Cerca nel Blog

BORSA: “Dead Cat Bounce” e supporti chiave da monitorare

Scritto il alle 12:15 da Danilo DT

dead-cat-bounce-shanghai

Il rimbalzo dei mercati di ieri è sicuramente importante per il morale degli investitori. Ma come molti sanno, quando si arriva a certi livelli di ipervenduto è naturale ritrovarsi con rimbalzi anche importanti, soprattutto se la correzione è stata smisuratamente forte.
E la correzione che ci siamo subiti lo è stato di certo.
Che sia il classico “dead cat bounce”, l’ennesimo rimbalzo del gatto morto? Impossibile dirlo adesso. I grafici ci fanno vedere una figura di inversione interessante in candelstick, soprattutto sulle borse europee. Ma sono figure che devono essere confermate, anche perché il sentiment era arrivato a dei minimi assoluti e quindi il rimbalzo era quasi “normale”.

dead-cat-bounce-sentiment-bearish-sp500

Lo scopriremo presto. Intanto però volevo farvi notare un paio di cose interessanti che mi sono ritrovato ieri facendu un’analisi su Bloomberg.
Innanzitutto uno sguardo al benchmark mondiale assoluto, lo SP500. Ma visto con gli occhi dellì’investitore di lungo termine, cercando di tagliare fuori il  più possibile la volatilità di breve.

Grafico SP500 di lungo periodo

SPX Index chart 2016

E’ evidente l’uptrend guidato dalla trendline azzurra… E poi è altrettanto evidente la fase che possiamo definire molto probabilmente come distributiva. Si è rotta la trendline e il mercato ha trovato un forte supporto in area 1820, un supporto che è importantissimo e che se violato al ribasso darebbe vita ad un downtrend pericoloso per i mercati.
Per fortuna al momento questo livello sta reggendo anche se non siamo assolutamente distnti dal supporto.

Curva future SP500

future-chart-2016-spx

Ma non è tutto. Guardate la curva dei contratti future sullo SP500. La configurazione tanto per cominciare anche se sembra a “U”, è molto piatta. Infatti il gap tra i vari contratti è molto risicato. Ma tre sono le cose che volevo segnalarvi.

1) E’ evidente che gli operatori non hanno le idee chiare.
2) Il livello chiave di 1820 è visibile anche dal grafico del future
3) Sembra che fino a settembre non ci sia la necessaria spinta rialzista

Quindi raccomandiamo la massima prudenza, in quanto il mercato non è assolutamente chiaro su quale direzione prenderà.
Anzi…sotto certi aspetti invece, le cose sono più problematiche.

Grafico MSCI World

MSCI-world-testa-spalle

Per chiudere il cerchio vi posto anche il grafico dell’MSCI World.
Qui il quadro tecnico è già di per se più complesso. Un testa spalle ribassista che ahimè ha già rotto la neckline e che quindi ha prospettive non di certo positive.Vedremo nei prossimi giorni chi avrà la meglio tra i due grafici. Ovviamente facciamo il tifo per la borsa USA, in questo caso…

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!). E se lo sostieni con una donazione, di certo non mi offendo…
Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. Se non ce l’hai o se non ti fidi più di lui,contattami via email ([email protected]). NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (11 votes cast)
BORSA: “Dead Cat Bounce” e supporti chiave da monitorare, 9.8 out of 10 based on 11 ratings
81 commenti Commenta
lorepi
Scritto il 11 febbraio 2016 at 12:37

Ciao Danilo; az….altro che rimbalzo, qui sono dolori! Ho visto che posti su IcebergF. Mi chiedevo: ma perchè Danilo non fa un bel post su cosa potrebbe accadere per i mercati (obbligazionario e azionario) con il prossimo avvento dei tassi negativi. lo trovo un argomento iper interessante e secondo me potrebbe portare anche riflessioni su cosa aspetta chi ha contratto un mutuo per comprare casa CONVINTO (lo sottolineo) che le cose sarebbero migliorate e i tassi non sarebbero saliti (siamo proprio sicuri che il costo del mutuo non aumenterà con tassi negativi??? O le banche faranno un bello scherzetto). saluti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)

Scritto il 11 febbraio 2016 at 13:07

Certo, è iper interessante ma anche iper complesso.
Sui tassi OCCHIO. bisogna distinguere quelli che saranno i tassi del mercato obbligazionario e quelli del mercato monetario.
Se la fiducia tra le banche scende (come con il default Lehman) vedi che fine fa l’Euribor (a quel punto che farà la BCE?)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

jesselivermore
Scritto il 11 febbraio 2016 at 13:12

Ciao dream

Credo che sia partita l’onda finale, la più distruttiva, di questo mercato orso secolare in essere dal 2000.
La cosa è inquietante in quanto le banche centrali non hanno più munizioni, o comunque i mercati hanno preso atto che i vari QE non sono serviti a nulla , LA VERA RICCHEZZA si crea con una crescita economica reale e non nominale da gonfiata da iniezioni di liquidità.Probabilmente è arrivato il GIUBILEO dei debiti MONDIALI, quegli eventi che accadono una volta ogni secolo ( l’ultima fu nel 1929)
Quindi deleveraging totale, default vari, spurgo dal sistema finanziario di tutte le posizioni finanziarie insostenibili ( vedi teoria austriaca del ciclo economico)mantenute a galla da interessi a tasso zero ma in realtà posizione finanziarie inefficienti e insostenibili.
Seguiranno quindi fallimenti bancari, ed un ritorno dei multipli di borsa molto sotto i livelli medi ( P/B E P/E) con un rapporto dowjones / gold intorno ad 1.
Per il mib 40 osservando il grafico su base mensile di lungo periodo, pare che la trend line discendenti si colloca in area 7000- 8000 di mib 40. GIUNTI LI si può ripartire per investimenti di lungo periodo ( min. 3 anni) Non dite che 8000 di mib 40 è impossibile perché come da 50.000 è andato a 12.000 può andare benissimo da 16.000 – 18.000 a 8.000)
IN SINTESI SIAMO DI FRONTE AD UN COLLASSO DEFLAZIONISTICO DI SCALA MONDIALE.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

lorepi
Scritto il 11 febbraio 2016 at 13:19

SPAVENTOSO: RSI su Ftesmib settimanale a 9 (!!!). Tenente presente che nella settimana peggiore di sempre del crollo 2007-2009 non si era mai scesi sotto 13.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

lorepi
Scritto il 11 febbraio 2016 at 13:22

jesselivermore@finanza,

Concordo. Solo che se FTSEMIB scende sotto 12300 completa una figura di rettangolo con obiettivo area 500.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

lorepi
Scritto il 11 febbraio 2016 at 13:25

ATTENZIONE: decennale USA sta completando questa settimana un testa e spalle ribassista che, se confermato, porterebbe il rendimento a 0 (!!!!)….alla faccia della bolla sull’ obbligazionario.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

idleproc
Scritto il 11 febbraio 2016 at 13:41

jesselivermore@finanza,

“vedi teoria austriaca del ciclo economico” concordo largamenente con le tue valutazioni, la scuola austriaca descrive correttamente la dinamica del sistema capitalistico che però nel tempo ha fatto un salto qualitativo interno con l’azione sulla politica economico-finanziaria degli oligopoli e sul loro “controllo” sistemico. Accadrà se perdono il controllo e prima o poi dovrebbe essere inevitabile se non riparte un altro ciclo secolare con allargamento della base produttiva sistemica che può essere creata in vari modi anche geopolitici e questo lo sanno perfettamente… da cui i guai.
Altri come John_Ludd sostengono più o meno che non avremo nessun nuovo ciclo secolare dovuto al problema EROEI, io non sono così pessimista, lo sono su altro… più a breve.

http://www.zerohedge.com/news/2016-02-10/physics-energy-economy

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

idleproc
Scritto il 11 febbraio 2016 at 14:08

PS. Per inciso, gli elementi potenziali sui quali si dovrebbe sviluppare a livello produttivo il nuovo ciclo lungo, sono già in buona parte presenti oggi e sono un salto qualitativo interno al sistema, è sempre funzionata così… tranne alcuni dettagli come la caduta tendenziale del sggio di profitto, l’automazione, l’AI che espellerà sempre più forza lavoro anche molto qualificata e altro.
Viviamo tempi interessanti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

jesselivermore
Scritto il 11 febbraio 2016 at 14:32

lorepi,

VOLEVI DIRE 5000?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

marco72_
Scritto il 11 febbraio 2016 at 14:35

La correzione e’ stata smisuratamente forte … certo … e nonostante questo S&P500 a 1820 significa che e’ ancora circa il 15% piu’ in alto dei massimi del 2007… Significa che lo spazio per la discesa e’ smisurato. Oltre ai massimi del 2007 … occhio ai minimi del 2009 …

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

jesselivermore
Scritto il 11 febbraio 2016 at 14:40

…MOLTI DIRANNO… ecco sono arrivate le cassandre che proiettano target per gli indici di borsa a livelli estremamente bassi..quindi in ottica contrarian con questo pessimismo in giro siamo invece sui minimo e si dovrebbe entrare, di solito questo è vero, pero in questo caso essendo l’onda finale di questo mercato orso secolare la più potente e distruttiva, in questo casi ( come nel 1929) scende tutto, mercati, materie prime, titoli di stato, tutto insieme a collasso anche del pessimismo in quanto è incorso una liquidazione di tutti gli investimenti che si esaurirà quando si sarà esaurita la liquidazione di tutte le posizioni.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 11 febbraio 2016 at 14:48

Lorepi,
Buchiamo 1800 su SP500?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

サーファー
Scritto il 11 febbraio 2016 at 16:33

[il Mio CARO] Guglielmino …

nei momenti topici, appare – Lui vola sempre; ed è in ALTO.

