ALERT BANCHE: una nuova bomba per le BCC

Scritto il alle 11:59 da Danilo DT

Ormai questa finanziaria si sta trasformando in una barzelletta dove i derisi siamo noi, perché questo è quanto si pensa in giro per il mondo dell’Italia. Facciamo ridere. Almeno questo è quanto mi hanno riferivo alcuni contatti che ho all’estero. In Australia, come negli USA, anche a Hong Kong, a Londra come a Dublino. E anche a Parigi anche se forse in Francia , la situazione non è poi così splendida.
Intanto però non si trova l’accordo con l’Europa e l’atteso via libera informale alla manovra finanziaria è slittato di nuovo. Questione di dettagli? Questione di formalità? Ci sono ancora dei punti che Bruxelles non gradisce o sui quali non vede chiaro. E quindi si necessita di supplemento di istruttoria. Quindi, la trattativa continua ad oltranza.
Ma i mercati non si fermano e quindi, malgrado un parziale miglioramento grazie al passaggio da 2.48% a 2.04%, restano in tensione.

ITALIA vs GERMANIA: spread e CDS a confronto

Ma se Italia e UE litigano per la Manovra, qualcuno come sempre si dimentica degli effetti collaterali. Avrete già letto molto di quanto, in termini di capitalizzazione e di polverizzazione di valore, ci è costata questa tensione con l’Europa. Ma come dicono in molti “basta non vendere e poi tutto tornerà come prima”.
Fosse tutto così facile, ci sarebbe poco di cui preoccuparsi.
In realtà poi le cose stanno diversamente. Già vi ho parlato di cosa comporta alle banche italiane la tensione con l’Europa, e se poi ci aggiungiamo anche il momento particolarmente delicato a livello di mercati internazionali, si fa una bella frittata.
Infatti come potete vedere da questo grafico, fino a qualche settimana fa la correlazione tra BTP e banche quotate in borsa era fortissima. Recentemente il recupero a livello di prezzo dei BTP non ha trovato una risposta delle banche che hanno subito la debolezza dei mercati in generale

FTSEMIB banche vs BTP 30yr

Un bel pasticcio, perché se i titoli di stato italiani continuano ad essere cosi compressi a livello di prezzo, si creano non pochi problemi per i bilanci delle banche.
Abbiamo parlato di Carige, di MPS, di Banco BPM, ma non abbiamo ancora visto la situazione delle casse rurali e del credito cooperativo… E qui la bomba potrebbe essere veramente pericolosa.

(…) Il casus belli è una bomba: una bomba contabile che può minare il primo bilancio delle costituende capogruppo delle Bcc: Iccrea, Cassa centrale banca e Raiffeisen. Una bomba – secondo stime divulgate ieri dal Fatto Quotidiano – da circa 2,5 miliardi di euro. La riforma, varata per decreto dal governo Renzi a inizio 2016 sotto dettatura di Banca d’Italia, imponeva a tutte le circa 300 vecchie casse rurali di entrare in una holding, strutturata in società per azioni, con almeno un miliardo di euro di capitale.
Quando nel 2019 scriveranno il primo bilancio, le holding dovranno obbligatoriamente registrare tutti gli attivi (a partire dai titoli di Stato italiani) al “valore di mercato” anziché a quello di carico usato nei bilanci delle controllate. Questo vuol dire che i Btp a bilancio delle Bcc andranno conteggiati al loro valore attuale – risentendo dunque dell’effetto spread – e lo stesso potrebbe accadere coi crediti deteriorati e “deteriorandi”. (…) [Source] 

Avete capito cosa può significare questo? Una batosta paurosa già fin da subito per le neonate capogruppo Iccrea, Cassa centrale banca e Raiffeisen. Potenziale svalutazione pari a circa 2.5 miliardi di Euro. Avete letto bene. 2.5 miliardi!
Ora la partita è anche di tipo politico perché solo il Governo può sventare il problema cambiando le carte in tavola respingendo nuovamente gli emendamenti sui Principi contabili nazionali (Pcn) per sterilizzare gli effetti dello spread sul bilancio consolidato e restando nell’ambito dei principi contabili internazionali.
Ma sarà in grado questo Governo di fare qualcosa nei tempi stabiliti?
Bankitalia, si sa, non è d’accordo perché preferisce il principio di uniformità con il quale tutte le banche italiane e le capogruppo vadano a redigere il bilancio con i medesimi principi. Però qui si rischia di far saltare in aria un sistema che già di suo ha delle falle.
Banche italiane sempre nel mirino, ma questa volta anche le “banche del territorio” rischiano di fare boom.

STAY TUNED!

Danilo DT

(Clicca qui per ulteriori dettagli)

Questo post non è da considerare come un’offerta o una sollecitazione all’acquisto. Informati presso il tuo consulente di fiducia.
NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.3/10 (12 votes cast)
ALERT BANCHE: una nuova bomba per le BCC, 8.3 out of 10 based on 12 ratings
44 commenti Commenta
vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 14:16

Scusa ma non ti vergogni di essere italiano? Perchè non te ne vai via dall’ Italia? Mi fai pena. La barzelletta sei tu. Derisi da chi? E perchè? E’ la prima volta in 30 anni che finalmente si redistribuisce qualcosa verso la classe operaia e piccolo borghese. I contatti che hai in Australia, Usa, pechino e Hong Kong sono per caso persone come te? Cioè il nuovo cancro del secolo che metastatizza facendo click click col ditino obeso sulla tastiera di un computer mentre gli altri lavorano? Parli di BCC, di banche, casse, spread, di disegnini sul monitor… Cosa puo’ fregare alla gente comune delle tue menate da fannullone? Ma vatti a trovare un lavoro vero! Lascia in pace questo governo! Che colpa hanno? Quella di redistribuire qualche miliardo alla povera gente? Quindi secondo te sta accadendo il finimondo per quattro spiccioli che un banchiere qualsiasi spende in un mese? Non ce ne frega niente delle bombe che esplodono, perchè sono delle prese in giro. E se proprio dovessero esplodere per 10 miliardi dati ai poveri che mantengono i vostri lussi di migliaia di miliardi, lasciamole esplodere! Tu e quelli come te ve ne andate via dall’ Italia e noi ci contentiamo di raderla al suolo anzichè continuare a starvi a sentire! Ma il governo lo decidiamo noi, COL VOTO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -9 (from 41 votes)

