Baltic Dry Index (BDIY): i noli marittimi lanciano segnali di crisi

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Non sto certo ad annoiarvi su cosa sia il Baltic Index  , preferisco rimandarvi alla pagina dedicata CLICCANDO QUI.

Come detto in passato, il Baltic Index o Baltic Dry Index, resta un importante leading indicator, un parametro per valutare il tenore della crescita economica, visto che la maggior parte delle navi viaggiano ancora per vie marittima. Ed in particolar modo, proprio via mare ritroviamo il maggior numero di trasporto merci tra Germania e Cina.
Guardando però il grafico, occorre farsi delle domande.

Grafico Baltic Dry Index

Oggi il Baltic Index è a solo 1105 punti, vicino ai minimi di febbraio 2011. E come vedete, la velocità delle navi continua ad essere molto bassa. Quindi, possiamo dire che sempre meno merci viaggiano via mare e le navi noleggiate, anche per consumare meno carburante, vanno molto più piano.
E sempre sul grafico trovate l’indice dei trasporti marittimi tedeschi. Anche lui in forte ribasso.
A rigor di logica, è normale pensare che con questo scenario il Baltic Index stia scontando una bella recessione in arrivo, anche se i dati macro usciti oggi (OECD) sono stati migliori delle attese, con un evidente rallentamento della discesa.
E non credo che il crollo dei noli marittimi sia dovuto solo alle tensioni presento nello stretto di Hormutz.

Stay Tuned!

DT

Sostieni I&M! Il tuo contributo è fondamentale per la continuazione di questo progetto!

Ti è piaciuto questo post? Clicca su +1, Mi Piace e Twitter” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 8)Commenta

  1. …”visto che la maggior parte delle navi (o merci?) viaggiano ancora per vie marittima”….sei sicuro???
    a dir la verità ho visto una pubblicità dove una barca a vela viaggia per strada e si ferma a fare rifornimento di carburante…..

  2. john_ludd scrive:

    Sul sito di Culle Roche viene monitorato l’andamento del traffico ferroviario come proxy dell’andamento dell’economia USA. Per tutto il 2011 è andato benino o almeno non male e infatti con c’è stata contrazione ma ora…

    http://pragcap.com/rail-traffic-plummets-9-3-to-start-2012

  3. john_ludd@finanza,

    VISTO IERI, BELLA DISCESINA…

  4. Vorrei salutare tutti , sono qui con caposci, vi saluta a tutti e ha detto che spera di poter rientrare con il suo accaunt a dialogare con tutti voi.

    Io invece vorrei chiedere questa cosa.
    Ma se l’economia reale non produce , come fanno ad ingrossare la bolla? cos’è solo finanziaria?
    ma se le banche continuano a strampare all’infinito significa che possono ingrandirla all’infinito?

  5. leone51@finanza,

    Non so se ridere o se piangere… Bene, allora fai i nostri saluti a Caposci, ovvero autosalutati….

  6. Non siamo la stessa persona . cmq grazie ciao

  7. leone51@finanza,

    Forse hai ragione, sarai suo fratello… ripeto, l’IP non mente e che diamine!

  8. Ottimo articolo,da tenere in grossa considerazione per un’eventuale e prossimo crollo dei mercati.Il ribasso del B.D.I. ha sempre anticipato ribassi tra gli indici azionari.Bisognerebbe capire di quanto anticipa,nell’arco temporale, il Baltic dai mercati.In precedenza la differenza era di circa tre mesi ora mi sembra che si sia allungata.