Mi ha sibillato, questo che Vi riporto e che ora leggereTe:

1- “c’è una porta da cui può entrare la buona o la cattiva fortuna, ma di quella porta sei soltanto Tu che tieni le chiavi in mano”;

2- “occorre ripulire perbenino il mercato: troppo tal-quale in giro ed a listino. A tassi rasoterra si può – dopo sarebbe un’Apocalisse”;

3- “quanti caga_sotti e piscia_sotti patentati sto vedendo: sai, Mi fanno pensare che non era/è tutta farina del Loro sacco”;

4- “Saru mo ki kara ochimasu – ossia, anche le scimmie cadono dagli alberi”;

5- “la volatilità è una forza ed è il carburante de/ne/gli affari – anche non leciti”.

サーファー© Surfer [Vi manda un carissimo saluto; a TUTTI – e sempre dall’alto, naturalmente l Li sta stanando Tutti, come sempre!]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -6 (from 6 votes)

サーファー
Scritto il 11 febbraio 2016 at 16:33

[il Mio CARO] Guglielmino …

nei momenti topici, appare – Lui vola sempre; ed è in ALTO.

Mi ha sibillato, questo che Vi riporto e che ora leggereTe:

1- “c’è una porta da cui può entrare la buona o la cattiva fortuna, ma di quella porta sei soltanto Tu che tieni le chiavi in mano”;

2- “occorre ripulire perbenino il mercato: troppo tal-quale in giro ed a listino. A tassi rasoterra si può – dopo sarebbe un’Apocalisse”;

3- “quanti caga_sotti e piscia_sotti patentati sto vedendo: sai, Mi fanno pensare che non era/è tutta farina del Loro sacco”;

4- “Saru mo ki kara ochimasu – ossia, anche le scimmie cadono dagli alberi”;

5- “la volatilità è una forza ed è il carburante de/ne/gli affari – anche non leciti”.

サーファー© Surfer [Vi manda un carissimo saluto; a TUTTI – e sempre dall’alto, naturalmente l Li sta stanando Tutti, come sempre!]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -6 (from 6 votes)

mauriziob
Scritto il 11 febbraio 2016 at 16:40

jes­se­li­ver­mo­re@fi­nan­za,

se non sbaglio il tuo target per SP500 è 500 e tu come tutti non conosci il futuro

nonostante questo anch’io come tutti faccio previsioni pur non conoscendo il futuro, ma se voglio fare trading sono costretto ad immaginarlo perchè un’idea di dove vanno i mercati, su qualsiasi time frame, occorre comunque averla

queste previsioni di solito vengono elaborate sulla base delle proprie conoscenze/analisi (qualcuno usa anche la monetina) e quindi per quanto siano dotte restano sostanzialmente opinioni e non fatti, per cui associare ad una previsione anche una probabilità di rivelarsi corretta darebbe più affidabilità allo scenario previsto; ovviamente se la probabilità di uno scenario è inferiore a 100 significa che esistono anche scenari alternativi, per cui deduco che il target di chi non propone scenari alternativi ha praticamente certezza assoluta

fin qui tutto ok, abbiamo un target di prezzo e magari anche una stima probabilistica però manca un altro pezzo fondamentale di una previsione minimamente credibile cioè il TEMPO e poi a voler proprio essere dei certosini occorrerebbe anche abbozzare una PRICE ACTION

allora,
1.QUANDO SI ARRIVA A 500? (o qualunque altro target tu abbia calcolato)
2. COME CI SI ARRIVA? (stiamo in laterale per 13 mesi e poi si crolla con andamento lineare in 8 mesi? o si scende progressivamente ma inesorabilmente con un decremento medio del 6% al mese? o mille altre domande dello stesso tenore)

rispondere “non so quando e come, ma so che ci si arriva” è una risposta accettabile ma che fa perdere totalmente di credibilità ad uno scenario con target eclatante: -76% dal max 2130 che in valore assoluto (cioè capitalizzazione bruciata) il crollo del 2008 è acqua fresca, comunque tutto è tecnicamente possibile

ultimo: come la penso io
SP500 a differenza di cina ed europa non ha dato ancora segnali di inversione di lungo per cui AL MOMENTO si trova in una fase correttiva, tuttavia guardando ai fondamentali di borsa EPS e P/E e ai fondamentali macro e a tutte le sfighe che incombono sulla povera Yellen questa correzione dovrebbe trasformarsi entro fine marzo in inversione di lungo e quindi in bear market con discesa confermata sotto 1700 (70%); la tenuta di 1700 seguita da forte rally di almeno 120 punti allontanerebbe il bear market (30%) e lo scenario andrà rivisto

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

atomictonto
Scritto il 11 febbraio 2016 at 19:03

Scusate, leggo alcuni che parlano di MIB a 6000 punti. Ci rendiamo conto vero che stiamo parlando di un indice che non arriverebbe mai a quei livelli perché crollerebbe ben prima tutto il sistema finanziario-industriale Italiano e con esso, immaginiamo UCG e ISP che defaultano per non parlare di ENEL e compagni, oltre a tirarsi dietro tutta Europa verrebbe giú l’intera struttura socio-economica Italiana con esiti impronderabili?
Sto cercando di dire che a 6000 punti il MIB non ci arriva perché chiuderebbe ben prima la borsa di Milano (area 10.000-10.500 gia ci sarebbero i primi gravi fallimenti enormi e tutto il castello di carte verrebbe giu) memtre fuori in piazzetta si sparano addosso le fazioni di una neonata guerra civile.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

jesselivermore
Scritto il 11 febbraio 2016 at 19:08

mauriziob@finanza,

CERTO nessuno ha la palla di vetro,

però anche sullo s&p 500 qualche segnale di inversione di lungo io la vedo:

– grafico su base settimanale: mm 26 sotto la mm 50 ed orientate al ribasso ( questa Death cross si è verificata sempre e solo negli altri bear market)
-grafico su base mensile :MACD ISTOGRAMMA NEGATIVO E IN DECRESCITA E linea macd sotto il segnale. QUESTO INDICATORE ha dato questo tipo di segnale sempre solo nei mercati orso e mai nelle semplici correzioni di medio periodo

comunque attendiamo e vediamo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -2 (from 2 votes)

サーファー
Scritto il 11 febbraio 2016 at 19:20

I CAGASOTTI ed I PESCIASOTTI hanno invaso questo spazio – purtroppo!

E NON HANNO NEPPURE IL CORAGGIO DI METTERCI LA FACCIA!

O LA FIRMA.

サーファー© Surfer [i pannoloni non costano nulla: Li danno in sconto – anche quelli. COME LA FACCIA CHE COPRONO]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -7 (from 7 votes)

jesselivermore
Scritto il 11 febbraio 2016 at 19:26

atomictonto@finanza,

L’indice ha toccato 12000 nel 2012 non vedo tutto questa difficoltà ad accettare 10.000. Cmq io ho detto area 8000, perché li passa una trend line di lunghissimo periodo partita dal 1999.
Niente è impossibile, ti ricordo che nel 2000 il mib era a 50.0000 ed ora sta a 15.000.
Se nel 2000 qualcuno ti avesse detto …guarda che toccheremo 15.000 tra 15 anni, ti saresti messo a ridere.Non mi pare cosi assurdo arrivare ad 8000, anzi prima ci arriviamo e meglio è almeno da li potrà partire un vero BULL MARKET SECOLARE DOVE FARE I VERI SOLDI.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 3 votes)

jesselivermore
Scritto il 11 febbraio 2016 at 19:27

LOGICAMENTE INDENDEVO 50.000 DI MIB 40

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 11 febbraio 2016 at 20:35

E il petrolio dove arriverà 5,10,15,20?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

jesselivermore
Scritto il 11 febbraio 2016 at 21:18

lucianom,

non lo so, ma solo solo che quando era a 150 tutti pensavano che il petrolio stava finendo ed ora sta a 28 mi sembra un bell esempio di come sia plausibile anche quello che appare impossibile come ad esempio pensare che il mib possa arrivare ad 8000

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Scritto il 11 febbraio 2016 at 22:14

Calma e sangue freddo ragazzi…
Intanto oggi abbiamo danzato sul supporto dello SP500 tutto il giorno.
E per il resto…
Rileggete il commento di サーファー
e magari riprendetevi anche il mio post http://intermarketandmore.finanza.com/la-grande-normalizzazione-del-mercato-75796.html
Il momento che stiamo vivendo è più unico che raro, ma è anche necessario.
Si spurgano gli eccessi, molte vendite sono probabilmente “obbligate”, il mercato resta secondo me profondamente incoerente. Meglio non cadere nella trappola.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

michi81
Scritto il 11 febbraio 2016 at 22:31

サーファー,

Ciao Surfer, per i punti 1 e 2 potresti essere più chiaro? I tuoi consigli sono sempre molto apprezzati, ma quando sono così oscuri mi trovo costretto a chiederti maggiori delucidazioni.
Grazie, un caro saluto,

Michi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

サーファー
Scritto il 12 febbraio 2016 at 01:25

Questi giorni – od accadimenti – Mi piacciono sempre un sacco.