Scritto il 18 dicembre 2018 at 14:38

Lasciamo perdere il contenuto della manovra, che è discutibile ma non giudicabile negli effetti in modo definitivo. Lo scopriremo solo col tempo se le concessioni del governo giallo verde costruiranno valore al paese oppure no. Siamo derisi per l’atteggiamento che abbiamo. Ormai tutti ci considerano un paese guidato da incapaci, ma NOTA BENE, discorso in generale, perchè ormai è PALESE che non siamo capaci a governarci, che si ala destra, la sinistra o qualcosa di alternativo. O sbaglio?
Che poi io sia una barzelletta non ci sono dubbi. Sono un povero ignorante che quindi ignora la vera realtà. Per fortuna che molti altri la sanno più lunga e possono aiutarmi a capire come stanno veramente le cose. Ma visto che ho appena scoperto di essere anche un fannullone, allora forse è meglio mettersi a cercare un altro lavoro ed evitare di scrivere i post di notte quando gli altri che lavorano, invece, dormono.
Grazie del tuo commento, spero di ritrovarti presto.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 21 votes)

luigiza
Scritto il 18 dicembre 2018 at 14:44

vuvuzela@finanzaonline,

Vuvuzela solo una domanda: tu vivi in Arcadia vero?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 11 votes)

draziz
Scritto il 18 dicembre 2018 at 16:00

Caro DT…non ti curar di loro, ma guarda e passa…
(nel senso: chettefrega? continua a scrivere quando puoi, che a molti interessano i tuoi post)
Hai ben altro pubblico che ti legge e che è in grado di ragionare compiutamente sui concetti che passi sul blog.
Non è detto che alcuni concetti siano immediatamente compresi da tutti.
Talvolta non sono d’accordo su alcune tue affermazioni, ma esiste il diritto di critica e soprattutto quello di confronto che, fino a prova contraria, su questo blog scaturisce dalle tue fatiche.
Un abbraccio ed i migliori auguri di Buon Natale.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 10 votes)

lexmumble
Scritto il 18 dicembre 2018 at 16:17

vuvuzela@finanzaonline,

i voti li avete persi, tornatevene a casa

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -2 (from 4 votes)

remorez
Scritto il 18 dicembre 2018 at 16:29

Sarà sempre Natale, e festa tutto l’anno, anche i poveri potranno mangiare caviale mentre i ricchi già lo fanno! beh, se uno crede ad uno che dice di “aver eliminato per decreto la povertà, primo al mondo” e all’altro ( è di oggi) che afferma ” la criminalità organizzata sparirà tra qualche
anno”, può credere a tutto!
vuvuzela@finanzaonline,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 9 votes)

apprendista
Scritto il 18 dicembre 2018 at 16:32

vede il problema che quasi tutti gli italiani sono dei diversamente intelligenti come lei,anzi lei e’ uno dei livelli piu’ bassi,anche se formalmente vogliamo le stesse cose mi creda un tasso di ignoranza (colui che ignora non dispregiativo) come il suo e’ dura trovarlo in questo ambiente e’ per questo che rinuncio a spiegarle perche’ ha proferito solo castronerie
Un imprenditore da sempre vessato che ha l’acqua alla gola
vu­vu­ze­la@fi­nan­zaon­li­ne,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 7 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 17:29

Danilo DT,

siamo derisi perchè remiamo contro l’establishment. Anche i carbonari durante i moti rivoluzionari erano derisi. Anche i Barbari che si opponevano ai romani erano derisi e umiliati. Domandati perchè. Se ci dovessimo mettere a pecora ogni volta che gli altri ci giudicano male, saremmo ancora ai tempi del Medioevo. Io credo che dobbiamo usare la testa: stanno facendo le pulci a questo governo per pochi miliardi, siamo sulla graticola da settimane e ancora continuano a cuocerci a fuoco lento per… 3 miliardi. Ma lasciateli fare santa madonna! Le intenzioni buone ci sono, lasciateli fare! Hanno spolpato e ridotto in povertà milioni di italiani, molta gente è in mutande mentre i “mercati” giocano con i numeri. Fategli approvare questa finanziaria, vorrei vedere come stanno trascorrendo il natale quei porci bastardi con i milioni in banca che tentano in tutti i modi di dirigere il destino delle Nazioni. Perchè di questo si tratta, piegare e logorare il desiderio di autodeterminazione. Stanno esagerando.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 10 votes)

r.o.i.
Scritto il 18 dicembre 2018 at 17:30

Gent.mo Sig. Vuvuzela …Lei afferma.:
“…….E’ la prima volta in 30 anni che finalmente si redistribuisce qualcosa verso la classe operaia e piccolo borghese.”, “…..Quella di redistribuire qualche miliardo alla povera gente….”
mi permetta di informarLa che dalle mie parti la parola “redistribuzione” presuppone la creazione di preventiva ricchezza da “redistribuire” e non certo la creazione e distribuzione di nuovo debito.- Su questo percorso (è indubbio!) saremo tutti “meno ricchi” o più poveri…..come preferisce.- Magari la lettura (a tempo perso..naturalmente) di qualche buon testo elementare di economia Le consentirebbe di dare con sicurezza dell’ignorante a tutti quelli che su questo blog avranno la ventura di leggere i Suoi commenti illuminati.-
P.S. magari il suggerimento potrebbe essere esteso anche ad alcuni membri di questo governo…che ne dice ?
Beh…buon Natale a tutti.-

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 8 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 17:32

apprendista@finanza,

Mi scusi Sig. Imprenditore da sempre vessato. Secondo Lei quale sarebbe la ricetta per calmierare lo spread? DarLe i soldini così Lei crea lavoro? Si è svegliato adesso Lei? Dove stava in questi ultimi 30 anni quando la vessavano? I suoi vessatori non erano incompetenti, vero? Questi invece si? Si spieghi meglio

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 8 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 17:38

r.o.i.@finanza:
Gent.mo Sig. Vuvuzela …Lei afferma.:
“…….E’ la prima volta in 30 anni che finalmente si redistribuisce qualcosa verso la classe operaia e piccolo borghese.”,“…..Quella di redistribuire qualche miliardo alla povera gente….”
mi permetta di informarLa che dalle mie parti la parola “redistribuzione” presuppone la creazione di preventiva ricchezza da “redistribuire” e non certo la creazione e distribuzione di nuovo debito.- Su questo percorso (è indubbio!) saremo tutti “meno ricchi” o più poveri…..come preferisce.- Magari la lettura(a tempo perso..naturalmente) di qualche buon testo elementare di economia Le consentirebbe di dare con sicurezza dell’ignorante a tutti quelli che su questo blog avranno la ventura di leggere i Suoi commenti illuminati.-
P.S. magari il suggerimento potrebbe essere esteso anche ad alcuni membri di questo governo…che ne dice ?
Beh…buon Natale a tutti.-

Dalle mie parti la parola redistribuzione si usa anche quando finalmente metti mano al tesoro che lo zingaro ti ha rubato per decenni. Ne riprendi una minima parte e lo zingaro addirittura si incazza!! Sì si incazza perchè dice che i soldi li ha la banca che a sua volta li ha investiti in Cina e quindi se ti riprendi cio’ che ti ha rubato, la Cina si incazza e a sua volta ti fa salire lo spread (ti viene sotto casa e ti minaccia con la pistola). Tirando le somme, non puoi riavere cio’ che ti ha rubato perchè devi subìre e basta, questo è il sistema. Prima di riavere i tuoi soldi ne devi mettere da parte altri e poi te li riprendi (forse).
Tu che faresti? Io mi riprenderei tutto il malloppo affrontando qualsiasi conseguenza, perchè se cedo su un mio diritto fondamentale, sono morto in ogni caso.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 10 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 17:42

Ve lo dico io cari imprenditori, illuminati e borsisti tastieristi cosa farà il governo del Popolo DOPO LE ELEZIONI EUROPEE: vi tasseranno. Se non possiamo fare debito, tasseranno chi fino ad ora ha preso. Eh sì perchè qualcuno i miliardi italiani se li è presi in questi anni. Se state con la speranza che pagherà di nuovo il povero, vi sbagliate.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 4 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 17:50

