Criptovalute: FLASH NEWS!

Scritto il alle 10:07 da Marco Dal Prà

Nonostante i miei principali temi, quando parlo di criptovalute, siano quelli tecnologici, colgo comunque l’occasione di dare alcune notizie di carattere generale per dar modo ai lettori di rendersi conto di come stia procedendo speditamente l’adozione delle criptovalute anche nel mondo finanziario.

Come volevasi dimostrare, nonostante l’andamento di mercato molto “negativo”, il processo di adozione delle criptovalute nel 2018 è continuato sottobanco con la coltivazione di grandi progetti, dei quali oggi iniziamo a vedere i frutti.

Persino più grandi di quelli che ci si poteva aspettare.

 

Svizzera

La FINMA, la potente autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari, ha rilasciato la prima licenza di gestione delle criptovalute, assegnandola a “Crypto Fund“, che attendeva assieme ad altri competitor l’assegnazione della licenza, riuscendo a spuntarla per prima.
Crypto Fund è un ramo della società Crypto Finance, fondata nel giugno 2017 a ZUG, città svizzera nota per essere aperta alle criptovalute.
La società è già operativa in alcuni ambiti delle criptovalute, come ad esempio l’acquisto conto terzi e la conservazione delle chiavi private

Qui potete trovare la notizia riportata su Swissinfo.ch .

 

Stati Uniti – Fidelity

Dopo circa un anno di test, Fidelity, colosso americano del risparmio, ha deciso di integrare nel proprio portafoglio anche le criptovalute.

La notizia è stata riportata anche da Bloomberg [Link qui], ma anche nei siti specializzati in bitcoin & C. [qui sotto, ccn.com].

What Led the World’s Largest Brokerage to Fully Integrate Crypto After 1 Year of Testing?

 

Stati Uniti – Bakkt

Continuano le notizie e le indiscrezioni su Bakkt, la società istituita dalla proprietà della New York Stock Exchange, che sarà espressamente dedicata alla compravendita ed alla custodia delle critpovalute.

Questa vota a parlarne è Fortune, che intervista un ex dirigente di Coinbase (uno dei più famosi exchange di criptovalute al mondo), che ora è passato proprio a Bakkt; ne ha parlato anche Marco Cavicchioli su Cryptonomist.

Bakkt, “gli investitori istituzionali sono affamati di criptovalute”

 

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+