DRAGHI, TASSI e BCE: non facciamo di tutta erba un fascio

Scritto il alle 10:56 da Danilo DT

bce-taglio-tassi-interesse

A scanso di equivoci, vorrei sottolineare un importante tassello che, secondo me, molti non hanno ancora capito sulla politica monetaria di Mario Draghi.
Innanzitutto un fatto: ricordate quando è partita la fase “espansiva” della BCE?
Non ve la dico ma ve la faccio vedere.

E’ il famoso “Whatever it takes”, nato fondamentalmente come scudo protettivo dell’Euro e del debito pubblico dei paesi periferici. Se questa era la missione primaria della BCE, non può che esserlo anche oggi, visto che tutti siamo coscienti del fatto che il QE ha avuto effetti limitati sulla crescita economica.

Guardate questo grafico. In bianco l’operato della BCE, con un ultimo rally legato ovviamente al QE, paragonato all’andamento dell’Eurostoxx50, che in questo caso ci interessa relativamente, e con le due linee dei tassi: in viola il rendimento del Bund 10yr e in verde quello dell’Euribor 3 mesi. E notate bene, ho usato il Bund perchè non volevo infierire.

BCE-qe-rendimenti-tassi

La chiave sta nelle frecce. E’ evidente che con una politica monetaria molto espansiva, i tassi sono crollati. E fin qui nessuna novità. Ma badate bene, Mario Draghi non vuole andare a comprimere TUTTI i tassi per sempre sullo ZERO. In realtà è evidente che la sua mission primaria sarà quella di continuare a comprimere verso il basso, tenendoli vicino allo zero il più possibile, i tassi a breve (leggi Euribor) proprio per dare alle banche l’ossigeno necessario per poter proseguire con la loro attività. Ma sulla parte lunga della curva il discorso cambia. Draghi infatti mira ad un’impennata dei rendimenti, che sarebbero anche benvenuta se accompagnati da una crescita economica.

spread-euribor-3-mesi-vs-swap-30-anni

Questo grafico illustra il tasso a 3 mesi confrontato a quello a 30 anni swap. Come vedete la tendenza è ancora negativa ma, si spera, se c’è ripresa magari avremo una rottura. Ed è quello che Draghi spera, per un ritorno in un’area di maggiore normalità.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
DRAGHI, TASSI e BCE: non facciamo di tutta erba un fascio, 10.0 out of 10 based on 4 ratings
2 commenti Commenta
pecunia
Scritto il 9 giugno 2017 at 12:26

Buongiorno DT!
Mario Draghi passerà alla storia anche per la citata frase.

Grazie per la tua riflessione sui tassi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

john_ludd
Scritto il 9 giugno 2017 at 13:41

Pare che sperino tutti …

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+