Danilo DT:
Lasciamo perdere il contenuto della manovra, che è discutibile ma non giudicabile negli effetti in modo definitivo. Lo scopriremo solo col tempo se le concessioni del governo giallo verde costruiranno valore al paese oppure no. Siamo derisi per l’atteggiamento che abbiamo. Ormai tutti ci considerano un paese guidato da incapaci, ma NOTA BENE, discorso in generale, perchè ormai è PALESE che non siamo capaci a governarci, che si ala destra, la sinistra o qualcosa di alternativo. O sbaglio?
Che poi io sia una barzelletta non ci sono dubbi. Sono un povero ignorante che quindi ignora la vera realtà. Per fortuna che molti altri la sanno più lunga e possono aiutarmi a capire come stanno veramente le cose. Ma visto che ho appena scoperto di essere anche un fannullone, allora forse è meglio mettersi a cercare un altro lavoro ed evitare di scrivere i post di notte quando gli altri che lavorano, invece, dormono.
Grazie del tuo commento, spero di ritrovarti presto.

quale atteggiamento dovremmo avere? Sentiamo. Stiamo trattando. Se ero io nemmeno trattavo, questi stanno avendo la pazienza di trattare con il Re che, a mio avviso, sta facendo schifo. Ne sta facendo una questione di principio il Re, perchè si è sentito offeso. Non è una questione economica.E molti nostri sudditi (te compreso) danno ragione al Re in maniera lecchina. Io con voi me la prenderei, dopo le Europee, ovvero finita la campagna elettorale che, per forza di cose, deve essere fatta anche nella trattativa europea di questi giorni. Tutti fanno così, a partire dall’ Europa. Ognuno tira per il suo elettorato a costo di negare la realtà o a costo di sputare sugli altri membri europei (pensa alla Francia durante i dibattiti sull’accoglienza dei profughi di qualche mese fa… ci prendevano in giro in faccia), e secondo te Salvini e Di Maio, a qualche mese dalle elezioni, dovrebbero chinarsi al Re? Ripeto, ringrazia Dio che le elezioni sono vicine e tentano di non scontentare gli italiani, ma vedrai la prossima finanziaria (nel 2019), comincia a mettere da parte per pagare le tasse! (consiglio personale)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 7 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 17:58

remorez@finanza:
Sarà sempre Natale, e festa tutto l’anno, anche i poveri potranno mangiare caviale mentre i ricchi già lo fanno! beh, se uno crede ad uno che dice di “aver eliminato per decreto la povertà, primo al mondo” e all’altro ( è di oggi) che afferma ” la criminalità organizzata sparirà tra qualche
anno”, può credere a tutto!
vuvuzela@finanzaonline,

scusa, quando votavi chi ti prometteva un milione di posti di lavoro o le pensioni minime ad un milione (che poi erano mille euro), dove stavi? Eh bello mio, tu hai governato per 30 anni e te la sei riempita la pancia, creando mille miliardi di debito e devastando una Nazione. Adesso tocca a noi. Per adesso ne abbiamo creati solo 20 miliardi di debito. Direi che ancora abbiamo margine.
Nessuno crede alle parole, per quanto mi riguarda possono dire cio’ che vogliono Di Maio e Salvini. E’ propaganda. A me interessa che ingrasso io e NON TU, dato che lo sappiamo bene che la coperta è corta e fino a sei mesi fa tu eri con la coperta e al caminetto acceso a palla, mentre io fuori la porta sulla neve e non te ne fregava un corno di come stavo io, anzi mi deridevi (io e tu in senso figurato).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 5 votes)

r.o.i.
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:00

vuvuzela@finanzaonline,

……Tu che faresti? Io mi riprenderei tutto il malloppo affrontando qualsiasi conseguenza, perchè se cedo su un mio diritto fondamentale, sono morto in ogni caso……
Perbacco non ci avevo pensato…sa che la Sua è una buona idea?…me ne ricorderò alle prossime elezioni di maggio…nel frattempo (e mi dia retta!) Le rinnovo il suggerimento di poc’anzi e…gli auguri di buon Natale!.-

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:01

lexmumble@finanza:
vuvuzela@finanzaonline,

i voti li avete persi, tornatevene a casa

Tra 5 anni e mezzo rivoti, pazienta come abbiamo fatto noi (con un governo non eletto). Guarda che il Maalox costa poco cmq…è mutuabile.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -2 (from 4 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:05

r.o.i.@finanza:
vuvuzela@finanzaonline,

……Tu che faresti? Io mi riprenderei tutto il malloppo affrontando qualsiasi conseguenza, perchè se cedo su un mio diritto fondamentale, sono morto in ogni caso……
Perbacco non ci avevo pensato…sa che la Sua è una buona idea?…me ne ricorderò alle prossime elezioni di maggio…nel frattempo (e mi dia retta!) Le rinnovo il suggerimento di poc’anzi e…gli auguri di buon Natale!.-

bello mio, fai come vuoi. Il vento è cambiato. O si sta meglio tutti, o si perisce tutti. Portati il tuo capitaluccio dove vuoi, ma se lo tieni qui e se vuoi produrre qui, lo fai con le nuove regole: mantieni reddito di cittadinanza e pensioni di cittadinanza alla gente che hai impoverito in questi anni. Se te ne vai, stiamo piu’ larghi. L’italia si risolleverà, siamo un grande Paese.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 6 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:09

luigiza@finanza:
vuvuzela@finanzaonline,

Vuvuzela solo una domanda:tu vivi in Arcadia vero?

vivo in un Paese in cui la classe medio-borghese è stata spazzata via. Grave errore. Ora ad essere incazzati siamo in tanti, mi spiace per voialtri che giocate con i numeri.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 6 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:21

ps: non ce l’ho con danilo l’autore dell’articolo, anzi lo ringrazio per avermi dato lo spunto di “vuotare il sacco”. Io capisco benissimo il ragionamento che fare manovre a debito sia sbagliato, ma questo tipo di ramanzina così come le paure paventate nell’articolo, mi suonano come le paure della Jolie che, nel suo milionario delirio di superiorità, fa la promoter di comportamenti eco-sostenibili e poi vai a vedere quanti comportamenti eco-sostenibili assume nei suoi CASTELLI DI PROPRIETA’. Quindi ragazzi, voi che bene o male siete italiani comuni e non Angeline, EVITATE le paternali e guardate in faccia la realtà… Va bene dire che le manovre a debito sono sbagliate ma, almeno dite anche che la Jolie sta esagerando adesso…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 3 votes)

luigiza
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:33

vuvuzela@finanzaonline,

Vuvuzela ma perchè insiste? Glielo ho scritto sopra ponendo una domanda palesemente (per normodotati) retorica: Lei vive in Arcadia cioè nell’utopia della finzione bucolica.
La Realtà è un’altra cosa e noi altri viviamo e facciamo i conti con la Realtà non con l’Utopia.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -2 (from 6 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:38

luigiza@finanza,

Io vivo nella realtà piu’ di te. Se siamo sopravvissuti a 2300 Miliardi di debito pubblico, sopravviveremo anche a 2331 Miliardi. Almeno stavolta i soldi presi a debito entrano nella mia tasca… ERA ORA!! eheheh Buone Feste

