COMPASS: i mercati crollano, i portafogli volano

Scritto il alle 10:48 da Danilo DT

Credo che gli schiaffoni dati dal mercato in queste ultime settimane abbiano creato danni notevoli nei portafogli degli italiani, e non solo degli italiani. In un momento come questo, di grande incertezza e volatilità, ho ricevuto diverse email di lettori preoccupati sul da farsi per i propri investimenti.
Timori sicuramente giustificati, in quanto in queste ultime settimane abbiamo assistito a crolli un po’ in tutti i settori: azioni, obbligazioni, materie prime.
In un ambiente così complesso, ancora una volta i portafogli di Compass hanno fatto la differenza. Non solo difendendo ma addirittura generando performance.
Come è già successo in passato, i portafogli di Compass di sono dimostrati molto efficienti anche nei momenti più difficili.

Performance Portafogli Compass

Alpha: il confronto col benchmark

Che dite? Ha difeso bene il capitale? E soprattutto, il Vs portafoglio come si è comportato?

Come è composto ALPHA? Derivati? Prodotti esotici? Obbligazioni pericolose?

Assolutamente no, ALPHA è composto esclusivamente da due categorie di prodotti finanziari: Fondi comuni di investimenti/SICaV + ETF, tutta roba trattata dai più tradizionali broker on line, trattata sul mercato italiano. Il benchmark è 80% obbligazionario e 20% azionario.

Beta: il confronto col benchmark

Notate anche qui la differenza vs benchmark. Benchmark: 50% azioni e 50% obbligazioni


Gamma: il confronto col benchmark

Causa problemi tecnici, non possiamo confrontare il portafoglio con il benchmark Fideuram bilanciato azionario (80% azioni e 20% obbligazioni). Però credo che il grafico parli da solo…

Ovviamente nella costruzione dei portafogli (Alpha come anche gli altri) vengono utilizzati accorgimenti e strategie particolari, mirate soprattutto a difendere il capitale e a sfruttare comunque le fasi particolarmente “bullish” cercando però di limitarne la volatilità.

Morale…si poteva fare di meglio?


Sicuramente si, ci mancherebbe. Ma la costanza della crescita, la bassa volatilità e la qualità degli asset hanno fino ad ora garantito un andamento più che soddisfacente. Ovviamente in futuro, si spererà di fare ancora meglio, ferme restando le prerogative difensive e qualitative di gestione.

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE I REPORT DI QUESTO E DEGLI ALTRI PORTAFOGLI DI I&M.

NOTA BENE: si tiene a sottolineare che questo non è un report di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene
espressa in modo generico. Come in questo caso.

I portafogli Compass vengono inviati agli amici del blog di Intermarketandmore.

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!


Vota su Wikio!
Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
7 commenti Commenta
vichingo
Scritto il 7 agosto 2011 at 19:52

Per lunedì mi aspetto un’apertura positiva dei mercati, perché:
– la notizia del downgrade del debito pubblico americano è una notizia già scontata dai mercati;
– i prezzi dei titoli azionari sono scesi troppo e un rimbalzo tecnico dovrebbe essere imminente;
– L’acquisto dei BTP da parte della BCE dovrebbe essere un’altra ulteriore spinta rialzista.
Dopo queste affermazioni mi sento di dire però che di logiche razionali in questo mercato non esistono, in quanto l’orso e il toro sono pilotati ad arte dalla speculazione. Una cosa che non capisco è infatti il disastro che è successo nelle ultime due settimane, quando si sa che il problema del debito è cosa vecchia e questi vistosi cali dei mercati avrebbero dovuto manifestarsi molto prima………….quindi ho il forte sospetto

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vichingo
Scritto il 7 agosto 2011 at 19:59

……….che le agenzie di rating, legate a grosse istituzioni finanziare abbiano pilotato questi ribassi a fini puramente speculativi. Non escludo però che il panico possa produrre un effetto domino ancora più devastante, ad esempio cosa succederebbe se la Cina vendesse tutti i bond USA?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

bergasim
Scritto il 7 agosto 2011 at 20:14

tel aviv -7,20%, non credo che domani sarà una giornata facile sia per le azioni che per i bond, per non parlare delle materie prime, io provero a sostenere dal mare di cefalù il mercato dei bond a me caro, per l’azionario ci pensera grem.
:mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lampo
Scritto il 7 agosto 2011 at 20:38

vichingo,

Però abbiamo visto che la Cina, a sorpresa, abbia incrementato l’acquisto dei titoli USA negli ultimi mesi…

Per quanto riguarda il panico… non ci credo molto… visto che oramai gli investitori piccoli sono solo una minima parte… per cui, essendo loro quelli più inclini ad andare in panico, stavolta non possono incidere molto rispetto al passato. Se mai sui ribassi attuali avrà inciso l’effetto leva di chi si è scaricato o tutelato. Ma siccome tale effetto è fatto da investitori “professionali”… non dovrebbe durare molto… e lo dimostra la giornata di venerdì in cui dopo un calo del giorno prima di solito si dovrebbe verificare panico… e invece… WS è addirittura tornata in positivo.

Aggiungo poi che i mass-media in questi due giorni sembra quasi si siano svegliati di soprassalto dal loro letargo… e tutti parlano e straparlano dei mercati, ovviamente con tono ultra-negativo e generando ulteriori preoccupazioni.

Tutti buoni motivi insomma per gli investitori “professionali” per entrare sul mercato a prezzi più bassi (grazie anche al fatto che molti piccoli venderanno nei prossimi giorni a causa di quanto dice la stampa economica).

Inoltre tutta questa manna di coinvolgimento mediatico… mi pare molto propizia per motivare un QE3 o qualcosa di simile… per cui per il momento sarei bastian contrario e quindi positivo (almeno nel breve periodo).

Certamente se avrò ragione… sono proprio un branco di “brave persone” che ingannano ad arte e “di concerto” i polli da spennare. Insomma la piccolo investitore… rimane solo la possibilità di perdere soldi :x

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 7 agosto 2011 at 21:59

bergasim,

OCIO alla dichiarazione che sta per uscire. FON_DA_MEN_TA_LE

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 7 agosto 2011 at 21:59

GUARDATE TWITTER QUI A FIANCO! Vi giro i flash in tempo reale!!! :D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

idleproc
Scritto il 7 agosto 2011 at 23:20

La risposta tardiva di un’europa che ha l’acqua alla gola sono politicamente più una dimostrazione di debolezza che di forza… “io speriamo che me la cavo”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+