Corruzione: complimenti a noi. Siamo peggio di Cuba e Ruanda

Scritto il alle 14:30 da Danilo DT

Il CPI si basa su percezioni. Ma proprio la Germania, poco corrotta secondo l’indice, si autodenuncia con un peso della corruzione pari a 280 miliardi di Euro.

Avrete sicuramente sentito parlare del CPI 2013, l’indice di Transparency International che misura la percezione della corruzione nel settore pubblico e politico (quindi un test per valutare la nostra casta politica). Questo indicatore, che viene creato utilizzando una serie di parametri che non vado ad elencarvi ma che potete vedervi CLICCANDO QUI, va a classificare l’Italia al 69° posto nel mondo, con un punteggio di 43/100.

Che ci crediate o no, l’Italia è in recupero, nel senso che l’anno scorso il punteggio raggiunto dal Bel Paese era pari a 42/100. Ma abbiamo ben poco da esserne orgogliosi, visto che ben pochi paesi fanno peggio di noi. E soprattutto incurioscisce sapere che davanti a noi (quindi meno corrotte) troviamo paesi come Cuba, la Giordania, la Namibia, la Turchia.
Ma guardatevi voi stessi la classifica.

Click to enlarge

Al top invece, come nazioni MENO corrotte, troviamo Danimarca, Finlandia, Svezia, Norvegia e Nuova Zelanda. Il peggi in assoluto? Afghanistan, Corea del Nord e Somalia.

Ma è una classifica affidabile?

Ovviamente come tutte le classifiche stilate sulla percezione sono decisamente opinabili. E il caso vuole che, proprio in concomitanza con questa classifica, dove la Germania figura al 12° posto e quindi nelle zone alte della classifica, esce un articolo con questi numeri:

Duecentocinquanta miliardi di euro: a tanto ammontano i danni che la corruzione provocherà quest’anno all’economia tedesca. A sostenerlo è il professore di economia dell’università austriaca di Linz ed esperto di sommerso Friedrich Schneider, in uno studio che mette a confronto la situazione in Germania, Austria e Svizzera. Ancora peggiore è il bilancio tracciato da Schneider per l’Italia: la corruzione, ci spiega, arrecherà quest’anno all’economia italiana un danno pari a 280 miliardi di euro, cioè 20 miliardi in più rispetto al 2011. Una somma di gran lunga superiore a quella indicata a febbraio dalla Corte dei conti, secondo cui la corruzione nel nostro Paese vale 60 miliardi l’anno. (Source) 

Sorry, non ho capito bene. Ora se ne escono gli stessi tedeschi I quali si autodenunciano come paese ipercorrotto con un peso della corruzione pari alla cifra di 280 miliardi di Euro? Ecco che forse ci tocca ammettere che anche questi indicatori come il CPI risultano politicizzati e che forse non rispecchiano la realtà dei fatti.
Anche se noi, nel nostro piccolo, non abbiamo che da migliorare in questo settore.

La mappa della corruzione

Immagine anteprima YouTube

STAY TUNED!

Danilo DT

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto.
Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui, contattami via email.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

I need you! Sostienici!

Buttate un occhio al nuovo network di Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

§ Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news dal web §

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
Corruzione: complimenti a noi. Siamo peggio di Cuba e Ruanda, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

VEDO PREVEDO STRAVEDO tra 10 anni!

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+