Cerca nel Blog

Alert: Asta BTP, costi sempre più alti e curva CDS in inversione

Scritto il alle 14:36 da Danilo DT

Credit Default Swap Italia, tassi a confronto, Asta BTP: lo scenario sta peggiorando

Euro salvo, Grecia salvata, Unione Europea più forte e coesa. Evviva! Un eccellente antidoto che va a neutralizzare possibili attacchi speculativi contro l’Euro e contro i PIIGS. Ma al momento l’EFSF è una promessa, solo la BCE può intervenire a sostegno dei nostri BTP.
E la BCE, ormai un vero e proprio hedge fund, non ha intenzione di aumentare il carico.
Intanto però le cose si complicano.
Oggi asta dei BTP. Ottimi volumi ma…a che tassi!!?!

July 28 (Bloomberg) — Italy sold 2.7 billion euros ($3.9 billion) of 10-year government bonds at an average yield of 5.77 percent, the central bank said. The nation intended to sell as much as 3 billion euros of the 4.75 percent securities maturing in September 2021. The last time Italy sold the 10-year securities on June 28 it drew bids for 1.33 times the 3 billion euros of debt auctioned and paid an average yield of 4.94 percent. In six sales of 10-year bonds this year, the average so-called bid-to- cover ratio was 1.42 and the average yield was 4.81 percent.

Strapaghiamo il debito, dico strapaghiamo perchè il “di più” verrà chiesto a noi, cittadini, con maggiori tassi e con manovre finanziarie.
Questa è la mappa degli spread dei vari bonds periferici con il benchmark,il Bund tedesco…

E questa invece è la mappa dei rendimenti dei vari bond con, a confronto , i dati di un giorno fa, una settimana fa, un mese fa, un anno fa.

Un bel salto di costi per le finanza italiche, eh? Intanto però notavo che la curva dei CDS Italiana si sta drammaticamente invertendo. Dico drammaticamente perché il segnale è molto negativo.
Per fortuna che, secondo me, c’è la spiegazione. Sembra infatti che Deutsche Bank si stia coprendo abbondantemente sul debito italico, comprando appunto CDS a protezione.

Curva CDS ITALIA



Il messaggio però che ci arriva è che il mercato dei bond era e resta profondamente volatile e nervoso. E’ necessario che l’EFSF diventi operativo quanto prima. I trader se ne strafregano che in futuro potrà fare. Intanto non fa. E noi ne paghiamo le conseguenze.

STAY TUNED!

DT

Ti è piaciuto questo post? Clicca su Mi Piace” qui in basso a sinistra!

Tutti i diritti riservati © | Grafici e dati elaborati da Intermarket&more su database Bloomberg | NB: Attenzione! Leggi il disclaimer (a scanso di equivoci!) | Vuoi provare il Vero Trading professionale? PROVALO GRATIS! |
Seguici anche su Twitter! CLICCA QUI! |

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
8 commenti Commenta
paolo41
Scritto il 28 luglio 2011 at 18:04

Dream,
si sta a parlare di recessione si o recessione no; quanto hai appena postato indica chiaramente che la situazione è grave e la curva dei tassi italiani sta prendendo la forma pericolosa tendente a quella greca.
L’attacco all’euro, concentrandosi naturalmente sui ventri molli, è pesante e costante e il fatto che la Deutsche Bank (che è molto vicina alla sala dei bottoni) si copra le spalle è molto significativo.
Quindi sono molto d’accordo su quanto dici; ancora una volta, manca una vera strategia comune e continua a prevalere l’egoismo e quindi l’indecisione a prendere decisioni risolutive.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 28 luglio 2011 at 18:56

Io mi chiedo se è ancora razionale considerare il bund come safe haven… :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

l.b.chase
Scritto il 28 luglio 2011 at 19:18

Ma se l’Italia non può fallire come mai Deutsche Bank si da tanto da fare a mettersi le mutande di latta nei confronti del nostro debito (non curante nemmeno del polverone che così crea)?

