Dollaro USA senza freni. Dominano gli short sull’Euro

Scritto il alle 09:58 da Danilo DT

dollaro-usa-nuovi -massimi

Dopo il Meeting BCE di ieri, dove Draghi è stato nelle parole abbastanza accomodante, abbiamo registrato una seduto borsistica abbastanza opaca con chiusura del FTSEMIB in negativo, ma nell stesso tempo ci siamo ritrovati con un Dollaro USA più forte che mai.

La BCE sembra decisa ad effettuare ulteriori manovre espansive, anche se l’azione sembra essere incerta nel timing e nelle caratteristiche. Draghi vuol fare, ma cosa come e quando, dipreciso non si sa…
Sicuramente i titoli di stato, al momento non saranno considerati, avanti con ABS e obbligazioni di tipo “covered bond”, più la possibilità di arrivare anche ai corporate bond, il tutto con l’obiettivo, come detto ieri sera, di gonfiare il bilancio BCE.
Indirettamente quindi Draghi ha “compresso” a parole le curve dei tassi ed ecco che la speculazione è entrata in azione, anche oltre le logiche, anche se, ormai, è protagonista da settimane come principale attrice della debolezza dell’Euro.
Il cross euro/dollaro è sceso fino a quota 1,2405 lasciando sul terreno circa una figura rispetto a quota 1,25 a cui viaggiava prima della Bce. Per la divisa unica europea si tratta dei nuovi minimi a oltre 2 anni.

Grafico Euro Dollaro e posizioni “Large speculator”

large-speculator-euro-dollaro-grafico

Come vedete da questo grafico, la speculazione sta accompagnando e comprimendo le quotazioni dell’Euro in modo deciso e al momento non ci sono segni di inversione. Anche se tecnicamente vedrei abbastanza logico un rimbalzo quantomeno temporaneo dell’Euro.

Grafico Euro Dollaro e differenziale rendimento EUR USD

differenziale-rendimento-2yr-euro-usd

Ma nello stesso tempo vediamo che il differenziale di rendimento a 2 anni tra i bond USA e Euro non è peggiorato ma è a favore dell’Euro. Cosa sta accadendo? Il mercato sta “scommettendo” di brutto in ambito valutario sulla volontà di far deprezzare l’Euro per dare anche maggior ossigeno alle esportazioni. Quindi un cross EUR USD che si muove meno sui fondamentali e più sul trading, anche se, occorre dirlo, non sta facendo altro che riallinearsi al suo valore di “fair value” dal quale si era distanziato ormai da tempo immemore.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…

InvestimentoMigliore LOGO

La nuova guida per i tuoi investimenti. Take a look!

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email (intermarketandmore@gmail.com).
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Dollaro USA senza freni. Dominano gli short sull’Euro, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+