Apple, il giorno del giudizio.

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

E’ il giorno della trimestrale e degli utili per . Il mercato vede una minore competitività, ma i multipli restano impressionanti.

Stasera una delle società più importanti a livello mondiale, la Apple creata da Steve Jobs, ci racconterà come è andato il primo trimestre del 2013.
Da quando è scomparso il grande Steve, sembra che la Mela di Cupertino abbia perso quello spirito innovativo che la contraddistingueva.
Le grandi scommesse del passato, l’Ipod e poi l’Iphone ed infine l’Ipad sembrano non trovare, oggi dei degni successori a livello di innovazione.
Si lavora assiduamente sull’I-watch, l’orologio multifunzione, l’I-TV la televisione, e poi gli schermi pieghevoli, tutti progetti che non aggiungono nulla alle capacità di connessione e alla trasferibilità dei contenuti, vero punto di forza con il Cloud.
In borsa Apple ha perso ben il 43% dai massimi. Ed è lecito attendersi una discesa degli utili.
Ma facciamo sempre molta attenzione. Apple merita comunque una considerazione molto particolare.

Se paragoniamo Apple ad un colosso come Microsoft, Apple oggi è decisamente a buon mercato. Rapporto Prezzo/Utili a 9.10, Prezzo/Ebitda a 5… Non coerenti col settore di cui Apple fa parte. Quindi la speculazione ha indubbiamente avuto un suo ruolo. Si parla anche di una sostituzione di Tim Cook e dell’arrivo di un nuovo CEO. Basterebbe poso per far nuovamente infiammare la passione per la mela.
Chiudo con un’ultima constatazione.
Apple ha in cassa qualcosa come 100 miliardi di USD ( avete letto bene…) e in borsa oggi vale 370 miliardi di USD. Quindi l’azienda Apple da sola vale 270 miliardi.

Bisogna quindi comprare Apple? Come dico sempre, i fondamentali sono una cosa, il TIMING tutta un’altra. Se leggiamo solo i primi, Apple è da comprare, se guardiamo il TIMING allora occorre distinguere bene.

Grafico Apple

PER IL BREVE PERIODO: evidente un figura in candlestick molto vicina a quella che si chiama “morning star formation” (ok anche l’RSI) e quindi nel brevissimo si può ipotizzare un rimbalzo. Inoltre ci siamo appoggiati perfettamente sul 50% di Fibonacci.

PER IL MEDIO PERIODO: altrettanto evidente il fatto che Apple resta sempre all’interno del canale ribassista. Quindi meglio attendere.

Come sempre occhio allo stop loss (fin troppo semplice vedere dove piazzarlo oggi…)

Buttate un occhio al nuovo network di

Meteo Economy: tutto quello che gli altri non dicono

STAY TUNED!

DT

| Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:R_U [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Apple, il giorno del giudizio. , 10.0 out of 10 based on 1 rating
  1. CRB – IL GIORNO DEL GIUDIZIO?
  2. Aspettando il giorno del giudizio
  3. BORSE: Rimbalzo perfetto nei giorni del giudizio
  4. Apple: la mela è matura per essere comprata?
  5. Il mercato ha deciso: detronizzata Apple, la nuova regina è Google

Info su Danilo DT

La corsa è lunga e...alla fine è solo con te stesso (by Big Kahuna) Per sapere CHI SONO, clicca QUI !

Commenti (n° 1)Commenta

  1. (Reuters) – Apple Inc reported better-than-expected second quarter revenue of $43.6 billion, reflecting strong sales of the iPad and iPhone.
    Wall Street’s average forecast for Apple’s revenue was $42.3 billion, according to Thomson Reuters I/B/E/S.

    The company also announced an expanded cash return program for shareholders.

    (la sentivo puzza di rimbalzo…)