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 5 votes)

vuvuzela
Scritto il 18 dicembre 2018 at 18:39

luigiza@finanza, forse mi sono spiegato male… Con la flat tax l’anno prossimo recupero 15mila euro…se capì adesso?? baci&abbracci

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -4 (from 4 votes)

watyr
Scritto il 19 dicembre 2018 at 13:34

Per prima cosa ,voglio dimostrare tutta la mia solidarietà al caro Danilo; che è solo da ringraziare,per lo scrupoloso lavoro che fà tutti i giorni,su questo blog.Credevo, che fossimo tutti gentiluomini / donne ,su questo forum, e mai mi sarei aspettato un intervento così astioso
da parte del “signore” vuvuzela. Passiamo ad altro: caro Danilo temo che la situazione sarà
più grave nel prossimo futuro almeno stando a quanto affermano le indicazioni sia del recente report di blackrock che quelle di Alan Greenspan . Ecco i links per visionare gli articoli :

http://www.finanzaonline.com/notizie/il-2019-di-blackrock-tra-italia-mercati-emergenti-e-una-recessione-non-lontanissima

http://www.finanzaonline.com/notizie/alan-greenspan-investitori-si-preparino-al-peggio-oggi-la-fed-cresce-fronte-contro-rialzi-tassi

Cordiali saluti. Walter

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

beppe73
Scritto il 19 dicembre 2018 at 14:47

vu­vu­ze­la@fi­nan­zaon­li­ne,
“Danilo DT….e luigiza”
anche se molto accesi e coloriti, mi permetto di condividere molti dei pensieri espressi dall’amico “vuvuzela”.
Danilo afferma siamo governati da soggetti poco affidabili che ci imbarazzano a livello internazionale, senza considerare opportunamente che le trattative con Trump e Putin sembrano averci dato qualche certezza in piu’ (è da Giugno 2018 che sono operativi) di quanto avevamo con i ns simpatici PDini cittadini del mondo.
Capisco che la battaglia è lunga e snervante per districare cio’ che molti predecessori hanno opportunamente complicato, a danno del ns sistema di piccole imprese e della classe media.
DT dichiara inoltre, se non ho male interpretato e di questo me ne scuso anticipatamente, che la distruzione di valore sul mercato dei titoli bancari domestici sia importante ma, analizzando quel che i dati (quindi i fatti) ci raccontano anche sul mercato americano e soprattutto su quello tedesco DB e Commerz B. in testa…ma anche UBS , HSBC….ecc, sembra non ci siano dubbi: è in atto parallelamente anche in paesi dove il problema del debito PUBBLICO (spread ed amenità varie) non esiste o è assolutamente marginale.
Quindi alla luce di questo downtrend comune dissentirei sul fatto che le ns banche abbiano o potrebbero avere dei problemi di sottocapitalizzazione di mercato per il problema DEL DEBITO PUBBLICO INSOSTENIBILE, DELLO SPREAD DA ESSO DERIVANTE (RICORDO CHE mentre vi scrivo SEGNA -6% A 252 BP AVENDO NOI FATTO UNA EMERITA CEPPA DATO CHE SIAMO SEMPRE A 2.300 MLD DI DEBITO – ESATTAMENTE E ANCHE PEGGIO DI QUANTO quotavamo CON IL SIG. MONTI, del quale preferisco non esprimere una opinione) O ANCORA DEGLI NPL (ACCOMODATEVI A VEDERE CHI LI HA ACQUISTATI E QUALE LUCRO HA OTTENUTO DA QUIESTI……ANZICHE’ PREOCCUPARSI DEI MILLANTAMILA DERIVATI DI LIVELLO 2 E 3 CHE I NOSTRI AMICI E FRATELLI EUROPEI HANNO NELLA PANCINA).
Ricordo in fine che il sen. Bagnai è unico per ora a cercare di salvare dalla speculazione le BCC, ancora banche strutturalmente italiane dopo CDP e MPS in quanto al momento partecipata. Mi pare che in Germania abbiano provveduto (con esborsi e garanzie a carico dello stato ben differenti) ad assicurarsi un sistema bancario NAZIONALE.
Spero non sperimenteremo mai l’eventualità di avere un sistema bancario completamente nelle mani altrui in CASO DI CRISI…….penso immaginiate le conseguenze senza una Banca Centrale con sovranità monetaria.
Al ns caro “luigiza” posso solo dire che il suo sarcasmo radical chic da profumato intellettuale contrasta in modo importante con lo stato d’animo della piu’ parte dei cittadini che sono in difficolta’ ed hanno espresso con il loro voto DISSENSO.
Molte cose sono cambiate nel panorama plitico (meno male) e molte ancora cambieranno.
Se questo governo tradirà le attese, come ripeto molto lunga è la partita e molta calma serve, verrà ripiazzato dato che L’unione Europea per come la hai conosciuta tu sta morendo (vedi Grecia, Polonia, Ungheria, Francia, Germania EST, Svezia……UK) fattene una ragione.
Concludo affermando che una buona istruzione NON corrisponde necessariamente ad un elevato quoziente intellettivo nè tantomeno ad acume.
Grazie Danilo per i tuoi post e per la possibilità di scambiare idee anche differenti.
Buone feste

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

lexmumble
Scritto il 19 dicembre 2018 at 17:19

beppe73@finanza,

Questo governo ha già tradito le aspettative ( con edifici abusivi, condoni, e abbracci con malavitosi senza contare la totale incompetenza con il quale si muove) siete il peggio che l’italia si meriti. Alle ultime elezioni avete preso il 2%
LEVATEVI DAI PIEDI

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 1 vote)

vito_t
Scritto il 19 dicembre 2018 at 17:28

Mi sento di condividere appieno ciò che ha scritto beppe73, e seppur in modo un pochino aggressivo quanto scritto da vuvuzela. Evidentemente è proprio la realtà che disturba qualcuno con la puzzetta sotto il naso. Ci facciamo ridere addosso se una comunità di politici analisti o pseudo-analisti lo permette e anzichè difendere quanto il nostro paese ha fatto di buono non perde occasione per criticare .. gli altri italiani … ovviamente ! Perchè sono solo gli “altri” ad evadere il fisco, sono solo gli “altri” ad approfittarsi dello stato , si di tutto sempre e solo gli altri. 30 anni in cui, chi ci ha governato, ha fatto scomparire la classe media 30 anni in cui aiuti ed aiutini sono stati distribuiti a pioggia aumentando il debito. Non ho sentito tutto questo starnazzare quando Renzi ha elargito gli 80 euro, che costano qualcosa come 11 miliardi all’anno! Certo quando qualche spicciolo, perchè 5 o 6 miliardi sono spiccioli, vanno a chi fa la fame e che non vive in condizioni di dignità, .. allora non va bene perchè “quelli” stanno seduti sul dovano a guardarsi sky e non fanno nulla e si godono la vita … si si con 780 euro si godono la vita , ma fatemi il piacere! Certo fra i beneficiari ci saranno “sicuramente” i classici furbetti, come ci sono in TUTTE LE CATEGORIE, ah dimenticavo qua nessuno fa il furbo sono solo gli altri ! Questa è aria nuova finalmente, anche se “personalmente” nessuno dei provvedimenti di cui si parla andrà a mio favore, ma è l’ora di finirla di farci imporre dagli altri ciò che interessa “solo” agli altri. Prima dell’ingresso in Europa , quell’Italietta fatta da imbecilli e gente che fa solo sesso e si fuma le canne, come ci hanno descritto, era la 5° potenza mondiale ! E i rendimenti dei titoli decennli nel corso del tempo sono stati spessissimo allineati a quelli tedeschi, ben prima del QE .
Le banche si diceva, ma questa è speculazione eccessiva, … fossero infatti i btp il problema, non si capisce perchè a maggio con il BTP decennale al 3,15 ISP quotava 2,60 ma oggi con il BTP al 2,80 quoti solo poco più di 2 euro. Ma anche a fine agosto con il btp al 3,15 ISP quotava 2,30-2,40 … Ci ridono dietro si dice, si ma personaggi come Juncker Dombrovskys Moscovici Katainen Oettinger la Nouy che hanno in mano le redini dell’Europa, cosa fanno ? non fanno piangere ? Eppure governano non un paese di falliti come spesso dite, ma l’Europa !
Cambiando si può sperare in qualcosa di nuovo e in un futuro migliore, vedremo se il nuovo è in grado davvero …. rimanendo come siamo stati in questi decenni ci avrebbe portato alla miseria !

