BITCOIN: scoppia la bolla speculativa. Ma non è la fine. Questo è solo l’inizio.

Scritto il alle 10:01 da Danilo DT

bitcoin-rally-trading-bubble

Che sia diventato un argomento di moda, questo è chiaro, anche perchè la performance che ha riservato agli investitori e detentori delle criptovalute è decisamente importante.

Il Bitcoin è diventato un grande protagonista del mercato, sia come alternativa valutaria, sia come mezzo di pagamento, sia come valuta rifugio, sia come strumento speculativo.
Il rally del Bitcoin è stato veramente impressionante. E come il Bitcoin, anche la sua criptovaluta antoagonista, Ethereum, non ha di certo scherzato.

Viaggia a passo veloce Ethereum: la valuta virtuale alternativa a bitcoin ha toccato un nuovo massimo storico a 407,10 dollari. Stando ai dati di CoinDesk, si tratta di un rialzo del 5.001% rispetto ai 7,98 dollari del primo gennaio. A sostenere il rally sono in particolare le richieste per i cosiddetti “smart contract”, ovvero programmi che eseguono in modo automatico quanto previsto da un contratto nel momento in cui sono soddisfatte determinate condizioni. (Source

Piccolo problema. Il grande rally può portare anche a grandi correzioni. E così dai massimi di domenica, pari a 3000 $, ora viaggia a circa 2350 $. Sempre un rally mostruoso, certo, ma per chi l’ha comprata mesi fa. Chi invece l’ha comprata da poco potrebbe ritrovarsi in difficoltà. Nulla di più scontato, anche perchè il grafico metteva in evidenza una fase speculativa che doveva esser ridimensionata.

bitcoin-now-chart


Dire dove andrà il Bitcoin, questo non lo sa nessuno, ma di certo questa NON è la morte del Bitcoin. Difficile farne una valutazione, rsta però il fatto che si candida come grande protagonista per i prossimi anni.

Riproduzione riservata

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia. NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)
(Se trovi interessante i contenuti di questo articolo, condividilo ai tuoi amici, clicca sulle icone sottostanti, sosterrai lo sviluppo di I&M!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.7/10 (3 votes cast)
BITCOIN: scoppia la bolla speculativa. Ma non è la fine. Questo è solo l'inizio., 7.7 out of 10 based on 3 ratings
4 commenti Commenta
kry
Scritto il 16 giugno 2017 at 00:22

Essere o non essere questo è il dilemma.

Bulbo di tulipano o Kryptovaluta

certo che se son nella cacca qualcosa mi resta da mangiare … senza dover pensare che una volta connesso potrebbe non aprirsi la pagina.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

luigiza
Scritto il 16 giugno 2017 at 06:55

kry@finanza,

oppure potrebbe non accendersi neppure lo schermo perchè manca la corrente elettrica.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

aorlansky60
Scritto il 16 giugno 2017 at 08:23

Da cosa sono garantiti Bitcoin (e il suo omologo Ethereum) ???

e soprattutto CHI li garantisce ??? Come ???

solo CIECA contagiosa fiducia, credo, come quella che uno storico analista dell’economia (J.K.Galbraith) ebbe a definire come “UNA FUGA DI MASSA NELLA FANTASIA” quando si ritrovò ad analizzare le cause che portarono al crak di W.S. del 1929 e della conseguente crisi economica che ne seguì;

quando leggo che queste cripto-valute attuali costituiscono “mezzo di pagamento, sia come valuta rifugio, sia come strumento speculativo” a me vengono i brividi;

ancora di più quando noto il trend di rialzo che hanno avuto queste valute virtuali nel corso dell’ultimo anno…

ricordo ancora da refusi di cronaca specializzata di quel lontano periodo :


Il valore reale delle aziende non corrispondeva più al valore dei “pezzi di carta” che giravano in Borsa. Di reale c’era solo una cosa : un colossale castello di carta. La grande azienda capitalizzata 1000 ma in realtà possedeva materialmente solo 100. Il titolo Radio (che non aveva mai pagato un dividendo) passò da 85 a 420 dollari nel giro di sei mesi, il 500%. I magazzini Ward da 117 a 440 dollari. I prezzi crescenti delle azioni incoraggiavano sempre più persone ad investire; si era diffusa la convinzione collettiva che i prezzi delle azioni fossero destinati solo a salire. Tale clima di fiducia alimentò quindi ulteriori rialzi e creò una gigantesca bolla speculativa.

altri esempi passati di follia collettiva…

E quella che stiamo commentando qui non è solo “la bolla”, ma una delle tante tantissime BOLLE accese ed alimentate che vagano silenti, che sommate l’una all’altra formano IL MOSTRO (come qualche analista l’ha già definito).

L’uomo è davvero un essere molto particolare; non impara mai dai propri errori commessi; ma soprattutto oggi come 5000 anni fà, vale ancora il detto che per 2 o 3 astuti e intelligenti (che solitamente conducono THE GAME, ogni sorta di GAME che abbia a che fare con “profitti”) in rapporto ci sono 2000 o 3000 idioti, elevati alla “n”, sempre pronti a farsi abbindolare. (“idiota” non è riferito ad alcuno che interviene e scrive su questo blog, sia chiaro).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)

kry
Scritto il 16 giugno 2017 at 09:44

lui­gi­za@fi­nan­za:
kry@​finanza,

op­pu­re po­treb­be non ac­cen­der­si nep­pu­re lo scher­mo per­chè manca la cor­ren­te elet­tri­ca.

Verissimmo ed infatti volevo scriverlo.
Ogni tanto cerco di essere meno negativo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+