E Mi diverto, anche – Ti fanno sentire “vivo”, soprattutto. Pur se super impegnato, purtroppo. Pochissimi sono i tempi di recupero.

Escono Tutti dalle (Loro) tane, infatti. O si affacciano dalle redazioni e se hanno tempo – ne dubito assai – dalle sale. Ed iniziano a fare anche i “professorini”. Non sapendo che nulli erano, nulli sono e nulli saranno. SEMPRE!

NULLI.

NON DIMENTICATELO MAI: NULLI.

Un Mio caro Amico, Li/Vi chiama: i bottonisti o scacciabottoni. SOLO! STOP.

E dimenticano il passato – con le relative fesserie.

CapisCi chi vale (sapere e saperi) da chi non vale (“conoscenze reali ED acclarate” ed è anche senza pecunia o al gancio, soprattutto – e quindi va in bambola, per poco, tra l’altro).

Questo “genere/genus” di Persone/Gente NON Le ho MAI SOPPORTATE: (mediamente, anche senza il) PENSANO SOLO A LORO STESSI (GERGALMENTE, AI CAZZI LORO! SOLTANTO – si dice, farsi bellini e le markette quando serve!!! Per poi sparire) – “mai fatte opere di bene a nessuno (ECUMENICAMENTE – per salvare la faccia)”.

MAI!

ONCE UPON A TIME…

uè CAGASOTTI e PISCIASOTTI – occhIO che c’è anche la data col link

PoteTe risparmiare anche sui pannoloni: utilizzaTe la carta dei giornali (serve, come sempre!!!).

Michi (scusaMi se compio errori o refusi – ma scrivo di getto; non ho tempo!)

rammenta cosa (già) Ti scrissi tempo fa (proprio a Te – sarà stato il luglio scorso, se non erro? No!): “tutto si tiene”. Tempo – anche la prossima settimana, metà, od inizio di marzo – e capirai! Vedrai.

IN ANALISI, ora:

l- (sul punto) 1 il discorso è complesso – sia perchè non Ti conosco (SONO SINCERO E TI SCRIVO COL CUORE IN MANO – nel senso della Tua operatività, esposizione e relativo range di rischio – e quindi “sono cieco” nel/sul Tuo “portafoglio”), sia perchè ORA è diverso; il TUTTO – anche da inizio settimana che si sta andando a chiudere. Tutto diverso. Per tanti motivi – più o meno “conosciuti” (dai più, poi/soprattutto – “nulli e ciechi; sempre”).

l- (sul punto) 2, oltre a rimandarTi, gentilmenTe come sempre sei, alla lettura/foto che ho postato appena poco in alto – ai soliti CAGASOTTI e PISCIASOTTI: la prossima volta Vi porto il girello, così imparaTe a muoverVi senza cadere!!! -, Ti scrivo che:

a- dal 1° gennaio 2016 determinate tipi di operazioni “non” si possono più fare – e/nel senso se del caso, chi Le compie Le paga/pagherà salatissimamente, in quanto vanno ad intaccare (pesantemente, in due casi – perchè devono/dovrebbero accantonare delle riserve! FIGURARSI!!!) il patrimonio netto (passivo – e per diversi/successivi esercizi fiscali, soprattutto). Prima erano degli investimenti – ora, non più. A finale: mani legate e/o bengodi artificiale finito;

b- Ci sono “entità” – a vederLe ancora operative, non ho capito il Loro business ed esistenza, “per capirCi”! – che non dovrebbero stare affatto sui mercati – da anni. DECENNI! Io non Mi preoccuperei più di tanto – visto e considerato quanto scritto anche sopra dal DT (“AGENZIA PRONTO INTERVENTO PER SPURGHI ASSORTITI – OPERANTE A PIENO CICLO”);

c- Tanti invocavano lo scoppio delle/di determinate bolle o Mi sbaglio? Hanno scritto anche fiumi e fiumi di poemi! Al dunque, si cagono e pisciano sotto, come sempre – nessuna meraviglia. Sono i classici trasformisti della pagnotta: mangia, bevi – tutto – e chi se ne fotte.

COL SOTTOSCRITTO FANNO/FARANNO POCA STRADA, SEMPRE!

ANZI, NON PARTONO PROPRIO.

Ebbene, ritornando a bomba!

“Alcuni” hanno pre-corso i tempi; furbissimi – conoscendoLi; rammentO/Ando sempre che i Mercati scontano sempre prima determinati eventi (ossia, mandano dei segnali precisi – chi Li coglie si salva e se è in gamba alza su TANTISSIMI DENARI, poi/in seguito) – nel farLe “uscire fuori”, perchè ora il bagno gLi costa/costerebbe (economicamente e contabilmente) poco. Dopo, no: SANGUE DAVVERO AMARO;

d- OGNI ANNO CHIUDONO tra i 6.000/8.000 FONDI D’INVESTIMENTO – ma chi c’era/c’è dietro NON SPARISCE; anzi. Continua e si “ricicla” (IN TUTTI I SENSI);

e- “Alcuni” sono nel “pallone” – ed Ognuno di Costoro poi per motivi diversi; anche per difendersi da Altri (ora del tutto “fermi”, ufficialmente, MA ATTIVISIMI come NON MAI – invece ed in-fatti-“opere”) – e gli UNICI che hanno capito il “giro” – PER DAVVERO, per filo e per senno – sono MOLTO vigili (Li stanno monitorando attentamente).

Questi ultimi, per fortuna, che hanno il comando delle operazioni – perchè sanno gli “astanti”.

TUTTI!

NESSUNO ESCLUSO.

ED A DIFFERENZA dei quaqueri, IO DI QUELLI MI FIDO – PERCHE’ LI CONOSCO BENE.

Un caro saluto e tieni duro – anche ai CAGASOTTI ed ai PESCIASOTTI/PISCIASOTTI (si scrive lo stesso).

PS: la Lehman Brothers (LB) non Ci azzecca proprio nulla in/con questo contesto/scenario – non fu salvata, volutamente – e nonostante l’Area Europea ed AsiatIca fossero in attivo. Per la precisione.

サーファー© Surfer [ 11 FEBBRAIO: La Nostra Signora http://it.lourdes-france.org/pregare/recitare-una-preghiera/preghiere-nostra-signora-di-lourdes Vi benedice. In specie ai puri di Cuore ed ai timorosi-paurosi]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Scritto il 12 febbraio 2016 at 08:11

Hahaahahhah! Cagasotti!
Quanto scritto da サーファー ha a confermare quello che scriviamo da giorni.
Questa NOn è una nuova vicenda Lehman, è un qualcosa di molto diverso…
Secondo NOI, of course…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lucianom
Scritto il 12 febbraio 2016 at 12:59

jesselivermore@finanza,
Dico di più, quando il petrolio era a 160, GS diceva che sarebbe arrivato a 200.
Era in buona fede? Quanto valgono le previsioni di questa gente. secondo me non valgono nulla, anzi ancor peggio…………….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ddb
Scritto il 12 febbraio 2016 at 18:12

Danilo DT:
Hahaahahhah! Cagasotti!
Quanto scritto da サーファー ha a confermare quello che scriviamo da giorni.
Questa NOn è una nuova vicenda Lehman, è un qualcosa di molto diverso…
Secondo NOI, of course…

DT, vedo che hai capito quanto esposto da サーファー
io, purtroppo, non ho capito nulla, neppure il “messaggio” che vuole trasmettere.
Ad esempio “Tempo – anche la prossima settimana, metà, od inizio di marzo – e capirai! Vedrai.”
Cosa intende? Cosa succede la prossima settimana?
E chi sono i “CAGASOTTI”
Oppure
“Alcuni” hanno pre-corso i tempi; furbissimi – conoscendoLi; rammentO/Ando sempre che i Mercati scontano sempre prima determinati eventi (ossia, mandano dei segnali precisi – chi Li coglie si salva e se è in gamba alza su TANTISSIMI DENARI, poi/in seguito) – nel farLe “uscire fuori”, perchè ora il bagno gLi costa/costerebbe (economicamente e contabilmente) poco. Dopo, no: SANGUE DAVVERO AMARO;”
Di quali eventi parla? Quali i segnali?
Potresti sintetizzare il suo intervento?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +5 (from 5 votes)

manuel.finanza
Scritto il 13 febbraio 2016 at 00:47

ddb@​finanza,
concordo con ddb . Surfer che la sua conoscenza di finanza e indiscussa scrive a volte come la Pythia del tempio di Apollo a Delfi che quando chiedevano consigli x il futuro
la risposta era indecifrabile e ogni uno la interpretava a modo suo
scusate anch io non ho capito l intervento di サーファー
sara per i pochi adetti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

gainhunter
Scritto il 13 febbraio 2016 at 18:46

サーファー,

1. Perchè LB non è stata salvata volutamente, secondo la tua view? Ho letto qualcosa a proposito ma mi interessa il tuo punto di vista, se vuoi darmelo.
2. Quali sono le norme che hanno indotto questo deleveraging in corso?
Grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

gainhunter
Scritto il 13 febbraio 2016 at 18:55

E le operazioni che non si possono più fare?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

kry
Scritto il 13 febbraio 2016 at 21:48

gai­n­hun­ter:

E le ope­ra­zio­ni che non si pos­so­no più fare?

