BUY EQUITY! Solo nel 2000 i cittadini USA comprarono più azioni.

Scritto il alle 12:28 da Danilo DT

E’ interessante spesso guardarsi indietro, cercando di capire dal passato gli errori e soprattutto carpire i segnali che poi hanno portato a forti e violente correzioni. Siamo onesti: tutti parlano di mercato caro, tutti mettono in guardia sul rischio crash di mercato ma nessuno sa dare un timing corretto, proprio perché ci sono elementi che condizionano in modo determinante la prosecuzione del trend rialzista dei mercati finanziari.

Quindi in questo post non troverete né la data, ne l’ora e tantomeno l’ampiezza del prossimo movimento correttivo. Vi informerò invece di una curiosità.

Scomodiamo stavolta un report della FED, ovvero il Financial Accounts of the United States – Z.1  , un report molto ricco che illustra lo stato di salute ed il sentiment del cittadino americano e non solo di lui, focalizzandosi sui flussi dei fondi (e quindi si cerca di capire dove sono finiti i denari degli households, ovvero i cittadini stessi). La cosa che risulta interessante è che questi ultimi hanno investito in equity una percentuale pari al 35,7%, un numero che forse vi dice poco ma che rappresenta il livello maggiore, secondo solo a quello visto con la bolla internet.

Certo, potrebbe non significare nulla e tale percentuale potrebbe anche continuare a crescere. Intanto però testimonia l’eccessivo clima di entusiasmo che gira attorno al mondo dell’equity, giustificato come è noto da una politica monetaria espansiva senza precedenti.

Il clima quindi è ottimo, certo, ma iniziano a sentirsi in lontananza i tuoni della exit strategy, si intravedono i lampi di un’economia che forse la stessa FED ha sopravvalutato (ammissione della Yellen spiegata ieri) e si sente nell’aria quel clima di debt deflation che però ha tolto proprio alle banche centrali molte munizioni che in futuro potrebbero ancora essere sparate, ma senza quell’efficacia che sarebbe necessaria.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (4 votes cast)
BUY EQUITY! Solo nel 2000 i cittadini USA comprarono più azioni., 10.0 out of 10 based on 4 ratings
4 commenti Commenta
adsodimelk
Scritto il 28 settembre 2017 at 12:55

entusiasmo?!? la gente è scarica di equity, il retail in minima parte sta partecipando all’uptrend.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 6 votes)

paolo41
Scritto il 28 settembre 2017 at 12:59

quando assumiamo che i mercati sono influenzati dalla enorme liquidità immessa dalle banche centrali a fronte di acquisto di titoli sia di stato sia emessi da banche, assicurazioni, etc, si dovrebbe dedurre che sono queste istituzioni finanziarie che, con la disponibilità di cash che si è creata, hanno acquistato azioni e che hanno tirato su i valori di borsa.
I cosi detti “cittadini” sono andati a ruota sbilanciando il loro portafoglio sugli assets azionari.
Comunque la tua osservazione ha del merito perché in questo momento non credo che esistano alternative salvo quella di mettere tutto…… nel cassetto o sotto il materasso !!!!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 4 votes)

gainhunter
Scritto il 29 settembre 2017 at 21:36


Uno guarda questo grafico e pensa: che titolo può essere che dopo un’impennata del genere si fa un -30% dal massimo in 3 giorni? Sarà una start up? Una criptovaluta? Un titolo small cap, magari dell’AIM? No, la SNB.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

pistarr
Scritto il 2 ottobre 2017 at 10:54

caro Danilo,
sono settimane, mesi….anni che continui a gridare “al lupo , al lupo” (leggasi–> discesa delle borse, correzione importante) ma, nonostante le argomentazioni solide che proponi a sostegno di ciò, supportate pure da interessanti grafici e tabelle, che trovo utilissime, il mercato (almeno fino ad oggi) ti ha dato contro perché quando il trend è così forte(almeno fino ad oggi) non c’è proprio nulla da fare, tant’e che chi ti avesse “operativamente” ascoltato oggi si mangia i cosiddetti…
Ma nessuna paura, prima o poi avrai ragione e quando sarà, sono sicuro che conoscendo la tua onestà intellettuale scommetto non cadrai nella tentazione di citare il fatidico “io l’avevo detto” (l’affaire diamanti sono un altra cosa)
nel salutarti ti ribadisco tutta la mia sincera stima

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+