BOBL: fine di un optiontrade aggressivo

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Dedicato a tutti coloro che pensano che le nude sono portatrici insane di perdite illimitate

Cronaca di un trade
Il 22 dicembre avevo aperto un trade con opzioni sul Bobl descritto in questo post.
Mi ero posto l’obiettivo di dimostrare una tecnica di copertura con future di una call scoperta quasi at the money(125) qualora il sottostante mi fosse venuto contro. E così è stato (e non poteva essere altrimenti…): il bobl era sui massimi di sempre e già dava rendimenti negativi e quindi avevo scommesso su un ribasso a brevissimo. Invece ha continuato a salire facendo nuovi massimi storici e, ancor peggio, le cose si sono messe male in fretta.
Al primo attacco serio alla call 125 è stato fatto un primo aggiustamento di posizione (nota A, rolling interno, vedere in fondo al post). Il secondo attacco invece ho dovuto pararlo comprando future (nota B) e vendendo contemporaneamente altra call (125.50) per compensare eventuale stop loss. Il razionale di questa tecnica lo trovate alla nota C. Come previsto dalla prima legge di Murphy e dalla murfologia applicata al trading il sottostante nel giro di qualche giorno ha iniziato a scendere con particolare forza mandando in stoploss il future (D) e poi ha cercato pure di mettermi in crisi anche la put aperta col rolling (E).
L’altro ieri poco prima del comunicato Fomc la put l’ho chiusa io senza essere forzato, solo per cautela (F), e il bobl è salito di colpo con tanto di pernacchie ma non importa, ho sacrificato un po’ di guadagno (tra cento imprecazioni) ma la tranquillità non ha prezzo, soprattutto se la posizione da chiudere è già in guadagno. Ieri il bobl ha continuato a salire come un ossesso rimettendo a rischio le due call che a questo punto ho deciso di chiudere entrambe a denti stretti (tra mille imprecazioni), erano pur sempre in buon guadagno e quindi valeva la pena rinunciare ad un’altra fetta di guadagno complessivo. In conclusione, malgrado il sottostante abbia fatto di tutto per fregarmi tant’è che nemmeno un contratto sono riuscito a portare a scadenza, penso di aver riassunto in un mese le principali tecniche di controllo del rischio – anche comportamentali – da attuare quando si vuole fare opzioni scoperte aggressive:
1. scegliere un sottostante con determinate caratteristiche
2. vendere da un lato solo (o put o call, no strangle) poco out the money
3. preparare un piano di controllo del rischio con livelli di intervento e modalità di aggiustamento
4. operare con disciplina attenendosi alle regole che ci si è dati
Il risultato del trade è stato questo:
- gain al netto di tassazione e commissioni: 238€
- ritorno netto sull’investimento: 5,95%
- proiezione ROI netto annuale: 72% circa
Lunedì nuova avventura.

Note
(per maggiori dettagli leggere i commenti del post precedente).
A. chiusa la call 125 a 0,4 (pagato 400€)) e aperti questi nuovi contratti:
- 1 call 125,25 a 0,295 (+295€) e -1 put 124,25 a 0,135 (+135€)
B. comprato future a 125,23 e venduta un’altra call: -1 call 125,5 a 0,28
C. in questi giorni il bobl ha ritoccato il max storico raggiungendo 125,69 e in questo momento è a 125,41 ancora perfettamente inserito in un canale ascendente di medio periodo e senza aver mostrato alcun pullback di valenza daily; mancano ancora otto sedute alla scadenza. LA CALL 125,25 è itm ed essendo coperta al 100% dal future è corretto definirla , l’altra call 125,5 resta scoperta in quanto ho deciso di rinunciare alla eventuale protezione anche di questa con future e di adottare altra tecnica che amplia la didattica di questo trade.
Fintanto che la CC è itm il mio target di guadagno è raggiunto e intatto; apparentemente l’apertura di un’altra call Scoperta (125,5) va ad incrementare questo target. In realtà l’apertura di questa CS non ha l’obiettivo di incrementare il gain ma solo di compensare un’eventuale chiusura del future in stop loss. Fintanto invece che la CC è itm o leggermente otm il mio trade è perfetto e al sicuro, soprattutto se il prezzo si mantenesse fra 125,49 e 124,95 (con la CS ho incassato un extra di 280€ che mi compensa interamente uno stop future a a 124,95) il problema si pone se il prezzo sale oltre 125,50: come difendo la call 125,50?
Innanzitutto la call si protegge da sola fino a 125,78 visto che l’ho venduta a 0,28 e quindi la prima cosa da fare è attendere 125,78 prima di aggiustare. Una volta raggiunto questo prezzo posso fare tre cose:
- attendere ancora sacrificando una parte di gain
- comprare un altro future e vendere una call 126 scad. gennaio
- rollare su mese prossimo
D. chiuso il future in stop loss a 124,97 – obiettivo mensile di guadagno per ora non intaccato – la call 125,25 verrà nuovamente difesa con future a 125,23 idem per la put 124,25 con short future a 124,27 – mancano 5 sedute
E. chiusa la put 124,25 a 0,04 in prospettiva di un esito indesiderato del fomc odierno il gain lordo teorico scende da 450€ a 410€
F. chiusa call 125.25 a 0.035 e ora call 125.50 a 0.015, meglio non rischiare anche se mancano solo 24 h alla scadenza