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 4 votes)

vuvuzela
Scritto il 19 dicembre 2018 at 17:29

Guarda che nemmeno io ce l’ho con Danilo e l’ho anche precisato, scrivo “colorato” proprio per dimostrare il “sentiment” anzi ringrazio sia lui che icebergfinanza per darmi gli spunti per “esplodere” volutamente. I miei commenti non devono essere presi sul personale ma come lo sfogo di un cittadino.
Il commento di beppe73 lo approvo anche da profano di banche e finanze, non c’è bisogno a mio avviso di andare a scavare le notizie perchè la verità è alla luce del sole e percepibile da chiunque abbia un po’ di cervello, da chiunque osservi il mondo che lo circonda e si informa DOVUNQUE e non solo con i classici canali italiani (rai, mediaset, repubblica, corriere, sole24 ore) ovvero la classica informazione a senso unico. In piu’ io ho la fortuna di viaggiare tantissimo per lavoro, di venire a contatto con le piu’ disparate attività lavorative lato imprenditore e lato operaio, in tutta italia, quindi SO COME FUNZIONA LA MOTO, ma la so nella realtà…. Vedo bilanci e stipendi, tenori di vita e lamentele, potrei scrivere chilometri di roba e dimostrare come l’italia, fino ad oggi, abbia fatto schifo e si vorrebbe continuare a fare lo schifo di prima, a danno sempre degli ultimi. Da un lato chi è bello grasso e ostruisce arrampicandosi sugli specchi per mantenere lo status quo, dall’altro lato chi subìsce e deve anche stare zitto altrimenti viene offeso e deriso. Concludo scrivendo qualche chicca: una è la legge anticorruzione annacquata (un poco) purtroppo dalla Lega, ma va bene così, notizia praticamente nascosta da tutti i principali quotidiani. Un’altra è la web tax al 3% su Amazon e altre grandi lobbies multinazionali che fanno soldi a palate in italia e fino all’altro giorno eludevano il fisco, mi sembra un miracolo, praticamente questo governo ha aumentato l’IVA al 25% senza aumentarla, forse solo Sandro Sertini Primo Ministro sarebbe stato in grado di fare un provvedimento del genere. Mi spiace per chi di voi ha investito su Amazon, forse qualche numerino su fineco scenderà, ma questa è giustizia e lo sapete anche voi, quindi fatevene una ragione e state zitti che fate piu’ figura… (so bene che Amazon in borsa non risentirà di questa tax italiana, essendo un mercato relativo, ma scrivo come esempio). Riprende finalmente un poco di concorrenza in Italia, io stesso quest’anno per la prima volta da un decennio ho fatto acquisti su euronics, eprice, etc., è strano ma sono diventati convenienti di nuovo. La VERA concorrenza, non quella che vuole riempire ll’italia di negri affamati così accettano di lavorare in dumping sugli italiani. Terza e ultima chicca è la protesta degli avvocati per l’abolizione della prescrizione (volete che vi spieghi perchè protestano? No lo sapete già, vero? Vincono cause impossibili allungandole in prescrizione, guadagnano una valanga di soldi poichè solo chi è ricco riesce a farsi prescrivere i reati commessi, lasciate perdere le stronzate che scrive oggi il sole24ore, dove i reati prescritti sono l’ebbrezza alla guida, truffe e abusi edilizi. Questi sono reati comunissimi, è normale che siano in maggior numero. In mezzo a tutta questa fuffa mediatica, incluso la Raggi presa di mira perchè vuole l’esercito per tappare le buche dato che non riesce ad affidare gli appalti in tempi ragionevoli a ditte sane (essendo la realtà lavorativa italiana in mano alla mafio-massoneria che VOI avete votato per 30 anni), ditemi voi come non fa un cittadino normale ad incazzarsi quando legge, anche qui, i conticini delle banche in pericolo a causa del panino (addirittura allungato con l’acqua dopo la trattativa con l’ UE) che il governo del Popolo ha distribuito agli affamati sotto Natale. Io mi vergognerei, non so voi! Saluti a tutti e, niente di personale.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 5 votes)

vuvuzela
Scritto il 19 dicembre 2018 at 17:41

lexmumble@finanza,

la colpa è del vostro precedente voto se questo governo è costretto a concedere qualche pagliuzza anche a Caino. Lo sappiamo bene noi che lo sosteniamo che non sono perfetti, NON POSSONO essere perfetti in un’italia ridotta ad un bagno pubblico. Devi avere pazienza, le recenti riforme sono solo l’inizio, aspetta e vedrai come ti rivolteranno il calzino nei prossimi anni!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 4 votes)

vuvuzela
Scritto il 19 dicembre 2018 at 17:46

vito_t@finanzaonline,

vito_t… io che conosco i datori di lavoro in mezza italia ti dico che il reddito di cittadinanza è avverso non per quello che costa ma perchè inculca nella mente degli schiavi (che oggi sono ridotti a zero dalle inesistenti tutele sul lavoro) che è possibile avere la dignità di poter lavorare dove sono nati, di poter di nuovo trattare per un salario al Nord che ti consenta di vivere dopo aver pagato affitto e benzina, ALTRIMENTI LO MANDI A CAGARE L’INDUSTRIALOTTO DEL NORD che gioca a golf spendendo in un giorno il tuo netto di un anno! E’ questo che li spaventa, la dignità e il potere di contrattazione del lavoratore. Altro che sindacati! Anche per questo motivo sono a favore dell’immigrazione.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -1 (from 3 votes)

lexmumble
Scritto il 19 dicembre 2018 at 20:55

vuvuzela@finanzaonline,

lexmumble@finanza,

la colpa è del vostro precedente voto se questo governo è costretto a concedere qualche pagliuzza anche a Caino. Lo sappiamo bene noi che lo sosteniamo che non sono perfetti, NON POSSONO essere perfetti in un’italia ridotta ad un bagno pubblico. Devi avere pazienza, le recenti riforme sono solo l’inizio, aspetta e vedrai come ti rivolteranno il calzino nei prossimi anni!

