ALERT EURO: Citigroup lancia il SELL

Scritto il alle 08:02 da Danilo DT

Se già in ambiente geopolitico non era tutto limpidissimo, il week end non hanno fatto che rendere ulteriormente torbido quel cielo che non era certo senza nuvole.

Innanzitutto la questione Nord Corea. Sembra che si faccia sempre più delicato il clima fra USA e Pyongyang…

(…) Pyongyang è pronta ad abbattere i caccia americani anche se non invadono lo spazio aereo nazionale nordcoreano. È lapidario Ri Yong-ho, il ministro degli Esteri del regime asiatico, che ricorre a toni da «entrata in guerra» convocando uno sparuto gruppo di giornalisti davanti al suo albergo di New York. In realtà la dichiarazione di guerra l’avrebbe pronunciata Donald Trump nei giorni scorsi con le affermazioni fatte durante i lavori della 72 esima Assemblea generale. «I commenti di Trump fatti durante il fine settimana sono una chiara dichiarazione di guerra», ha detto Ri ai cronisti radunati davanti al One UN Hotel, a pochi passi dal Palazzo di Vetro. È lì che ha pernottato il ministro degli esteri nordcoreano in occasione della partecipazione alla ministeriale. (…) [LaStampa] 

A questo aggiungiamo le tensioni in Catalogna. Dite che tanto è tutto un bluff.. Mah, è da dimostrare…

(…) La Catalogna tira dritto verso l’indipendenza dalla Spagna, nonostante le minacce di Madrid. Il presidente catalano Carles Puigdemont non ha escluso che una Dichiarazione Unilaterale di Indipendenza (Dui) possa essere presentata al parlamento catalano dopo il referendum del primo ottobre.
Puigdemont, intervistato in tv, ha aggiunto: “Al momento la questione non è sul tavolo del governo” catalano. Sempre il presidente catalano non ha escluso di poter essere arrestato dalla polizia spagnola prima del referendum. “Il procuratore generale lo ha ipotizzato” ha detto al programma Salvados della Sexta. Poi ha aggiunto: “Non sarebbe una buona idea. Ma se succederà faremo fronte a qualsiasi decisione”…(…) [Quot] 

E poi ovviamente le elezioni tedesche

(…) Nella calma c’è la forza. Se Angela Merkel, il giorno dopo le elezioni , si affida ai proverbi, è chiaro che non sta sottovalutando il prossimo scoglio: la formazione di un governo che, al suo fianco, sembra non far gola a nessuno. Mentre cristiano-sociali, liberali e verdi scaldano i muscoli in vista di una trattativa che si annuncia a dir poco complessa (con decisivi distinguo sulla politica europea), i socialdemocratici, crollati al 20%, fanno cadere una testa, ma non quella di Martin Schulz, che ribadisce di voler guidare il partito all’opposizione.
Un colpo di scena divide poi, in senso letterale, i populisti di destra dell’Afd, prima ancora del loro – clamoroso – ingresso al Bundestag (con il 12,6%): Frauke Petry annuncia a sorpresa di non voler far parte del gruppo parlamentare e fa immaginare una scissione. (…) [SecXIX

Se la prima notizia potrebbe far pensare ad un ulteriore indebolimento del Dollaro USA, cosa che secondo me non dipende dalla vicenda Nord Coreana ma da altri elementi, la seconda e la terza fanno solo pensare ad una cosa: Catalogna e AfD sono la voce del populismo che avanza, e quindi di un Euro che rischia nuovamente di finire sotto accusa a livello di solidità e prospettive. E allora ecco che arriva Citigroup. In una nota, che vi traduco “bovinamente”, viste le vicissitudini politiche, vista la presa di posizione della FED e visto l’esagerato short generatosi sulla moneta americana, con conseguente long molto carico sulla nostra valuta, il consiglio è proprio quello di shortare l’Euro

E’ chiaro che il mercato ha avuto un’eccessiva confidenza dell’Euro, e ch adesso sta iniziando a riprendere posizione sul Dollaro USA. Il grafico qui sopra vi illustra l’inizio della chiusura di molti long sull’Euro. E Citigroup propone proprio di continuare su quelle coordinate. Dollaro quindi che tornerà protagonista?

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (5 votes cast)
ALERT EURO: Citigroup lancia il SELL, 10.0 out of 10 based on 5 ratings
Tags: ,   |
4 commenti Commenta
massi88firenze
Scritto il 26 settembre 2017 at 09:25

Ciao Danilo, uso anche io la piattaforma Eikon… sapresti dirmi il RIC o il codice dell’euro net position ? Non riesco a trovarlo… grazie mille

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 26 settembre 2017 at 15:10

mas­si88­fi­ren­ze@fi­nan­zaon­li­ne,

Sono fuori sede quindi non posso verificare. Ti farò sapere

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Scritto il 26 settembre 2017 at 15:10

Intanto siamo sotto 1.18

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

massi88firenze
Scritto il 27 settembre 2017 at 10:09

Da­ni­lo DT,

grazie !

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Come vorresti I&M?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

intermarketandmore@gmail.com

Google+