Dovrebbe trattarsi di nuove norme fiscali per le imprese giapponesi (… dove nei bilanci ci sono tanti di quei cadaveri … ricordo del licenziamento di un manager italiano dopo 15 giorni dalla sua nomina per ” incapacità ” nel comprendere lo stile della contabilità giapponese. )

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

gainhunter
Scritto il 14 febbraio 2016 at 13:21

kry@finanza,

Grazie Kry
Norme Jap hanno scatenato tutta ‘sta volatilità? Pensavo più a qualcosa legato all’EU, visto dov’è il grosso della leva (in USA -almeno le banche- si sono messe un pochino più in riga dopo il 2008).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

サーファー
Scritto il 25 febbraio 2016 at 00:42

Michi81

SORRY, INNANZITUTTO! E SEMPRE.

SCUSAMI.

Ho letto SOLO adesso – CINQUE MINUTI FA, per la precisione ed anche di sfuggita – la Tua e-mail (del 14 FEBBRAIO scorso – tramite/o per via del DT); in questo periodo, sono outside e DAVVERO SUPER IMPEGNATO (SU DIVERSI FRONTI – con tripli fusi; prossimo vado sul quadruplo).

RE-SORRY.

Stai tranquillo – “tutto si tiene”. NON FARTI PRENDERE DAL PANICO. E NON ESSERE EMOTIVO. MAI (nella Vita, in generale). Altrimenti è la fine. Freddo e razionale.

POSITIVO, SEMPRE.

Quando ho tempo rispondo – attentamente e precisamente (anche agli Altri – CAGASOTTI, PESCIA/PISCIASOTTI, inclusi/SOPRATTUTTO).

In breve/VELOCEMENTE ora – da quello che ricordo dalla lettura della Tua e-mail.

Lo scenario è MOLTO COMPLESSO, perché attualmente si divide in “quadranti” – alcuni molto/ESTREMAMENTE positivi ed altri negativi. Che a seconda POI dei VARI mercati ed “aree” s’intrecciano (da qui la difficoltà a capire determinate cose O LE COSE – in specie, in quest’ultimo caso, se non si ha/hanno la dimestichezza e la visione DEL TUTTO. E DI TUTTI).

TUTTO e TUTTI – Lo riscrivo.

L’esempio (classico) è dettato dal FOREX! E dai liquidi – tantissimi.

Perché (HO SCRITTO) classico?!

Contempla TUTTO e TUTTI – sia come mercati (che Ci siano o meno gl’Insiders – venduti o meno che siano, o a libro paga, poi), sia come aree (od HUBS, precipuamente), sia come conoscenze e tecnicità (Personali e professionali – che ahimé POCHISSIMI hanno su larga scala, indistintamente ed in perfetta simbiosi ed a strati; per tanti motivi).

Gli ultimi giorni di gennaio – e fino al 19 febbraio – ne sono (stata) la dimostrazione lampante.

Oscillazioni su 20%-30% – CON INCREMENTI NELLE TRANSAZIONI sul 50%.

Liquidi, reali.

Quando non mancano è buon segno.

OTTIMO – e capisCi molte cose.

Lascia/Te stare chi si occupa di/del risk management: non sono adatti [unfits, in Inglese slang con la s – un Mio Caro Amico, ormai Li chiama i prezzemolini – Li/Ti rifilano dovunque – con la Loro prosopopea (da/su turnaround, poi) anche in cose/affari/situazioni che (NON) Ci azzeccano nulla].

MARKETTARI. SOLO. ADESSO.

In giro, Ci sono tantissimi STRONZI e PERACOTTARI – in generale. Soprattutto tra i cd. “patentati”.

NON LO DIMENTICARE (DIMENTICATE).

NESSUNA FIBRILLAZIONE, MI RACCOMANDO.

RAMMENTA BENE: gli Hedge Funds a livello globale – in solido ed a poste di bilancio consolidato – hanno chiuso il mese di gennaio scorso con un misero – 0.91%.

Ciao.

gainhunter … e dopo … Kry (come sempre Vi mettete d’impegno)

certe cose si possono dire – scrivere – ed altre meno. O nulla, proprio.

I Japaneses sono allenati alla lotta; GUERRA – dicitur: sanno il fatto Loro. BENE. E non a caso. Non sono fessi.

[Da] Chi Li conosce – hanno avuto l’avallo.

DB in questi giorni – passati – cosa ha fatto?

Le regole valgono per TUTTI – ADESSO anche per chi è quotato – o meno, anche – a Palazzo Mezzanotte (sempre a cavallo tra/del giorno che finisce e del/tra giorno che inizia).

Non Vi abbandono, tranquilli – “abbiaTe fede e pazienza”. Come sempre.

サーファー © Surfer [Molti dimenticano – come sempre – che IO – qua – da DT NON VENDO E NON OFFRO NULLA. MAI FATTO E MAI LO FARO'; e non solo qua, per chi Mi conosce anche/ORMAI da tempo – a differenza di TANTISSIMI ALTRI (ALCUNI SI FANNO CHIAMARE ANCHE INDIPENDENTI – si venderebbero gli Affetti più Cari e i Loro ideali; oltre che l’Animo l “Puro” l Ciao, Lukas!]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Lukas
Scritto il 25 febbraio 2016 at 06:44

サーファー,

Ciao Surfer,…….Qui i cagasotti sono davvero tanti in questo periodo !!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 25 febbraio 2016 at 09:05

Ciao Surfer!
Welcome back!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

サーファー
Scritto il 24 marzo 2016 at 01:45

EccoMi – e Mi scuso per il ritardo ed eventuali refusi.

1- Ddb (Scritto il 12 febbraio 2016 at 18:12)

“DT, vedo che hai capito quanto esposto da サーファー”

Risposta:
normale, visto e considerato che il DT sa (sempre) a chi ed a cosa Mi riferisco; quasi sempre, è meglio scrivere/puntualizzare – così gLi evito casini o rotture, di vario genere.

Tu/Voi – i più, TUTTI – hai/aveTe/avreTe “rapporti” col Medesimo/Sottoscritto solo sul check visivo (i.e., il blog/sito). STOP.

Il Mio motto è: discrezione (sinonimo di purezza, integrità) – SEMPRE, ANCHE NELLA VITA QUOTIDIANA; MINUTA.

Io NON ho mai guardato in faccia a NESSUNO – nella VITA.

A NESSUNO.

Nessuno – senza distinzione (di qualsiasi genere Essa poi sia – Censo, Geografica-Planetaria, Sociale, Professionale: Amici, Conoscenti, Insiders e non, TOP, SUPER TOP): per questo, Mi vogliono bene, Mi rispettano, Mi stimano e Mi chiedono consigli (continuamente e non solo nel/per il settore economico o finanziario, per capirCi).

Se vedo bianco, dico e scrivo bianco.
Se vedo grigio, dico e scrivo grigio.
Se vedo nero, dico e scrivo nero.
Se vedo giallo, dico e scrivo giallo.
Se vedo rosso, dico e scrivo rosso.
Se vedo verde, dico e scrivo verde.

“Catene di Santini vari, passioni, pensieri, convenienze, opportunità” non attecchiscono sul Mio Essere e Cervello – ne sono immune, per fortuna (e per questo, sgamo sempre chi è inquadrato in quel/questo filone – “i seduti ed in attesa … per!”). Non Li reggo – e non fanno parte della Mia Vita (privata).

Mi ritengo molto fortunato. SONO MOLTO FORTUNATO.

“io, purtroppo, non ho capito nulla, neppure il “messaggio” che vuole trasmettere.”

Risposta:
l’ho scritto N-su-N VOLTE!

