Complex del DAX e poi cosa succederà?

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Technorati
  • del.icio.us
  • Wikio IT

Guest post: ancora l’eccellente Brigitrader con un’analisi elliottiana di ottima qualità

Facendo seguito allo scenario Intermarket aggiornato nel Punto della situazione di fine agosto e che ha trovato perfetta aderenza e conferma in quanto proposto poi dai prezzi possiamo affinare con qualche dettaglio relativo ai singoli indici.

Grafico Dax: a che punto siamo? E dove andiamo?

Il Dax, che naturalmente offre sul lungo periodo varie interpretazioni della correzione secolare iniziata nel Duemila e, riteniamo, tutt’altro che conclusa, potrebbe anche interessare nel suo progredire livelli sensibilmente superiori  agli 8000 punti (irregular) prima di entrare nella sua fase di chiusura, per la struttura/e in essere verrà chiamato ad una fase correttiva ribassista di medio periodo.

Tale fase, che permetterà con l’utilizzo del metodo Pureonde, di sgrossare ancor di più gli scenari di grado superiore, troverà il suo avvio alla conclusione della complex (una combinazione di abc) in corso da 5914 del 5/6/2012. I livelli di prezzo raggiunti permetteranno di identificarne poi con più precisone il grado appartenenza e di apprezzane il valore operativo.

Il pattern in corso è una combinazione wxy. Più precisamente posizioniamo la fase di brevissimo in c** di y*. Il livello di controllo entro il quale la c** ha facoltà di svilupparsi è dinamico e passa al momento sopra 7100. Al completamento (ipotesi al momento già possibile per il raggiungimento da parte di c** del suo obiettivo minimale) di y* nulla può vietare al mercato di aggiungere un’ulteriore tre xx-z ma questo è argomento che potrà essere introdotto solo alla rottura del Punto di controllo.

Altre ipotesi meno rilevanti di sviluppo interno della y* (ed in particolare la sussistenza non impossibile di a** di y* in onda v***) verranno eventualmente segnalate

Nel dettaglio, con il beneficio del dubbio di una lettura rigorosamente in realtime, l’interpretazione di onda c* (o in second’ordine di v** di a*) permette di apprezzare una doppia validità per la partenza impulsiva. La prima in azzurro dopo una correzione in wxy da 6890; la seconda in giallo sempre a seguito di un wxy ma con y a triangolo da 6950.

Tempo, prezzi e gradi d’onda faranno chiarezza. Nel frattempo vale il livello dinamico a 7100 prima evidenziato

SOURCE: Pureonde

Brigitrader

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)


VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.0/10 (9 votes cast)
Complex del DAX e poi cosa succederà?, 9.0 out of 10 based on 9 ratings

Commenti (n° 5)Commenta

  1. io seguo sempre!!

  2. daino,

    che dire… anche io
    ma la lettura interna della ipotizzata c* permette, al momento, di contarla indifferentemente in ii** in corso, iv** in corso o v**=c*=y chiusa a 7480. Per cui meglio affidarsi ai paletti di medio che oggi passano a 7170. Sopra tale livello sono congetture poco utili

  3. A proposito brigi, col minimo odierno del mib siamo andati lungo per il t+1 partito il 24/08, quindi ne ha chiuso uno nel mezzo, direi l’ 11/09. Quindi il t+1 in corso è negativo iniziando così la sequenza negativa per chiusura t+3 pertio il 25/07

  4. daino,

    se ben ricordi, causa polarità neutra del T-1 dal 24 al 30 agosto, io avevo adottato la seguente lettura in grafico che mi lascia ancora aperte le residue possibilità di completare il T+2 inverso in modalità ribassista.
    ma anche nella mia lettura appare il primo scricchiolio con una ipotetica sequenza dei Tracy del T+2 di indice + – che lascerebbe il compito di tentare nuovi massimi al 3° tracy e non al 4°

    Come alternativa valida la tua e T+3 in fase di chiusura e T+3 inverso chiuso dopo 52 giorni (1 T+2 e un solo T+1) da confermarsi con un T+1 inverso al ribasso