CARO,
sono diversi anni che lavoro guadagnando 800 euro al mese senza giorni di riposo e senza ferie, nonostante con il mio dito grasso par time riesca a fare quattro volte di più.
Un operaio con i turni di notte ne guadagna 1200, un poliziotto rischiando la vita ne guadagna 1600. Il vostro reddito di cittadinanza è una compravendita di voto, e te lo dice uno che vi ha votato, ma non ne conosco uno che vi voterebbe ancora.
VAI A STUDIARE E LAVORARE

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -3 (from 7 votes)

alplet
Scritto il 19 dicembre 2018 at 21:20

Commenti vivaci. Non entro nel merito, perchè tanto ognuno si tiene le proprie idee.

Con la recessione in arrivo e l’accordo raggiunto con la UE sembra cosa fatta un nuovo QE. O sbaglio?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

vuvuzela
Scritto il 20 dicembre 2018 at 07:19

lex­mum­ble@fi­nan­za,

lex­mum­ble@fi­nan­za:
vu­vu­ze­la@fi­nan­zaon­li­ne,

lex­mum­ble@fi­nan­za,

la colpa è del vo­stro pre­ce­den­te voto se que­sto go­ver­no è co­stret­to a con­ce­de­re qual­che pa­gliuz­za anche a Caino. Lo sap­pia­mo bene noi che lo so­ste­nia­mo che non sono per­fet­ti, NON POS­SO­NO es­se­re per­fet­ti in un’i­ta­lia ri­dot­ta ad un bagno pub­bli­co. Devi avere pa­zien­za, le re­cen­ti ri­for­me sono solo l’i­ni­zio, aspet­ta e ve­drai come ti ri­vol­te­ran­no il cal­zi­no nei pros­si­mi anni!

CARO,
sono di­ver­si anni che la­vo­ro gua­da­gnan­do 800 euro al mese senza gior­ni di ri­po­so e senza ferie, no­no­stan­te con il mio dito gras­so par time rie­sca a fare quat­tro volte di più.
Un ope­ra­io con i turni di notte ne gua­da­gna 1200, un po­li­ziot­to ri­schian­do la vita ne gua­da­gna 1600. Il vo­stro red­di­to di cit­ta­di­nan­za è una com­pra­ven­di­ta di voto, e te lo dice uno che vi ha vo­ta­to, ma non ne co­no­sco uno che vi vo­te­reb­be an­co­ra.
VAI A STU­DIA­RE E LA­VO­RA­RE

beh sei causa del tuo male: ciò che pensi di speculare con i numerini sul pc, lo ripaghi nella realtà con la svalutazione del tuo salario. Ritieniti un “infame” fortunato poichè tu, nel tuo piccolo, riesci a speculare le noccioline in borsa (non è possibile nè etico che pigiando il ditino grasso part-time riesci a guadagnare 2400 euro, qualcuno da qualche parte ce li rimette quei soldi). Moltissimi lavoratori da 800 euro, infatti, non sono altrettanto “fortunati” come te da rubare in borsa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)

vuvuzela
Scritto il 20 dicembre 2018 at 07:28

lex­mum­ble@fi­nan­za:
vu­vu­ze­la@fi­nan­zaon­li­ne,

lex­mum­ble@fi­nan­za,

la colpa è del vo­stro pre­ce­den­te voto se que­sto go­ver­no è co­stret­to a con­ce­de­re qual­che pa­gliuz­za anche a Caino. Lo sap­pia­mo bene noi che lo so­ste­nia­mo che non sono per­fet­ti, NON POS­SO­NO es­se­re per­fet­ti in un’i­ta­lia ri­dot­ta ad un bagno pub­bli­co. Devi avere pa­zien­za, le re­cen­ti ri­for­me sono solo l’i­ni­zio, aspet­ta e ve­drai come ti ri­vol­te­ran­no il cal­zi­no nei pros­si­mi anni!

CARO,
sono di­ver­si anni che la­vo­ro gua­da­gnan­do 800 euro al mese senza gior­ni di ri­po­so e senza ferie, no­no­stan­te con il mio dito gras­so par time rie­sca a fare quat­tro volte di più.
Un ope­ra­io con i turni di notte ne gua­da­gna 1200, un po­li­ziot­to ri­schian­do la vita ne gua­da­gna 1600. Il vo­stro red­di­to di cit­ta­di­nan­za è una com­pra­ven­di­ta di voto, e te lo dice uno che vi ha vo­ta­to, ma non ne co­no­sco uno che vi vo­te­reb­be an­co­ra.
VAI A STU­DIA­RE E LA­VO­RA­RE

il tuo ragionamento mi sembra quello degli altri infamoni che prestano il loro portafogli titoli alle banche in cambio di una nocciola, e poi si lamentano delle speculazioni che le stesse fanno sul mercato. Una pratica legale, ma abominevole, che crea danni enormi all’economia reale (il tuo stipendio da 800 euro è l economia reale). Lo stesso dicasi per le leve, shorts, derivati e un abisso di porcate che sono le nuove armi legalizzate per uccidere gli Stati e sottomettere i popoli. Tutto il sistema è da cambiare, impossibile per ora, ma almeno non venite a fare la paternale con il grafico della stronzata dello spread proprio a chi viene continuamente derubato dal vostro sistema.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 4 votes)

vuvuzela
Scritto il 20 dicembre 2018 at 07:38

al­plet@fi­nan­za:
Com­men­ti vi­va­ci. Non entro nel me­ri­to, per­chè tanto ognu­no si tiene le pro­prie idee.

Con la re­ces­sio­ne in ar­ri­vo e l’ac­cor­do rag­giun­to con la UE sem­bra cosa fatta un nuovo QE. O sba­glio?

non credo ci sarà recessione a breve. dove vivo, quest’anno, è da inizio dicembre che non puoi muoverti per il traffico (di solito era così da metà dicembre) e ieri il corriere che mi ha portato un pacco Amazon ci ha messo mezz’ora a rivoltare il camion per trovarlo: mi ha detto che c’erano così tanti pacchi amazon che non sapeva dove guardare (mai accaduta una cosa del genere). Questi sono i miei indicatori e non hanno mai farloccato, al contrario delle fake news della stampa di regime.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 4 votes)

vuvuzela
Scritto il 20 dicembre 2018 at 07:41

ps: prima di scrivere che amazon vende roba estera e quindi poco giova alla nostra economia, tieni presente che il 25% circa dei pacchi presenti sul furgone erano dello Stato (iva…)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)

alplet
Scritto il 20 dicembre 2018 at 11:18

vu­vu­ze­la@fi­nan­zaon­li­ne,

Grazie dell’informazione: una sola non basta, ma comunque è una cosa in più.
Per la recessione italiana sarà comunque importante ciò che accadrà nel resto del mondo: se gli USA andranno in recessione, anche l’Italia ci andrà; poi si sa che noi siamo più deboli economicamente di altri che crescono di più.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

aorlansky60
Scritto il 20 dicembre 2018 at 12:38

@ DT

porta pazienza caro Danilo, purtroppo la consapevolezza e il grado di preparazione del parco buoi -non solo italiano- in materia di economia e di geo-politica è quello che è, e si riflette nelle parole provocatorie di sprovveduti che non sanno ne quello che fanno, ne quello che dicono.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 6 votes)

aorlansky60
Scritto il 20 dicembre 2018 at 15:51

vuvuzela said :
Se siamo sopravvissuti a 2300 Miliardi di debito pubblico, sopravviveremo anche a 2331 Miliardi.”

