogliesse la palla al balzo, rifacendo partire un’onda correttiva? E’ un’ipotesi. Ma quando più grafici collimano, la possibilità di vedere un movimento di chiara direzionalità aumenta decisamente. Ovviamente.. potrebbe anche succedere “l’imprevedibile “ per il sottoscritto, ovvero una rottura rialzista. A quel punto…ci dovremo riorganizzare…

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+