Quando si manifesta un’”ammuina” – di quale natura o genesi Essa poi sia – si sfrutta; La sfruttano – e così (per) tutte le “situazioni” – ossia, “si entra e si esce” (cioè, si fanno “uscire” determinate cose che erano/sono “celate”). Attentamente.

I tempi o il cosiddetto range temporale può variare – perché entrano “in giuoco” tante cose-variabili (che spesso si valutano SOLO su carta, ma che POI al manifestarsi possono cambiare determinati versi – “direzioni”).

E ciò da parte anche d’insospettabili – i cosiddetti, “perbene” mediamente conosciuti dalle Persone (normali). “Ciechi”, perenni.

A Loro così appaiono! Purtroppo.

Il quadro.

Ci sono 5 livelli d’informazione e/o di “conoscenza/e”.
I primi tre sono di accesso pubblico (il primo ed il secondo anche a portata di Tutti – anche se “lavorati e manovrati”, ma innocui comunque e sempre); il quarto ed il quinto, NO (per pochi; IL TUTTO è molto ristretto – il quinto, praticamente inaccessibile – o in alcuni casi, Lo è-diventa/sono-diventano di “rimbalzo”: quando si verifica/no ciò, entrano in campo le REALI CONOSCENZE (DI CERVELLO, PRATICHE, DI “VITA”, DI RELAZIONI) – e chi Le ha coglie la/e variabile/i che ha/nno fatto o fa/nno girare la “direzione”. La “situazione”, in generale.

Non necessariamente chi ha conoscenze tecniche – anche di altissimo livello, riconosciute, conclamate e/o da TOP – è in grado di capire. Ne conosco TANTISSIMI – ma oltre non vanno, in determinati frangenti o situazioni.

Il cosiddetto “sesto senso” e la dimestichezza in frangenti cogentissimi – per essere grezzo – Lo hanno pochissimi (nella Vita, in generale, COMUNQUE).

“Ad esempio “Tempo – anche la prossima settimana, metà, od inizio di marzo – e capirai! Vedrai.”

Cosa intende? Cosa succede la prossima settimana?

Oppure

“Alcuni” hanno pre-corso i tempi; furbissimi – conoscendoLi; rammentO/Ando sempre che i Mercati scontano sempre prima determinati eventi (ossia, mandano dei segnali precisi – chi Li coglie si salva e se è in gamba alza su TANTISSIMI DENARI, poi/in seguito) – nel farLe “uscire fuori”, perchè ora il bagno gLi costa/costerebbe (economicamente e contabilmente) poco. Dopo, no: SANGUE DAVVERO AMARO;”

Di quali eventi parla? Quali i segnali? Potresti sintetizzare il suo intervento?”

Risposta:
c’è stata una finestra di 10/15/18 giorni – i giorni sono variati, a seconda dei “quadri in divenire”, sullo scenario di fondo – che è stata sapientemente utilizzata. Oltre, NON posso scrivere ora (visto che NESSUNO ne ha parlato, scritto). NESSUNO.

A TEMPO DEBITO, non Mi dimentico – quando sarà di pubblico dominio. Chi Mi conosce da anni, sa che ho sempre mantenuto la parola (non solo qua – scritta e data).

RICORDA E NON LO DIMENTICARE MAI PIU’.

Altri si vendono – e/o si sono venduti; RIPETUTAMENTE. E CONTINUERANNO A FARLO (ANCHE PER UN PELO DI VISIBILITA’; EFFIMERA da BEOTI COGLIONI – QUALI SONO!).

Il Sottoscritto, non l’ha MAI FATTO – e MAI LO FARA’.

E questa è stata ed è la Mia “forza” – anche verso quel quarto e quinto livello (IN PARTICOLARE – di cui testè accennato).

E chi sono i “CAGASOTTI”

Risposta:
Persone come Te – che vanno subito in fibrillazione. E pendono – anche dalla cosiddetta “robba”.

Consiglio spassionato (rivolto a TUTTI): fate/Vi un ATTENTO esame di coscienza (sulle Vostre reali “conoscenze”; dopo aver naturalmente analizzato i Vostri saperi).

Ciao.

2- manuel.finanza (Scritto il 13 febbraio 2016 at 00:47)

Quante volte sei stato a Delfi?!

La Mia prima volta risale all’Aprile del lontano 1986 – per arrivarCi ore ed ore di strada e tornanti (partendo da Atene).

Mi spaventò, sotto diversi aspetti.

Negli anni, poi Mi sono “incuriosito” del Parnaso e Ci sono ritornato N-su-N VOLTE – l’ultima, 2 anni e 3 mesi fa, per la precisione.

Capire e decifrare la sequenza della stratigrafia orizzontale del luogo, Mi è servito a cogliere (appieno) il divenire delle tracce dei vari edifici e manufatti (orientamenti planimetrici, anche molto distanti cronologicamente tra di Loro).

Peculiarità non solo di Delfi, comunque: infatti, i Greci Antichi, aggiungevano e non toglievano mai – riparavano e/o ricostruivano fedelmente tutto ciò che il tempo o le calamità avevano deteriorato.

Fedelmente e con attenzione. Sempre.

Ciao.

gainhunter

su LB il tempo è da venire ancora – aspetta. Lo spezzatino ancora non si è concluso.

“Io non leggo o non l’ho letta” – per farMi capire, ora.

Non è stato, non è – e non sarà – solo il cosiddetto “deleveraging”: i quadri, sullo scenario di fondo, sono stati, sono e saranno diversi. Diversissimi.

E la “leva” è soltanto la pagliuzza (di tante travi – alcune di queste ancora celate – AI PIU’).

Ciao e prego.

kry (semplice, come vedi)

Molti parlano e scrivono di finanza-carta, ma pochissimi conoscono di carta-fisco-contabilità e Finanza.

FidaTi – sono anche i peggiori (Ignorantia legis non excusat – la legge non ammette ignoranza); alcuni TOP sono da brividi.

Ciao.

Saluti a Tutti https://www.youtube.com/watch?v=MNgc4t2SUPE

サーファー © Surfer

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Scritto il 24 marzo 2016 at 08:12

:-D

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 25 marzo 2016 at 08:18

サーファー,

Bentornato e grazie.
Visto l’immagine. Intuito qualcosa, ma se dicessi che ho capito e ora è tutto chiaro mentirei. Limite e problema mio, mi mancano le conoscenze per capire cosa è cambiato. Comunque sono dettagli, l’importante è la tua conclusione. In ogni caso apprezzo e ti ringrazio. Buona Santa Pasqua.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

サーファー
Scritto il 25 marzo 2016 at 14:09

gainhunter

seguiMi, attentamente.

Fondi – Portafogli – Società
l Controllanti/e, Controllati/e, Partecipati/e – Holding (e viceversa – ossia, da Holding a Controllanti/e) l

1- Riserve: tipologie, a cosa servono – per davvero? Da dove “provengono” – per davvero?

2- Dividendi: come vengono distribuiti – tipologie e peculiarità? Iscrizioni – valutazioni effettive (nelle varie operazioni, se e quando vengono effettuate – precipuamente)?

3- Imputazione/i, informazione/i, variazione/i: nel mentre e post – motivi sull’esecuzione/i?

4- Indicazione/i: operatività e bilanci/o – cosa fa/farà fede?

5- Breve, lungo periodo – differenze, osservazioni, coperture (in specie)?

6- Traslazione dall’attivo al passivo (prima mediamente, ora preponderante = diventa/erà prassi): cosa si va/andrà a “colpire”, dunque?

7- Riferimenti di esercizio: quantitativi e qualitativi? Dove? Perchè?

8- Relazione/i: capital management – ruolo (operativo e legale)?

E riparti da 8 fino ad 1.

A- Tu dove vivi? – (non M’interessa saperLo: è solo per farTi capire)

B- Oggi che data è?

C- Anno?

D- Su quale Pianeta vivi?

E riparti da D fino ad A – poi, da 1 a 8 e da 8 a 1.

Non Ti scoraggiare MAI – ossia, entra nel meccanismo, se Vuoi capire le cose. Sempre.

Ps: Io non sto qua col ditino puntato – NON Lo dimenticare/Te MAI.

https://www.youtube.com/watch?v=5ixRWvrkUHo

サーファー © Surfer [Tu che sei appassionato di musica: quante versioni reali Ci sono state?]

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 2 aprile 2016 at 15:28

サーファー,

Grazie per gli spunti e i consigli, Surfer
Sto approfondendo l’argomento, che in effetti spesso non viene considerato adeguatamente, specialmente quando ci sono situazioni di eccesso. Normalmente nella gestione aziendale dovrebbe bastare il buon senso ma siccome spesso manca ci sono le norme a mettere i paletti. Il fatto che si sono dovute adeguare le norme per mettere un freno agli eccessi di fantasia e creatività di una certa finanza la dice lunga su quanto sia diffuso il buon senso.