veramente per arrivare a quel livello non dobbiamo aspettare l’applicazione pratica della manovra economica 2019, perche a 2331 miliardi di DEB PUBBL l’Italia lo è già da Settembre 2018 (fonte BankItalia) anzi a OTT2018 (ultimo dato reso noto) siamo già a 2334 miliardi di DEBITO, ma questo non è mica tutta colpa degli Italiani (che una propaganda mediatica estera dipinge come “un brutto male” agli occhi dell’opinione pubblica europea) quanto invece conseguenza di UN MECCANISMO INFERNALE e VOLUTO (l’applicazione del RICATTO tramite l’arma del DEBITO operato da chi sa farne buon uso),

lo stesso meccanismo che dipinge la “grande germania” come riferimento per i mercati finanziari (il bund sovrano) e quale “paese sicuro” dove investire, che però annida dentro di se 48.000 miliardi di CARTACCIA quale PROD DERIVATI messa a bilancio come fosse ORO da una delle sue banche private (Deutsche Bank ndr) ancora prima di citare il loro sistema bancario interno a carattere pubblico che fa acqua da tutte le parti (le famigerate sparkassen locali e landesbank regionali) e che a fatica ultimamente i tedeschi riescono a celare al resto del mondo, perchè finalmente qualcuno ne stà iniziando a parlare;

è lo stesso meccanismo per cui gli Stress Test bancari operati negli ultimi anni da EBA (autorità bancaria europea) hanno sfavorito gravemente le banche italiane e trattato con un occhio di riguardo quelle tedesche e francesi, Stress Test cui la Com.UE ha fatto appoggio quale partner nientemeno che a BLACKROCK, come sembra emergere da recenti dichiarazioni di un ex “potente” messo ultimamente in sordina (l’omino in carrozzella tedesco, vi ricordate un certo mr Schauble?) che si è voluto prendere qualche rivincita, iniziando a scoperchiare “il vaso di pandora”;

è lo stesso meccanismo che ha messo in ginocchio il sistema bancario italiano negli ultimi 10anni, perchè tratta con un metro di valutazione più GRAVE chi presta denaro (a famiglie e imprese, ovvero quello che dovrebbe essere LA MISSION di una buona banca che si rispetti) e con occhi di riguardo chi elenca trilioni di DERIVATI nei propri bilanci :

Deutsche Bank (48mila miliardi)
Barclays (40mila miliardi)
Credit Suisse (24mila miliardi)

tanto per rimanere in orbita europea, fonte dati 2017;

di fronte a questi numeri, i 2300 miliardi di DEBITO PUBBL ITALIANO sono una burletta.

Ma una burletta molto CONVINCENTE ED EFFICACE, evidentemente, per far presa su parco buoi, opinione pubblica e operatori finanziari, al fine di far credere loro che “il problema” è il DEBITO PUBBL ITALIANO,

quando invece il mondo intero stà per essere sommerso da UN MARE DI M..DA appena qualcuno inizierà ad accorgersi degli ZOMBIES (come Deutsche Bank) che stanno ancora in piedi solo succhiando risorse da interi Paesi (come gli ITALIANI che sono stati costretti negli ultimi 10anni a colmare le falle tedesche attraverso le TASSE applicate da m.monti in avanti) e diffonderà, PARLANDONE UFFICIALMENTE, che tutta quella cartaccia a bilancio è solo (appunto) carta che non serve nemmeno per pulirsi il c…

A meno che non vogliano tenere su la baracca (l’intero sistema economico mondiale) con “la colla e lo scotch” continuando con la politica monetaria accomodante e denaro a costo zero ancora per i prossimi decenni, iniettando fantasiosi numeri virtuali e comprando debito pubblico e corporate come fossero milionate di noccioline e coriandoli, per evitare IL CROLLO. In fondo a pensarci, è forse l’unica arma che gli è rimasta : drogare il malato per l’eternità.

Buon Natale a tutti; e meditate, gente.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Scritto il 20 dicembre 2018 at 21:37

E pensare che io avevo scritto un post sulle BCC… :D
Vabbè, solo una piccola nota.
Amazon fa il 70% degli utili con il cloud computing… Solo per la cronaca eh?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 4 votes)

perplessa
Scritto il 23 dicembre 2018 at 18:18

ex dipendente pubblica, sono in pensione dal 1 settembre 2014 con i requisiti Fornero, 41 anni e 7 mesi di lavoro effettivo, senza riscatti, e ho una pensione lorda di ben 2182,52 euro: sono decenni che redistribuisco e questo governo che mi ha bloccato la rivalutazione della pensione, come hanno fatto gli altri, non fa eccezione rispetto ai precedenti.A quale classe appartango? alla piccola borghese, me lo dica lei? Questo governo non mi ha redistribuito un bel niente. Non sto osannando i governi precedenti siccome grazie a loro, ho redistribuito ai più ricchi, quando mi hanno alzato le aliquote fiscali, abbassando quelle dei redditi più elevati del mio, tutto certificato nelle istruzioni delle dichiarazioni dei redditi delle annualità pregresse, ho redistribuito, come gli altri risparmiatori, quando hanno tassato i miei risparmi con l’mposta di bollo, che inizialmente estava i depositi più elevati, quando mi hanno bloccato l’indenntà di buonuscita per 3 anni,quando mi hanno bloccato i contratti per una decina d’anni, aumentato l’orario di lavoro togliendo le tolleranze in uso senza compensazione pecuniaria, aumentato l’imposta ipotecaria e catastale sui beni ereditati, per poi togliere l’imposta di successione che non avrei pagato comunque per un misero appartamentino, quindi redistribuendo anche in questo caso ai più ricchi( elemento del quale nessuno si è accorto e tantomeno ne ha parlato, grazie all’ignoranza amministrativa), e forse mi sono dimenticata qualcosa. Ma questo presunto governo del cambiamento non mi sta certo certo restituendo nulla, gli unici che ha alleggerito fiscalmente sono alcune partite IVA con un reddito comunque superiore al mio, e a quello degli altri pensionati e lavoratori dipendenti con il mio reddito.. Gli unici pensionati di cui si occupa sono quelli con una pensione straniera, con l’emendamento presentato da Bagnai, che dovrebbero secondo loro, fare la fila per andare in un paesino del meridione in cambio di una flat tax al 7%. Per inciso mi scappa solo da ridere all’idea. E sottolineo, dopo che pubblicamente avevano promesso di “omaggiare” con la citata flat tax i pensionati italiani che erano “fuggiti” nei paradisi per pensionati quali il Portogallo, per farli rientrare in Italia, smentendosi e rendendosi ridicoli. Ma di che stiamo parlando?

