Cross EUR USD: previsto indebolimento della moneta unica a favore del Dollaro USA

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Le parole di Mario Draghi sono state ricche di personalità, di indipendenza e nei toni vanno addirittura in controtendenza con la politica monetaria della FED. Se per la banca centrale americana ormai è stata segnata la strada che porterà al tapering, all’exit strategy e poi chissà, ieri il capo della BCE ha annunciato tassi bassi in area Euro ancora per lungo periodo.

Per una semplice regola economica finanziaria, questo diverso atteggiamento delle banche centrali dovrebbe per certi versi dare un’ulteriore spinta ribassista al cross EUR USD, con un movimento che dovrebbe andare a toccare il supporto di quel famoso trading range di cui tanto ho parlato in passato (1.33-1.27), un canale MOLTO probabilmente ben voluto anche da asiatici ed americani.
Vale a dire, fintanto che il cross EUR USD resta all’interno di quell’area, a noi (americani ed asiatici) sta bene.
Ovviamente occhio ad una eventuale rottura ribassista dei livelli prima citati. La speculazione potrebbe portare l’Euro in aree che non si vedono dall’anno scorso.

Valutazione cross EUR USD

Grafico cross EUR USD

STAY TUNED!

DT

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.0/10 (3 votes cast)
Cross EUR USD: previsto indebolimento della moneta unica a favore del Dollaro USA, 9.0 out of 10 based on 3 ratings

Commenti (n° 7)Commenta

  1. … e casualmente area 1.27 coincide anche con il 61.8 di FIBONACCI.
    Apperò…
    Oggi tutti al mare? BEATI VOI! :mrgreen:

  2. superstardelbene scrive:

    come è costruita la linea rossa del secondo grafico? grazie

  3. superstardelbene scrive:

    superstardelbene@finanzaonline,

    scusa volevo dire del primo grafico…

  4. davide123 scrive:

    In vacanza ancora no.
    Sto attendendo le ferie di agosto, speriamo che il sole che è arrivato duri :-D

  5. davide123 scrive:

    una domanda in passato c’era una correlazione molto forte tra €/usa e borse .

    oggi no , cosa è cambiato ?

  6. superstardelbene@finanzaonline,

    vengono fatti dei calcoli tenendo conto dell’effetto carry trade EUR USD, e quindi considerando le rispettive curve dei tassi

  7. davide123@finanza,

    Diciamo che il mercato sta cambiando decisamente pelle… E le correzioni dei mercati non sono dovuti a shock sistemici ma ad un cambiamento strutturale dovuto innanzitutto delle curve dei rendimenti.