In merito ai Talk Talk, non saprei proprio rispondere alla tua domanda. La mia cultura non è così approfondita.
Ciao
https://www.youtube.com/watch?v=edvi38VzNGo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

サーファー
Scritto il 2 aprile 2016 at 18:05

gainhunter

– “entra nel meccanismo, se Vuoi capire le cose. Sempre” – (e) per fortuna che l’avevo scritto.

“non saprei proprio rispondere alla tua domanda”
Risposta: due – versione USA ed UK.

NON SEI AFFATTO ATTENTO (a TUTTO), PURTROPPO.

SEMPRE, occhio a tutto – avendo memoria anche del pregresso.

Ciao.

Ddb & manuel.finanza & kry

DOMANDA n.1 – Cosa è la/una mano?

DOMANDA n.2 – Di cosa si compone?

DOMANDA n.3 – A cosa serve?

Le “oscillazioni” sui/dei prezzi dei/sui titoli (“corsi”) delle Banche – sia in generale per l’intero comparto (E NON SOLO per il/del comparto bancario) che per alcune di Esse, poi in particolare -, sono (state) aggravate dalle “dinamiche” sui/dei Mercati (“finanziari”) associate alle interazioni tra i CoCo[1], le azioni ed i Credits Defaults Swaps (CDSs).

In Europa, l’”imposizione” della ripartizione delle perdite sui Creditori Junior nelle “recenti” delibere delle Banche ed il chiarimento dell’importanza dei requisiti del Core Tier 2 per la capacità delle Banche di corrispondere i pagamenti cedolari sui CoCo “potrebbero” aver spostato l’attenzione dei grandi Investitori sulle potenziali fonti di incertezza[2].

In particolare, i timori per la probabilità della cancellazione delle cedole sui CoCo in un contesto di ingenti perdite “riducono” il valore di tali obbligazioni.

Una cancellazione effettiva costituirebbe un evento senza precedenti per i CoCo, come “nuova classe di attività”[3].

Tale previsione ha dato il via (“libera”) ad operazioni di copertura, con i detentori di CoCo che hanno “ridotto” le azioni delle Banche (E NON SOLO di queste) ed acquistato una protezione creditizia a copertura di ulteriori cali dei prezzi dei CoCo, portando ad un forte co-movimento dei prezzi di tali “strumenti”.

Con gli Investitori nei CoCo in difficoltà ed i deboli corsi azionari sono sorte “domande” anche sulla capacità delle Banche – e non solo di Esse – di aumentare in futuro il capitale basato sul Mercato (“se e quando, necessario”).

l- – – – –

-[1]- COnvertible COntingent bond, “note” come obbligazioni ibride convertibili che, in determinate condizioni, si trasformano in azioni, quindi in capitale della Banca che Li ha emessi, alleggerendone sostanzialmente l’esposizione debitoria.

I CoCo sono dunque dei debiti che diventano capitale all’occorenza, quando il Core Tier 1 ratio, il maggiore indicatore della solidità patrimoniale delle Banche, scivola sotto una “soglia pre-fissata”.

In cambio di questo maggiore rischio che viene addossato all’Investitore sono pre-visti dei rendimenti più elevati.

Nel caso in cui una congiuntura particolarmente sfavorevole eroda il Core Tier 1 ratio sotto la relativa percentuale delle attività ponderate per il rischio, scatta la conversione dei CoCo.

L’immissione automatica di titoli sul Mercato tende a diluire il valore delle azioni stesse – e così facendo si subiscono/Vi sono/si verificano dei ribassi in un momento in cui la stessa Banca si trova sotto stress; dal punto di vista patrimoniale l’Istituto/Azienda di Credito si trova/erà tuttavia rafforzato/a.

-[2]- European Banking Authority (EBA), “Opinion of the EBA on the interaction of Pillar 1, Pillar 2 and combined buffer requirements and restrictions on distributions” l EBA-Op-2015-24, Opinion on Maximum Distributable Amount (MDA): December 16, 2015

https://www.eba.europa.eu/documents/10180/983359/EBA-Op-2015-24+Opinion+on+MDA.pdf

-[3]- Il Sottoscrittore di obbligazioni per TOT €-milioni, con durata di TOT tempo, emessa dalla Banca/Azienda/Società rischiosa, copre il rischio di insolvenza del Debitore acquistando un CDS dalla Banca dei derivati per un importo nominale di TOT €-milioni, pagando (mediamente) tra il 2%-3% (anche fino al 5%, 7%) dei TOT €-milioni garantiti.

Se la Banca/Azienda/Società rischiosa non è insolvente, allo scadere del TOT tempo pattuito (all’accensione dell’iscrizione) restituisce il valore dell’obbligazione al Sottoscrittore – che sopporta SEMPRE un costo per essersi “assicurato” tramite l’acquisto del CDS. Tale costo tuttavia riduce il rendimento dell’investimento ed elimina il rischio di perdite da parte del Sottoscrittore.

Se la Banca/Azienda/Società rischiosa è insolvente TOT tempo dopo la sottoscrizione del relativo CDS, il pagamento del premio è interrotto e la Banca dei derivati rimborsa al Sottoscrittore la perdita dei TOT €-milioni (ALL’ACCENSIONE DELL’ISCRIZIONE) subita.

Qualora il merito di credito della Banca/Azienda/Società rischiosa migliora/sse significativamente OPPURE fosse acquisita da una Banca/Azienda/Società più solida dopo TOT tempo, prima della scadenza, il Sottoscrittore delle obbligazioni potrebbe eliminare o ridurre la Sua posizione nel CDS vendendo sul Mercato il rimanente TOT tempo di copertura (e quindi, come testé scritto al -[2]- l’immissione automatica di titoli sul Mercato tende a diluire il valore delle azioni stesse – e così facendo si subiscono – Vi sono/si verificano – dei ribassi in un momento in cui la stessa Banca si trova sotto stress; dal punto di vista patrimoniale l’Istituto/Azienda di credito si trova/erà tuttavia rafforzato/a).

– – – – -l

Così, ciclicità finanziaria e prociclicità bancaria s’intrecciano – nel cosiddetto “bacio della morte”.

Risposta n.2: [OCCHIO] di cinque dita.

Saluti a Tutti e buon week-end.

サーファー © Surfer

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

gainhunter
Scritto il 3 aprile 2016 at 10:11

サーファー,

La fai facile. Per entrare nel meccanismo bisogna conoscerlo in modo approfondito, io ci ho provato e ci provo sempre.

Ok, stiamo parlando degli 007 avicoli e del bail in (non c’era bisogno di fare tanto il misterioso, no?)
Da ignorante mi faccio queste domande:
– perchè sono nati i coco bonds? sono una forma di HY che ha a che fare con i tassi ai minimi?
– a quanto ammontano i coco in circolazione e quanto sono cresciuti? http://www.markit.com/Commentary/Get/17112014-Equities-CoCos-and-securities-lending
– prima del bail in c’era il bail out e prima del bail out c’era un “bail in” condizionato al fallimento effettivo, quindi di fatto ora il bail in serve a evitare il rischio sistemico dato dal dichiarare bancarotta facendo pagare comunque lo scampato fallimento a proprietari e creditori com’era all’inizio; mi chiedo se la necessità di passare al bail out e poi correggerlo con questo bail in non è il risultato del fatto che siamo in debt deflation, cioè la conseguenza di un eccesso di debito con la prospettiva di assistere a numerosi fallimenti, ora non più formali ma comunque fallimenti di fatto
– se non ci fosse stata la crisi finanziaria del 2008 sarebbero comunque cambiate le normative oppure tali cambiamenti servono perchè si è resa evidente la necessità di rendere più solido il capitale?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 3 aprile 2016 at 11:11

サーファー,

Risposta n.2: [OCCHIO] di cinque dita.

Mafia,camorra,andrangheta,sacra corona unita e cosa nostra
quindi
https://www.youtube.com/watch?v=Gc3A__oi3-0

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

kry
Scritto il 3 aprile 2016 at 11:22

gai­n­hun­ter,

” Ok, stiamo parlando degli 007 avicoli e del bail in … ”
Che sia per questo che per risparmiare si sono limitati a chiamarli CoCo(DE’).
A questo punto mi domando : ” Nel momento in cui tali obbligazioni verranno trasformate in azioni che fine farà il consiglio d’amministrazione e l’amministratore delegato ? “. Spero proprio che qualcosa cambi … non come in italia.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

サーファー
Scritto il 3 aprile 2016 at 15:37

kry

No!

NON rientra/no nel/i ragionamento/i – affrontato/i.

[In genere] Loro mettono soltanto il denaro – al resto pensano Altri. In Tutto e per Tutto. Tutti.

Stop [e per sempre].

Ciao.

gainhunter

“La fai facile. Per entrare nel meccanismo bisogna conoscerlo in modo approfondito, io ci ho provato e ci provo sempre”

Non è facile, affatto; sempre scritto e premesso – anche per chi ha acclarate, certificate e davvero elevatissime conoscenze (e tecniche – in Tutti i Settori, quando ne trovi/erai). Ma bisogna provarCi, sempre.