vu­vu­ze­la@fi­nan­zaon­li­ne: E’ la prima volta in 30 anni che fi­nal­men­te si re­di­stri­bui­sce qual­co­sa verso la clas­se ope­ra­ia e pic­co­lo bor­ghe­se.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

perplessa
Scritto il 23 dicembre 2018 at 18:25

intendevo scrivere esentava ovviamente

per­ples­sa@fi­nan­za,

di scam­bia­re idee anche dif­fe­ren­ti.
Buone feste

per­ples­sa@fi­nan­za: ini­zial­men­te esta­va

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

perplessa
Scritto il 23 dicembre 2018 at 18:31

c’è qualcosa di impreciso nella piattafroma,siccome si fatica a cancellare nel corso della scrittura di un commento. ho dovuto cancellare la cronologia del browser per poter completare senza portarmi dietro altre frasi: di scambiare idee anche differenti: buone feste, non c’entra nulla, non so nemmeno come sia venuto fuori
per­ples­sa@fi­nan­za,

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

perplessa
Scritto il 23 dicembre 2018 at 18:39

ho letto che Putin ha detto, che l’Europa non squittisca. mi risulta che a squittire sono i topi, l’Italia è esclusa?

bep­pe73@fi­nan­za:
vu­vu­ze­la@​fi­nan­zaon­li­ne,
“Da­ni­lo DT….elui­gi­za”
anche se molto ac­ce­si e co­lo­ri­ti, mi per­met­to di con­di­vi­de­re molti dei pen­sie­ri espres­si dal­l’a­mi­co“vu­vu­ze­la”.
Da­ni­lo af­fer­masiamo go­ver­na­ti da sog­get­ti poco af­fi­da­bi­li che ci im­ba­raz­za­no a li­vel­lo in­ter­na­zio­na­le, senza con­si­de­ra­re op­por­tu­na­men­te che le trat­ta­ti­ve con Trump e Putin sem­bra­no aver­ci dato qual­che cer­tez­za in piu’ (è da Giu­gno 2018 che sono ope­ra­ti­vi) di quan­to ave­va­mo con i ns sim­pa­ti­ci PDini cit­ta­di­ni del mondo.
Ca­pi­sco che la bat­ta­glia è lunga e sner­van­te per di­stri­ca­re cio’ che molti pre­de­ces­so­ri hanno op­por­tu­na­men­te com­pli­ca­to, a danno del ns si­ste­ma di pic­co­le im­pre­se e della clas­se media.
DT di­chia­ra inol­tre, se non ho male in­ter­pre­ta­to e di que­sto me ne scuso an­ti­ci­pa­ta­men­te, che la di­stru­zio­ne di va­lo­re sul mer­ca­to dei ti­to­li ban­ca­ri do­me­sti­ci sia im­por­tan­te ma, ana­liz­zan­do quel che i dati (quin­di i fatti) ci rac­con­ta­no anche sul mer­ca­to ame­ri­ca­no e so­prat­tut­to su quel­lo te­de­sco DB e Com­merz B. in testa…ma anche UBS , HSBC….ecc, sem­bra non ci siano dubbi: è in atto pa­ral­le­la­men­te anche in paesi dove il pro­ble­ma del de­bi­to PUB­BLI­CO (spread ed ame­ni­tà varie) non esi­ste o è as­so­lu­ta­men­te mar­gi­na­le.
Quin­di alla luce di que­sto do­wn­trend co­mu­ne dis­sen­ti­rei sul fatto che le ns ban­che ab­bia­no o po­treb­be­ro avere dei pro­ble­mi di sot­to­ca­pi­ta­liz­za­zio­ne di mer­ca­to per il pro­ble­ma DEL DE­BI­TO PUB­BLI­CO IN­SO­STE­NI­BI­LE, DELLO SPREAD DA ESSO DE­RI­VAN­TE (RI­COR­DO CHE men­tre vi scri­vo SEGNA -6% A 252 BP AVEN­DO NOI FATTO UNA EME­RI­TA CEPPA DATO CHE SIAMO SEM­PRE A 2.300 MLD DI DE­BI­TO – ESAT­TA­MEN­TE E ANCHE PEG­GIO DI QUAN­TO quo­ta­va­mo CON IL SIG. MONTI, del quale pre­fe­ri­sco non espri­me­re una opi­nio­ne) O AN­CO­RA DEGLI NPL (AC­CO­MO­DA­TE­VI A VE­DE­RE CHI LI HA AC­QUI­STA­TI E QUALE LUCRO HA OT­TE­NU­TO DA QUIE­STI……AN­ZI­CHE’ PRE­OC­CU­PAR­SI DEI MIL­LAN­TA­MI­LA DE­RI­VA­TI DI LI­VEL­LO 2 E 3 CHE I NO­STRI AMICI E FRA­TEL­LI EU­RO­PEI HANNO NELLA PAN­CI­NA).
Ri­cor­do in fine che il sen. Ba­gnai è unico per ora a cer­ca­re di sal­va­re dalla spe­cu­la­zio­ne le BCC, an­co­ra ban­che strut­tu­ral­men­te ita­lia­ne dopo CDP e MPS in quan­to al mo­men­to par­te­ci­pa­ta. Mi pare che in Ger­ma­nia ab­bia­no prov­ve­du­to (con esbor­si e ga­ran­zie a ca­ri­co dello stato ben dif­fe­ren­ti) ad as­si­cu­rar­si un si­ste­ma ban­ca­rio NA­ZIO­NA­LE.
Spero non spe­ri­men­te­re­mo mai l’e­ven­tua­li­tà di avere un si­ste­ma ban­ca­rio com­ple­ta­men­te nelle mani al­trui in CASO DI CRISI…….penso im­ma­gi­nia­te le con­se­guen­ze senza una Banca Cen­tra­le con so­vra­ni­tà mo­ne­ta­ria.
Al ns caro “lui­gi­za” posso solo dire che il suo sar­ca­smo ra­di­cal chic da pro­fu­ma­to in­tel­let­tua­le con­tra­sta in modo im­por­tan­tecon lo stato d’a­ni­mo della piu’ parte dei cit­ta­di­ni che sono in dif­fi­col­ta’ ed hanno espres­so con il loro voto DIS­SEN­SO.
Molte cose sono cam­bia­te nel pa­no­ra­ma pli­ti­co (meno male) e molte an­co­ra cam­bie­ran­no.
Se que­sto go­ver­no tra­di­rà le at­te­se, come ri­pe­to molto lunga è la par­ti­ta e molta calma serve, verrà ri­piaz­za­to dato che L’u­nio­ne Eu­ro­pea per come la hai co­no­sciu­ta tu sta mo­ren­do (vedi Gre­cia, Po­lo­nia, Un­ghe­ria, Fran­cia, Ger­ma­nia EST, Sve­zia……UK)fat­te­ne una ra­gio­ne.
Con­clu­do af­fer­man­do che una buona istru­zio­ne NON cor­ri­spon­de ne­ces­sa­ria­men­te ad un ele­va­to quo­zien­te in­tel­let­ti­vo nè tan­to­me­no ad acume.
Gra­zie Da­ni­lo per i tuoi post e per la pos­si­bi­li­tà di scam­bia­re idee anche dif­fe­ren­ti.
Buone feste

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 23 dicembre 2018 at 22:31

GRAZIE a tutti voi!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Sostieni IntermarketAndMore!

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

EURO: quale futuro ci attende?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Google+