Per me la risposta è una di queste 2: o hanno bisogno di fare cassa alla svelta e allora c’è da chiedersi perchè (potrebbe essere una risposta molto brutta a questo punto) e soprattutto come mai comincia dall’italietta in modo così massiccio.

Oppure perchè teme qualcosa che fino ad oggi è stato spudoratamente negato e cioè che l’italia non sia per niente infallibile :roll: E ha così paura che sia fallibile che si sbarazza in fretta e furia dei titoli italioti accettanto con molta presunzione di rimetterci anche un bel pò di soldini.

Io propendo per la seconda… Ma soprattutto mi sto persuadendo di una cosa e cioè che qui alcuni dei personaggi che fino ad oggi hanno fatto e corrotto tutto e di più pur di non far affondare le varie navi europee, adesso abbiano capito che le navi affonderanno comunque e allora meglio abbandonarle prima che sia troppo tardi anche se c’è da perdere un bel gruzzoletto. :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Scritto il 28 luglio 2011 at 20:02

gainhunter,
Il bund ormai nasconde, secondo me, più insidie che opportunità…

l.b.chase@finanzaonline,
Forse esigenze di bilancio delle banche. Non dimentichiamo che sono stra-esposte sui PIIGS e cercheranno di limare il più possibile i rischi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

paolo41
Scritto il 28 luglio 2011 at 20:53

gainhunter,
Dream Theater,

…credo che i valori del bund attuale siano molto stressati, concordo che entrare ora sia molto rischioso…ma, anche sul DAX c’è qualcosa che non mi convince….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 28 luglio 2011 at 21:30

Dream Theater, paolo41,

:wink:

L’importante è che lo capisca anche il mercato…
Forse è solo il giudizio del mercato che può far superare gli egoismi nazionali :roll:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gainhunter
Scritto il 28 luglio 2011 at 21:35

paolo41,

In particolare cosa c’è che non ti convince sul Dax?

Tecnicamente, io adesso ci vedo un abbozzo di un testa e spalle ribassista simile a quello mostrato da Dream nell’altro post sull’S&P 500; comunque sia, gli ultimi due massimi sono decrescenti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

smsj
Scritto il 28 luglio 2011 at 21:58

l.b.chase@finanzaonline,

Corretto, ma secondo me ce n’è una terza di risposte, che spero non si avveri troppo: banalmente vende per comperare a prezzi più bassi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Sostieni IntermarketAndMore!
outlook-2017-iam

ATTENZIONE Sostieni la finanza indipendente di qualità con una donazione. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per poter continuare il progetto e ripagare le spese di gestione!

TRANSLATE THIS BLOG !

I sondaggi di I&M

Euro o non Euro....questo è il problema?

View Results

Loading ... Loading ...
View dei mercati

Per informazioni, contatti, proteste, idee e quant'altro.... contattatemi !

Image Hosted by ImageShack.us

[email protected]

Commenti recenti
  • [email protected] su ROBOTICA e FINANZA QUANTITATIVA: ecco chi domina il mercato
  • paolo41 su ROBOTICA e FINANZA QUANTITATIVA: ecco chi domina il mercato
  • [email protected] su ROBOTICA e FINANZA QUANTITATIVA: ecco chi domina il mercato
  • [email protected] su ROBOTICA e FINANZA QUANTITATIVA: ecco chi domina il mercato
  • [email protected] su ROBOTICA e FINANZA QUANTITATIVA: ecco chi domina il mercato
  • [email protected] su ROBOTICA e FINANZA QUANTITATIVA: ecco chi domina il mercato
  • [email protected] su ROBOTICA e FINANZA QUANTITATIVA: ecco chi domina il mercato
  • [email protected] su MERCATI: scatta il take profit con il rischio “impeachment”
  • [email protected] su FLASH: impeachment in Brasile? E il Bovespa va a -10%
  • Danilo DT su BANCHE ITALIANE: elenco degli istituti di credito più solidi (ed in maggiore difficoltà)

Google+