Se Ti alleni, Ti elevi – se Vuoi migliorare; in primis, intellettivamente (se non si fa parte di un Settore e/o non si conoscono affatto Tutti i Settori, precipuamente). In tutto. Altrimenti fai/farai come il palo della corrente: immobile e fisso – per sempre.

Lascia stare i James 007 ed affini o presunti tali (ossia, quasi sempre dei beneamati fuffaroli): Ognuno di Costoro pensa a/per se Stesso – conosce bene, ma NON benissimo, TUTTO l’Ambiente e quindi “gioca” da solo (ossia, Ti da/rà una Sua personale – e quindi parzialissima – visione/interpretazione). Per interessi (non solo economici). Meglio non averCi a che fare – viscidi ed insipienti.

Nella partita in atto, o almeno in quella visibile e riconosciuta dai comuni-minuti, il bail-in è davvero poca cosa. Attecchisce – o meglio, ha attecchito -, perché è andato a colpire l’immaginario collettivo – delle/nelle Persone: ossia, la Loro “personale” robba. Che nulla porta e (si) stringe.

Hanno sentito che Qualcuno ha bussato alla Loro porta – che sia di casa o meno, poi.

C’è Gente che ha accumulato od accumula denaro – sotto varie forme e strumenti -, da e per anni: la media, maggioranza di Costoro, non ne trae/trarrà mai alcun beneficio (sotto tutti gli aspetti).

L’atavico accumulo dell'”animale” – del genere umano, bipide.

Sai quanti ne ho conosciuti e ne conosco?! Di Tutta la scala/piramide sociale, senza alcuna distinzione di Lingue!

Al dunque, con o senza bail-in, non si salverebbe nulla e Nessuno. Tranquillo ed in pace.

“Memento Homo, quia pulvis es et in pulverem reverteris” – Bibbia, Libro della Genesi (Capitolo III, Versetto 19): Ricordati Uomo, che polvere sei e polvere ritornerai.

I CoCo servono – per tanti motivi (alcuni noti ed altri meno). Li definisco: “camere di compensazione”.

1- Svizzera
2- Qatar
3- Singapore

tale era la “fotografia” al 2007-2008 – ed è rimasta tale.

Su ammontare, in genere, avrai solo stime o calcoli basati su studi. Sottodimensionati nel valore, oltre che nelle quantità. Alcuni di questi, “parziali” (come testé scritto sopra). Di reale – come ST. Tommaso che tocca, per capirCi -, nulla. Mai.

“Manufatto-cappotto, etichetta, ufficio, muri – ma interno/i vuoto/i”.

A 360 gradi, per Tutti e senza distinzione.

[IN GENERE] Le normative CAMBIANO continuamente – in Tutti i Settori; ed anche ad intervalli infra annuali. Il “problema” che quando mutano non eliminano il pregresso – e quindi, lasciano ampissimi margini di manovra.

Sotto il profilo prettamente finanziario – che ingloba Tutto e Tutti -, è/diventa un sollazzo; (perché!?) pochissimi hanno dimestichezza o una rete che L’istruisce per davvero (ossia, Li tiene aggiornati, attentamente-scrupolosamente). Ed anche in quest’ultimo caso, si ha/avrà a che fare mai con dei “replicanti”. Il cervello, come la preparazione non s’istilla.

Specialisti in quel ramo, soltanto – che a volte NESSUNO conosce.

Sui fallimenti, il discorso sarebbe lungo ed arduo – e non solo qua dal DT (ossia, francamente in visivo, digitale): intreccio tra ideali (Miei personali), morale e praticità-realtà fattuale.

In breve, oggettivamente.

Nel Mondo Anglo-Sassone sono vissuti in modo tranquillo, pacifico: “ok, si riparte”.

Nel Mondo Latino e parte Orientale (Asia e dintorni) sono vissuti in modo cupo: “stop, sono alla fine”.

In altri “Mondi” sono vissuti-subiti, per “interventi esterni”: “tempo per capire, riorganizzarsi – e si ricomincia pari-pari”. Nella speranza (Loro) nel non incappare nel prossimo “intervento esterno”.

Il patrimonio “vale” sempre più del capitale. Il problema è che Molti non conoscono – o meglio: non conosceranno mai – il patrimonio – e la relativa genesi.

Di solido non c’è nulla – avrebbe detto il Saggio, in altre epoche più grame.

Buona domenica bianco-nera!

サーファー © Surfer

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 4 aprile 2016 at 07:24

サーファー,

Ok, recepito. Come sempre informazioni preziose. Grazie e buona settimana.

kry@finanza,

Oppure i CoCo diventano CoCoDe quando fanno l’uovo (dall’obbligazione esce un’azione).
:)
Buona settimana.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 4 aprile 2016 at 09:40

lorepi:
ATTENZIONE: decennale USA sta completando questa settimana un testa e spalle ribassista che, se confermato, porterebbe il rendimento a 0 (!!!!)….alla faccia della bolla sull’ obbligazionario.

Domanda: settimana decisiva nel breve?
Livelli settimanali da monitorare?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 4 aprile 2016 at 09:41

warrenbuffett@finanza:

Intendo su SP500….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 4 aprile 2016 at 14:00

warrenbuffett@finanza,
Buondì,
sono stato in vacanza una settimana e trovo tutto come prima….che meraviglia. SP500 possiamo dire abbia raggiunto l’ obiettivo in area 2080. Ora vediamo come apre questa settimana. Se aprisse (gap up) sopra la chiusura di venerdì sarebbe interessante. Visto l’ andamento del dax potrebbe anche starci. Vediamo un pò.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 4 aprile 2016 at 16:21

lorepi,
Alla fine ha aperto di un pelo sotto la chiusura di venerdì, in ogni caso a seconda di come chiuderà venerdì si potrebbe configurare un bearish engulfing..
Giusto?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 4 aprile 2016 at 16:23

warrenbuffett@finanza,

NEGATIVO.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 4 aprile 2016 at 18:13

lorepi,
Prox settimana…
Petrolio interessante in ottica 50$$$

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 5 aprile 2016 at 17:21

warrenbuffett@finanza,
NOTIZIA BOMBA!
RETTIFICO: causa assenza su piattaforma vedo solo ora che ci siamo…potrebbe essere una beraish engulfing. l’ apertura di lunedì4 Aprile (2073,19) è stata superiore alla chiusura di venerdì 1 Aprile (2072,78). Morale della favola? Se venerdì SP500 chiuderà sotto 2037,89 si verificherà quanto detto.
Sarà la fine del mondo. Sarò il peggior crollo che si sarà visto negli ultimi 5 anni. E io farò un pacco di soldi andando short
ecco i grafici

Bearish Engulfing settimanle in formazione

Testa e spalle devastante

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 5 aprile 2016 at 20:06

Mi piace!!!!
Ma sembrava apertura a 2072,4…
Rettificata?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

ilribassista
Scritto il 5 aprile 2016 at 20:10

lo­re­pi,

Perdonami ma dove sarebbe il testa e spalla?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 5 aprile 2016 at 21:06

ilribassista@finanza,

Te non ti fare troppe domande. Prima del testa e spalle(che comunque c’è) si formerebbe una bearish engulfing di continuazione rispetto a quella di Luglio 2015. Il che è molto peggio di un testa e spalle! Ti dico cosa farò io; gli altri facciano come meglio credono (d’ altra parte sono eccezionalmente bravo…ma lungi da me voler condizionare gli altri!!!).
Chiusura sotto 2037,89 conferata venerdì alle 22 continuerò a martellare short il mercato perchè quel livello non lo vedremo più per diversi anni.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 5 aprile 2016 at 21:20

Allego il grafico che ho ritagliato il 6 Ottobre 2015 del nostro indice. Quando qualcuno diceva che avremmo fatto faville io vedevo solo un enorme rettangolo. Rettangolo in cui i prezzi avevano toccato due volte il bordo inferiore e due quello superiore. Dato che la terza in analisi tecnica è di solito quella giusta la mia proiezione dava Ftsemib nuovamente diretto verso il supporto in area 12300 (dove quatti quatti ci stiamo dirigendo). C’è un problema (un grosso problema). L’ obiettivo di questa figura. Non lo voglio dire (basta fare due conti) ma una tale ipotesi è compatibile solo con uno shok a livello di banche ed assicurazioni di portata epica e/o fallimenti a catena. Spero di sbagliarmi ma mi capita di rado.

