CDS: crollo del rischio sugli emittenti PIIGS

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Questi sono gli effetti collaterali del bazooca di Draghi. Assicurarsi contro il default di un paese dell’Eurozona tramite un credit default swap, oggi, è diventato molto più conveniente, proprio perché la BCE “protegge” in modo evidente con l’OMT l’incolumità dell’Eurozona.
Minor risciho e quindi prezzi dei bond in salita. Ne conseguono rendimenti in discesa e quindi rischi minori. E quindi CDS più bassi.

Grafico CDS PIIGS (senza Grecia)

Grafico media del CDS di Italia, Spagna e Francia

In realtà, non posssiamo negare che sono scattare le ricoperture di tutti coloro che erano “short” o meglio scarichi di titoli obligazionari dei PIIGS. E indirettamente l’effetto sui titoli bancari è (e sarà) evidente.
Occhio però, la Corte cosituzionale tedesca (12/09) è alle porte…

STAY TUNED!

DT

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.0/10 (3 votes cast)
CDS: crollo del rischio sugli emittenti PIIGS, 7.0 out of 10 based on 3 ratings

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 3)Commenta

  1. candlestick scrive:

    ciao a tutti! consiglio questa lettura per i più curiosi…

    “La crisi come corsa alla felicità”

    http://inmyopinion-1.blogspot.it/2012/09/la-crisi-come-corsa-alla-felicita.html

  2. [email protected] scrive:

    candlestick@finanza,

    Molto bello! Conferma che la madre di tutti i mali è innanzi tutto la crisi dei Valori: una società malata produce solo frutti malati, il trionfo dell’aria fritta a scapito della sostanza. In quell’articolo è spiegato come i beni materiali siano un “surrogato” (termine Freudiano) alla carenza di affetti. Più una società è povera spiritualmente, più consuma ed asserve il potere dei pochi. Una società malata produce finanza malata, politica malata e leggi malate.

  3. articolo interessante ma non mi convincono i dati sulle nuove posizioni dei cds.
    http://www.isdacdsmarketplace.com/exposures_and_activity/weekly_activity
    sarebbe curioso con i dati della prossima settimana vedere se risultano parecchie vendite.
    vedremo!