ANALISI CICLICA: Bund, dove stai andando?

Scritto il alle 09:35 da brigi@finanzaonline

Guest post: analisi ciclica e grafico BUND

 

Il minimo del 28/9 a 138,41 cade dopo 128 giorni dalla partenza di Annuale e Semestrale del 16/3/2012 e nei libri di didattica ciclica la durata scolastica per un ciclo Semestrale viene indicata proprio in 128 giorni.

Di certo il 28/9 abbiamo la conferma di un nuovo T+2 che ha consumato 8 giorni di battito.

Di possibile invece mettiamo sotto osservazione:

* un potenziale  T+3 confermato dal fattore prezzo (swing sul massimo del precedente ciclo Tracy a 140,92) che richiede inappellabile sentenza dal fattore tempo (T+1 al rialzo)

* un possibile nuovo e secondo T+4 ancora tutto da verificare che richiederebbe al T+2 in corso una polarità positiva e/o, quale fattore non vincolante, il superamento di 144,31

Specularmente la lettura del Bund inverso con la ciclicità dei Top fotografa il Semestrale inverso a 84 giorni e nel suo terzo T+2

Affidiamo dunque al doppio controllo ciclico (bottom e top) l’oscillazione mensile che sostanzialmente fotografa:

* un T+2 inverso a 21 giorni e in fase di chiusura in cui non è ammesso un Tracy al rialzo che cerca il suo Bottom

* un T+2 di sottostante a 8 giorni e in fase rialzista che cerca il suo Top…

Top e Bottom dei rispettivi T+2 naturalmente troveranno nei prossimi giorni, in linearità ciclica e nel rispetto della doppia ciclicità, un prezzo e un tempo in cui scambiarsi il testimone.

L’osservazione dei cicli di ordine inferiore permetterà di affinare la stima di quel prezzo e di quel tempo

SOURCE: Appunticiclici

Brigitrader

Non sai come comportarti coi tuoi investimenti? BUTTA UN OCCHIO QUI| e seguici su TWITTER per non perdere nemmeno un flash real time! Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su databases professionali e news tratte dalla rete | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
ANALISI CICLICA: Bund, dove stai andando?, 10.0 out of 10 based on 7 ratings
9 commenti Commenta
gremlin
Scritto il 28 settembre 2012 at 10:34

tirando la monetina mi esce un biennale che chiude in area 133 prima dell’estate 2013

mi perdoni? :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

brigi
Scritto il 28 settembre 2012 at 10:46

gremlin,

come tempo la prima parte del 2012 torna anche a me. Come prezzi non saprei (mi perdoni tu? :mrgreen: ).
Posso solo aggiungere che un T+6 richiede per chiudere e come condizione minima un T+3 al ribasso.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 28 settembre 2012 at 11:41

brigi@finanzaonline,

e se il t+2 mensile attuale fosse ribassista? non mi sembra che abbia vincoli…
con tutte le implicazioni circa la durata effettiva del T+3 iniziato il 28/6 e posticipo del secondo T+3 che andrà a chiudere l’annuale iniziato nel marzo scorso

avere un bund a 144,31 significa che tutte le paure che ha allontanato la BCE con l’OMT e la Corte costituzionale tedesca ci ritornano con gli interessi,
possibile ma poco probabile sul breve, quindi finchè non si sale così in alto lo scenario resta ribassista di medio e lungo periodo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

brigi
Scritto il 28 settembre 2012 at 11:57

gremlin,

se il T+2 fosse ribassista saremmo ancora dentro il 1°semestrale. L’attuale T+2 in corso da 9 giorni è vincolato al ribasso solo se fa parte del Semestrale in corso da marzo; ove invece fosse il primo del 2° Semestrale dovrà darne prova con una polarità positiva.
Ciò che possiamo dire invece sul T+3 del 28/6 è che:
* non può ospitare un T+1 al rialzo (fattore tempo)
* ha, al momento, fornito il primo indizio (fattore prezzo) di nuova oscillazione
Lasciamogli dunque le prossime 3-5 sedute per mettere a posto il primo tassello (T+3)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 28 settembre 2012 at 12:10

colgo l’occasione per far notare una cosa a TUTTI
– quasi sempre il rollover dei future è al ribasso cioé il future che sostituisce quello scaduto, il giorno della scadenza, ha un prezzo nettamente inferiore lasciando sul grafico dei gapdown
– malgardo la caduta di prezzo il rendimento del bund fisico è sempre lo stesso al momento del rollover
– ergo: il prezzo di 144,31 del future settembre corrisponde ad un rendimento maggiore dei 144,31 del future dicembre
– quindi un future dicembre a 144,31 significa un ritocco del minimo storico di rendimento dell’1/6

scenario possibile ma poco probabile

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

brigi
Scritto il 28 settembre 2012 at 12:16

gremlin:
colgo l’occasione per far notare una cosa a TUTTI
– quasi sempre il rollover dei future è al ribasso cioé il future che sostituisce quello scaduto, il giorno della scadenza, ha un prezzo nettamente inferiore lasciando sul grafico dei gapdown
– malgardo la caduta di prezzo il rendimento del bund fisico è sempre lo stesso
– ergo: i 144,31 del future settembre corrispondono ad un rendimento maggiore dei 144,31 del future dicembre
– quindi un future dicembre a 144,31 significa un ritocco del minimo storico di rendimento del 29/6

scenario possibile ma poco probabile

sacrosanto!!!!
per una analisi ciclica ottimale il vero sottostante da analizzare sarebbe proprio il tasso e non il bund future

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gremlin
Scritto il 28 settembre 2012 at 12:36

se volessimo analizzare il bund di pancia, senza metodo codificato, dovremmo guardare esclusivamente il rendimento e considerarlo indicatore di sentiment al pari dei CDS. E volendo essere empirici e minimalisti fino in fondo si potrebbe anche tracciare uno spartiacque al 2% supportato dall’effetto psicologico:
– sopra il 2% l’euro campa
– sotto il 2% per più di un anno l’euro crepa

è chiaro che il rendimento del bund non è causa ma effetto, rappresenta cioè una situazione che continua ad essere di grande tensione politica e sociale,
ora sembra la bundesbank voglia agire legalmente contro la BCE per l’OMT; non ne uscirà nulla ma intanto la propaganda elettorale crucca procede cinica nell’alimentare divisioni etniche intra europee, storie già viste nel passato che hanno avuto anche effetti devastanti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

stef569
Scritto il 1 ottobre 2012 at 12:03

ho studiato i testi di Hurst e quelli dell’ing. Migliorino, ma dell’analisi ciclica che fa lei capisco molto poco. Mi disorienta soprattutto la doppia misurazione dei cicli sui massimi e sui minimi (Hurst diceva espressamente che i cicli vanno misurati sui minimi- ma si riferiva esclusivamente ai titoli azionari) – già è erratico l’andamaneto ciclico partendo dai minimi, aggiungendo quello inverso sui massimi (che empiricamente è assai diverso) mi sembra che generi una minor chiarezza, considerando anche il fatto che le strutture sottocicliche possono essere a 2 (più spesso) ma talvolta a 3 cicli.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

brigi
Scritto il 1 ottobre 2012 at 12:14

stef569@finanza,

Ciao Stef
trovi nella sezione didattica del mio blog (http://appunticiclici.blog.tiscali.it/appunti/appunti-sul-ciclo-inverso/) una spero convincente spiegazione dell’utilità (personalmente ormai empiricamante ampiamente dimostrata) di questo possibilità di doppio controllo

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

BCE: che ne sarà dei bond acquistati con il QE?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+