Buona consapevolezza

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 5 aprile 2016 at 21:21

Con chiusura sopra? Si slitta di una settimana in cerca di…?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 5 aprile 2016 at 21:24

Lorepi,
I fallimenti sono molto probabili…
È lì che ci stiamo dirigendo…
Prima le banche… Poi le assicurazioni! Waoooo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 5 aprile 2016 at 21:24

warrenbuffett@finanza,
Troppe coincidenze perchè si chiuda sopra:
1) rendimenti del bund praticaamente a 0
2) obiettivo del doppio minimo area 2080 raggiunto
3) trendline rsi che diceva (quante volte ve l’ho scritto) che eravamo pronti all’ inversione
4) un’ apertura così millimetrica in gup up non è li per caso

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 5 aprile 2016 at 22:21

Lo penso anch’io… Ma… Finger crossed

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

ilribassista
Scritto il 5 aprile 2016 at 22:36

lo­re­pi,

Perdonami ma dove sarebbe il testa e spalla?
lo­re­pi,

Scrivi testa e spalla devastante …
Uno chiede dove sia il testa e spalla … e mi rispondi che il testa e spalla quasi non conta…
Mah …
Comunque sappi che io quando il mercato valeva 42.000 diedi un target finale a 8.000 …

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 5 aprile 2016 at 22:46

ilribassista@finanza,

Il testa e spalle c’è. Punto. Poi fai quello che ti pare.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 6 aprile 2016 at 13:22

lorepi,

Target del… Head and Neck?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 6 aprile 2016 at 14:08

warrenbuffett@finanza,

Area 1600

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 6 aprile 2016 at 14:10

warrenbuffett@finanza,

ops…area 1500…sorry!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

misticluke
Scritto il 7 aprile 2016 at 10:24

Mi indicheresti cortesemente quali strumenti utilizzeresti per shortare?
Poichè l’S&P si sta comunque dimostrando il mercato più forte, dovesse anche arrivare in area 1600/1500, non sarebbe più conveniente shortare solamente il nostro Ftse Mib, che è invece l’indice più debole?
lo­re­pi,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 7 aprile 2016 at 17:03

misticluke@finanza,
Io non opero più su Ftesemib da diversi anni dopo averci perso un bel pò di soldi. L’ analisi grafica su questo indice lascia il tempo che trova. Visto che tutto dipende da SP500, cosa c’è di meglio che operare su questo quando si vede un segnale? Quali strumenti? Roba semplice: etf o etf a leva sull ‘ indice (short ovviamente). N.B. a tuo rischio e pericolo (ovviamente). Fosse mai che mi dicono che dò “consigli operativi”. Io vi dico solo quello che vedo e come mi muovo io. Ognuno faccia le proprie valutazioni.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 7 aprile 2016 at 18:13

lorepi,

Grande !!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 7 aprile 2016 at 18:14

Occhi puntati alle 22!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

warrenbuffett
Scritto il 7 aprile 2016 at 18:15

warrenbuffett@finanza:
Occhi puntati alle 22!!!

Di domani

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

misticluke
Scritto il 7 aprile 2016 at 19:44

Ti ringrazio per la risposta.

lo­re­pi,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 7 aprile 2016 at 20:24

warrenbuffett@finanza,
Chiedo supporto anche a Dream nel caso domani (venerdì) chiudesse sotto quel valore. Se così sarà vedremo le mani forti nelle prossime settimane bombardare al ribasso il mercato (per me, ovviamente) e mi domando: quale potrebbe essere la notizia dall’ economia reale che potrebbero utilizzare i media per giustificare quello che in realtà noi sapevamo già?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 7 aprile 2016 at 21:10

Facciamo un pò il ricapitolo della situazione con i grafici time frime settimanale. Cosa potrebbe succedere se domani alle 22 SP500 chiudesse sotto 2037,89? SP500 potrebbe aver completato una bearish engulfing settimanale identica a quella di Luglio 2015 (presente cosa è successo ad Agosto?) di continuazione di quel ribasso. Attenzione però: questa volta sarebbe molto peggio perchè vorrebbe dire che il rialzo delle passate settimane è stato una trappola ed è servizto alle mani forti per piazzare gli ultimi cerini. E temo, se sarà ribasso, sarà vero panic selling. Obiettivi? guardate il grafico. Primo in area 1810 che raggiungerà però dopo aver bucato la mm a 200. Questo livello è di fondamentale importanza perchè utilizzato da molti fondi hedge per liquidare in massa le posizioni. Una sorta di diga che se superata porta devastazione. Di conseguenza direi di mettere rapidamente nel mirino anche il secondo obiettivo: area 1500.

Per sola curiosità ho fatto anche l’ anlisi, sempre time frime settimanale, su Ftsemib. Qui la situazione è pure peggiore. L’ obiettivo ad oggi è il minimo in area 12.295 (c’è un refuso sul grafico!). Ma sotto quel livello verrebbe completata una figura ribassista nota come rettangolo che avrebbe come obiettivo….AREA ZERO. Lasciamo fare queste previsioni da fine del mondo e guardiamo di gestire bene la situazione su SP500 con grande disciplina.
Un consiglio: nel caso succedesse quanto indicato non pensate “tanto domani risalirà”, “meglio vendere domani”, etc. Io ho perso tanti tanti soldi nel passato e ora ho un gran rispetto del mercato….che ha sempre ragione. Poi ognuno come sempre faccia ciò che è meglio per se stesso.
Ecco il Ftsemib

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

    Scritto il 7 aprile 2016 at 22:06

    Sono d’accordo, mai come in uqesto momento è FONDAMENTALE lo stop loss. Strategia e disciplina ragazzi, remember it!

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)

marcog
Scritto il 7 aprile 2016 at 22:17

BUONASERA A TUTTI.
LOREPI. Nonostante la discussione avuta con Lukas un po di settimane fa e sulla quale non mi va di prendere parte ne di dilungarmi.
Volevo farti i complimenti da anni leggo il blog e rare volte mi e’ capitato a” differenza dei vari forum di finanza” qualcuno che ci metta la faccia sulle proprie analisi e continui cmqe a farlo.Spingendosi al limite…..ci siamo capiti.
Gli americani sono piuttosto regolari e si fanno lavorare abbastanza bene anche con quegli strumenti che a differenza se utilizzati sul nostrano non fanno stare sereni soprattutto se usati di posizione..
Mi riferisco alla semplice operativita’ di un piccolo investitore un vitellino in pratica..tanto per intenderci.e a dire la verita non mi sarei aspettato che li utilizassi.
Aspettiamo dunque credo cmqe che il nostrano abbia ancora l ultimo respiro da fare probabilmete entro l estate ,arrivo’li’ sara’ da vedere se gli usa riusciranno a galleggiare almeno entro tale data prima di accompagnarci sugli ultimi numeri del tuo grafico del ftse.
per ora mantengo entrambe le posizioni se avremo lo spiraglio ne rimarra solo una.
Grazie Lorepi e a Dream che ci ospita.
Buonaserata.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

    Scritto il 8 aprile 2016 at 00:27

    Buonasera a tutti.
    Se tutto va bene, domani torniamo a regimi di maggiore normalità per il sottoscritto.

    VN:F [1.9.20_1166]
    Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 7 aprile 2016 at 22:38

marcog,
Buona serata anche a te e grazie. Vediamo cosa succede domani.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

lorepi
Scritto il 8 aprile 2016 at 08:42

Buongiorno brutta gente!!!
Continuo a leggere da più parti che quello di SP500 non è un testa e spalle ribassista perchè non tornano i volumi oppure perchè è una configurazione grafica strana, etc, etc.
Ora, capisco che chi è caduto nella trappola tesa dalle mani forti “vuole vedere” quello che gli pare….io però ribadisco: sotto 2037,89 di SP500 in chiusura stasera OCCHIO.
Come più volte detto l’ obiettivo di questo “non testa e spalle” sarebbe area 1500. Ma dato che testa e spalle non vi piace vi servo anche un bel triplo massimo (vi piace di più???). Indovinate quale sarebbe l’ obiettivo? AREA 1500!
La differenza tra utilizzare l’ analisi giapponese (quindi entrare short come farò io se stasera chiuderà sotto quel livello) e quella tradizionale è che, con quella occidentale, si dovrebbe attendere la rottura dei 1810 e la relativa conferma del triplo massimo (o della neck line del testa e spalle…il che non cambia una virgola). Questo comporta rischi maggiori, accentuati dal fatto che c’è la famosa mm a 200 gg che se superata potrebbe portare un’ accellerazione del ribasso lasciandoci di fatto fuori da questa occasione.
Ricapitoliamo cosa farò io (voi ovviamente non lo fate): chiusura sotto 2037,89 di stasera aumenterò la mia posizione short con stop loss settimanale sopra 2075,07. Primo obiettivo area 1810. Come vedete rapporto rischio rendimento eccellente. Buona giornata e buon triplo massimo!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!
outlook-2017-iam

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

[email protected]

Commenti recenti
  • [email protected] su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • [email protected] su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • [email protected] su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • [email protected] su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • [email protected] su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • paolo41 su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • Danilo DT su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • [email protected] su TRUMPONOMICS alle prese con gli ESAMI decisivi
  • [email protected] su INVESTIMENTI e RISPARMIO: italiani, popolo di formiche ignoranti
  • daino su INVESTIMENTI e RISPARMIO: italiani, popolo di formiche ignoranti

Google+