§§§

Sostieni I&M! Il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
  1. BOBL optiontrade
  2. Optiontrade: payoff gennaio
  3. UNICREDIT optiontrade/3
  4. EURUSD laterale sul brevissimo
  5. Opzioni che lavorano: BUND short strangle

Info su gremlin

[email protected] www.investimentiprotetti.it http://tradeoptiongremlin.wordpress.com/ http://opzionitrading.wordpress.com/ http://minifiboption.wordpress.com/ https://vimeo.com/69794582

Commenti (n° 21)Commenta

  1. paktrade scrive:

    Wow, Gremlin in modalità “operatività smodata”!!! 8)
    E io che l’ho sempre considerato un tipo tranquillo, uno che prende posizione (dopo infinite analisi, ovvio…) e poi si siede sulla riva del fiume e aspetta…
    Che bello sapere che comunque c’è!!

  2. paktrade,

    :D
    ma non finisce qui…

  3. paktrade scrive:

    gremlin,

    Attendo con impazienza! :wink:

  4. Questo week-end si studia…

    Grazie Gremlin

  5. un saluto ai lettori di NAIROBI e dell’Australia

  6. altra leggera scossa di terremoto a milano

  7. vichingo scrive:

    gremlin,

    Boia, anche in Versilia si è sentita una bella scossa, la più forte in assoluto…………sarà contento qualche catastrofista sostenitore della fine del mondo. Godiamoci ancora qualche mese fino al 31 dicembre 2102, intanto speriamo di fare qualche trading azzeccato. 8O

  8. Eccavolo Grem…fa quasi più paura il tuo post del terremoto… :evil:

    ( :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: )

  9. gainhunter scrive:

    Grande lezione! Di metodo e di disciplina.

  10. vichingo,

    ma dopo un ventennio di seconda repubblica che cosa ci può ancora spaventare?

  11. estx@finanza,

    niente trucchi niente inganni, per cui si ripete

  12. Da AQ: Sul terremoto non si scherza…

  13. kassad@finanza,

    il giorno del terremoto io ho fatto un giorno di silenzio nel blog

    noi scherziamo su chi ci governa
    e malediciamo tutti gli amministratori pubblici, politicanti e costruttori che hanno fatto e rubato quello che ormai tutti sanno

  14. kassad@finanza,

    Era una battuta su un’analisi e non sul vostro terremoto. Mi sembrava evidente.

  15. l’avevo capito,e non avevo dubbi, è solo che su queste cose si acquista una sensibilita diversa quando accadono. NEssun problema e spero che nessuno si sia risentito.
    Buon we a tutti.

  16. gremlin,

    Splendida didattica Gremlin per un neofita delle opzioni come me
    Un articolo magnifico
    Spero ne seguano altri
    Grazie

  17. Ciao Grem, quando hai un attimo…

    1) ITM e OTM, stanno per?

    2)La scelta di fare opzioni e proteggersi con un future è solo una preferenza personale o ha senso anche fare il contrario? (Sai che io preferisco il future).
    Si/no, perchè?

    3) scrivi al punto 1 “scegliere un sottostante con determinate caratteristiche”…ottimo ma..hem…quali esattamente? :roll:

    Grazie è stato un post molto chiaro. Grazie!

  18. estx@finanza,

    1) ti mancano proprio le basi… ma per fortuna che ci ha pensato Livingstone
    http://tradingnostop.finanza.com/2011/10/26/labc-delle-opzioni/

    2) è una scelta strategica per implementare un piano di controllo del rischio ma è anche una scelta personale perchè chi non ha mai fatto future non può impostare un risk managemnt plan che contempli future

    3) bassa volatilità e qualche aggancio coi fondamentali, i bond governativi USA/D sono il massimo

  19. gremlin,

    1) …nessuno nasce “imparato”… :P

    Grazie…